Mississippi Burning - Le radici dell'odio

Acquista su Ibs.it   Dvd Mississippi Burning - Le radici dell'odio   Blu-Ray Mississippi Burning - Le radici dell'odio  
Un film di Alan Parker. Con Gene Hackman, Brad Dourif, Willem Dafoe, Frances McDormand, Stephen Tobolowsky.
continua»
Titolo originale Mississippi Burning. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 125 min. - USA 1989. MYMONETRO Mississippi Burning - Le radici dell'odio * * * - - valutazione media: 3,38 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
paolo ciarpaglini domenica 27 maggio 2007
le radici dell'odio. Valutazione 4 stelle su cinque
95%
No
5%

Film ottimamente diretto da un'Alan Parker in grande spolvero. La storia (realmente accaduta), narra le indagini che seguirono in una cittadina del Mississipi, dopo l'assassinio di tre attivisti per l'integrazione raziale. Guardando alcuni film, e questo è uno di essi, si ha le netta percezione di trovarsi nel 'bel' mezzo della vicenda. Sarà per la maestria del montaggio, del copione, degli attori(grandi!), ma poche sono le pellicole che ti prendono per la camicia e sbattono in viso la realtà nuda e cruda, con tale forza. Correva l'anno 1964, non stiamo parlando dei Barbari. Mentre io nascevo, oltreoceano e non solo, c'era ancora chì in modo inspiegabile ma profondamente radicato, 'temeva' non solo gli uomini di colore, ma tutto ciò che non rappresentasse appieno l'ideale Americano degli Stati del Sud. [+]

[+] lascia un commento a paolo ciarpaglini »
d'accordo?
l. rendine giovedì 4 settembre 2008
obbligatorio per chi è nato dopo il 1955! Valutazione 4 stelle su cinque
70%
No
30%

IL FILM. Sono prevenuto (in bene) con Alan Parker da quando ho visto Evita, gli devo delle emozioni e in questo film non mancano: penso che i ragazzi nati dopo il '60, che quindi erano troppo piccoli o non erano nati ai tempi di M.L. King, Kennedy, Johnson, KKK e i fatti (ahimé veri!) narrati nel film, dovrebbero essere obbligati a vederlo, e farsi un'idea di cosa fosse possibile, quarant'anni fa o poco più, nei civilissimi USA, seppure in quegli stati del Sud Confederato, che, schiavisti, avevano perso la guerra di Secessione SOLO 100 anni prima dei fatti narrati! E ancora espongono (l'ho viste ancora in Florida, nel 2002!) le bandiere Confederate (come nella scena del film si vede nel "bar") e non certo in un museo!! Vero è che sono Americani anche i "buoni" pur se, come il personaggio di Hackman, provenienti da quelle lande, ma nulla toglie alla sensazione agghiacciante di una virulenza d'odio gratuito e immotivato che si esprime anche, e forse soprattutto, nella inquadratura iniziale con i lavandini separati per bianchi e neri (anzi, come si diceva allora anche da noi, "negri"). [+]

[+] sudisti (di sergente hartman)
[+] che delusione e che noia !!! (di marvelman)
[+] lascia un commento a l. rendine »
d'accordo?
luigi chierico domenica 4 ottobre 2015
usque tandem Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il 9 aprile del 1965 termina in America la Guerra di secessione tra il Nord ed il Sud,viene abolita la schiavitù,i negri sono liberi cittadini americani. Un secolo dopo nel 1964 assistiamo alla vicenda di questo film che non è tutta fantasia,anzi quasi tutta verità di fatti accaduti e di responsabili individuati e condannati che il coraggioso bravo regista Alkan Parker propone nel 1989. Un film sull’emarginazione,sulla xenofobia, avversione contro qualunque straniero: dagli uomini di colore agli ebrei, da coloro che professano una diversa fede, a chi non è del posto, della contea di Neshoba nel Mississippi. I fatti narrati sono di una violenza inaudita,l’intolleranza raggiunge chiunque e con ogni mezzo, il Ku Klux Klan non è una setta,sono tutti i cittadini dal sindaco allo sceriffo. [+]

[+] lascia un commento a luigi chierico »
d'accordo?
jacopo b98 domenica 8 giugno 2014
un film radicale sul razzismo! Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 A Jessup, Mississippi, la sparizione di tre attivisti dei diritti civili, due bianchi e un afro-americano, fa intervenire l’FBI: arrivano perciò in città i due agenti Anderson (Hackman) e Ward (Dafoe), entrambi contrari al razzismo, ma diversi nel loro modo di fare. Ward è infatti un giovane neo-laureato, rispettoso di tutto e tutti, seppur deciso a perseguire il suo scopo, Anderson è invece un vecchio veterano che non si fa problemi a usare le maniere forti. Alla fine, quando si capirà che nella sparizione è implicata anche la polizia locale, Ward si deciderà a usare anche i metodi violenti e intimidatori di Anderson pur di perseguire i colpevoli. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
the fool on the hill sabato 19 dicembre 2009
film doveroso Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Un giovane e inedito(almeno per tutti quelli che lo conoscono per Spiderman)Dafoe,in coppia con un cinico e freddo Gene Hackman danno la caccia agli assassini di tre ragazzi,attivisti politici, freddati nel pieno delle loro vite. L' incipit perfetto per un thriller,ma "Mississippi Burning" è più di un thriller, è una denuncia contro il razzismo pesante di quell' America (del sud) e di tutte le nefandezze che lo stato(polizia,giustizia) compiva per nascondere il problema. Detto questo,la trama scopritela da soli,stilisticamente il film possiede un buon potenziale che purtroppo non è valorizzato.I protagonisti sono uno l'antitesi dell'altro: Hackman, il detective "di mondo" ormai stanco,privo ormai di quell'energia che invece pervade il giovane collega(Dafoe),idealista convinto di poter cambiare il mondo nel nome di una giustizia che risulta essere con lo svolgersi dei fatti un concetto molto relativo. [+]

[+] lascia un commento a the fool on the hill »
d'accordo?
dario domenica 19 settembre 2010
vibrante Valutazione 3 stelle su cinque
27%
No
73%

Troppo lungo e sicuramente scontato, ma la regia sa il fatto suo, coinvolge, intriga e svolge correttamente il suo ruolo civile, con evidente e sincero calore. L'indignazione prende la mano e un certo semplicismo finisce con l'avere la meglio, tuttavia gli attori ci credono (grande Hackman, ma anche Dafoe sa il fatto suo) e i comprimari fanno una gran bella figura. Film da vedere comunque perchè raro esempio di un impegno particolarmente intenso, che la superficialità della trattazione del tema non riesce a scalfire.

[+] lascia un commento a dario »
d'accordo?
Mississippi Burning - Le radici dell'odio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Manuel Paolino
Pubblico (per gradimento)
  1° | paolo ciarpaglini
  2° | l. rendine
  3° | luigi chierico
  4° | jacopo b98
  5° | the fool on the hill
  6° | dario
Rassegna stampa
Luigi Paini
Roberto Escobar
Premio Oscar (11)
Golden Globes (4)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
giovedì 23 settembre
A Quiet Place II
Maternal
Tutti per Uma
Regina
mercoledì 22 settembre
Un altro giro
Maledetta Primavera
Peter Rabbit 2 - Un birbante in fuga
giovedì 16 settembre
Freaky
mercoledì 15 settembre
100% Lupo
Adam
martedì 14 settembre
Black Widow
giovedì 9 settembre
Rifkin's Festival
Corpus Christi
Morrison
mercoledì 8 settembre
Il cattivo poeta
Il sacro male
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità