Ladri di saponette

Film 1989 | Comico +13 89 min.

Anno1989
GenereComico
ProduzioneItalia
Durata89 minuti
Regia diMaurizio Nichetti
AttoriMaurizio Nichetti, Renato Scarpa, Lella Costa, Ernesto Calindri, Caterina Sylos Labini Heidi Komarek, Heidi Hansen, Luigi Rosatelli, Luis Molteni, Carlina Torta, Clara Droetto, Federico Rizzo (II).
TagDa vedere 1989
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Regia di Maurizio Nichetti. Un film Da vedere 1989 con Maurizio Nichetti, Renato Scarpa, Lella Costa, Ernesto Calindri, Caterina Sylos Labini. Cast completo Genere Comico - Italia, 1989, durata 89 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Condividi

Aggiungi Ladri di saponette tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Due film in uno. Una famiglia tipo assiste in tv a un film in bianco e nero tipo Ladri di biciclette. Il film è interrotto spesso dagli spot pu... Ha vinto un premio ai Nastri d'Argento,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ

Due film in uno. Una famiglia tipo assiste in tv a un film in bianco e nero tipo Ladri di biciclette. Il film è interrotto spesso dagli spot pubblicitari. A un tratto i personaggi degli spot emigrano nel film. E viceversa. Un convincente pamphlet contro la pubblicità tv, ottimamente esposto da un Nichetti tornato alla gran forma degli esordi ( Ratataplan).

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

In una famiglia si sta guardando un film in TV. È ambientato nel dopoguerra ed è continuamente interrotto dalla pubblicità. Per un blackout, la protagonista di uno spot entra nel film e modifica l'intreccio. È un gioiellino, fresca e burlesca combinazione di "discorso" ed "emozione" sul cinema in TV. C'è arguzia comica, malizia sociologica e qualche tocco di poesia. Successo internazionale. 1° premio al Festival di Mosca 1990. Il critico Claudio G. Fava appare "as himself".

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

LADRI DI SAPONETTE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 1 luglio 2019
elgatoloco

Continui passaggi, in questo"Omaggio"di Maurizio Nichetti nel film"Ladri di sapinette"(1989)al più famoso film di Vittorio De Sica"Ladri di biciclette".. E', in realtà, una continua contaminatio e un intreccio tra:A(bianco e nero e colori; B)film"tipo bianco e nero-neorealista"-film a colori"moderno"e pubblicità(con il répecha [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
Metalsoldier

Simpatico e significativo, ma un po' noioso.

lunedì 22 agosto 2011
il ciadiano

Bel film surrealista, parodia della vita moderna, in cui realtà e fantasia si intrecciano sempre più sotto l'influsso della pubblicità che invade ogni ambito. Come nel film non si sa più distinguerle: la pubblicità, induttrice di sogni si intruffola nella vita reale e vi porta consumismo, banalizzazione della sessualità, sogni, banali canzonette, zapping, [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Non si pensi ad un parodia di Ladri di biciclette. Anche se il protagonista si chiama Antonio e sua moglie Maria e uno dei suoi figli Bruno, come nel celebre film di De Sica. La citazione, scoperta, serve a Maurizio Nichetti per una rivisitazione, solo in parte allegra, non tanto del cinema come lo si realizzava ai tempi del Neorealismo, ma dei modi, più raccolti e partecipi, con cui gli spettatori [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Sarà curioso vedere "Ladri di saponette" in televisione: si verrà certo a creare un gioco inedito tra la storia del film, inframezzata di falsi spot, e le interruzioni pubblicitarie (sempre che, nel frattempo, non si arrivi a una loro draconiana regolamentazione). Maurizio Nichetti ha infatti scelto per la sua ultima opera una formula davvero originale: immagina che una tipica famigliola formato Auditel [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

È un film "urbano", Ladri di saponette, lo è nonostante l’omaggio tributato a un grande film "ex contadino" come Ladri di biciclette (Vittorio De Sica, 1948). E questo è un motivo in più per apprezzare l’ottimo ritorno di Maurizio Nichetti. Sono pochi i nostri autori urbani, quelli la cui visione del mondo sia la grande città e la cui cultura e i cui valori siano metropolitani.

Stefano Reggiani

Così, mentre gli altri parlano, Nichetti ha affrontato il problema alla sua maniera, con quel sogghigno un poco rassegnato e malinconico, stralunato alla milanese, che gli è proprio. A qualcuno potrà sembrare magari un'ironia preventivamente arresa, ma, pensate, Nichetti l'indulgente ha coinvolto nella produzione di un film contro gli spot proprio la Reteitalia di Berlusconi.

winner
miglior soggetto originale
Nastri d'Argento
1989
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati