La leggenda del santo bevitore

Film 1988 | Drammatico +16 125 min.

Regia di Ermanno Olmi. Un film Da vedere 1988 con Anthony Quayle, Rutger Hauer, Sandrine Dumas, Dominique Pinon, Cécile Paoli, Sophie Segalen. Cast completo Genere Drammatico - Italia, Francia, 1988, durata 125 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,67 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La leggenda del santo bevitore tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Un alcolizzato ex minatore vive come un barbone a Parigi. Ha vinto 2 Nastri d'Argento, ha vinto 4 David di Donatello, Il film è stato premiato al Festival di Venezia,

Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,00
CONSIGLIATO SÌ

Dal romanzo di Joseph Roth. Il primo film di Ermanno Olmi su soggetto altrui. Riuscito benissimo, peraltro (la cosa migliore del regista bergamasco dall'epoca dell' Albero degli zoccoli). Protagonista è un alcolizzato ex minatore che vive come un barbone a Parigi. Un giorno è toccato dalla Grazia (un misterioso signore l'aiuta a più riprese). Lo sventurato Andreas muore felice in chiesa davanti all'immagine di Santa Teresa di Lisieux.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Ricevuti misteriosamente in prestito 200 franchi, barbone alcolizzato fa molti incontri d'amore e d'amicizia finché s'avvia, in una ventosa mattina, a saldare il debito. A livello stilistico è forse il film più maturo di Olmi, certamente il più raffinato: la sua Parigi, paesaggio dell'anima, è straordinaria. Ha una splendida 1ª parte, una zona centrale un po' ripetitiva e prolissa, riprende quota nella conclusione. Non c'è più, forse, la leggerezza delle sessanta stringate pagine del racconto lungo Die Legende vom heiligen Trinker (1939) di Joseph Roth, ma, dopo averlo visto, nessuno lo leggerà o rileggerà come prima. Olmi ci aiuta a capirlo meglio, a penetrarlo in profondità. L'interpretazione dell'olandese Hauer è una delle sue carte vincenti. Sceneggiato da Olmi con Tullio Kezich. Leone d'oro a Venezia.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

LA LEGGENDA DEL SANTO BEVITORE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 26 marzo 2009
toty bottalla

io non ho letto il libro di roth da cui il film trae ispirazione e confesso che questo è uno di quei film che pur avendomi colpito subito per la sua bellezza misteriosa, dovuta all'arte sofisticata di ERMANNO OLMI ho dovuto rivedere più volte per poterne apprezzare fino in fondo tutte le sfumature surreali intrise da pochi dialoghi che lasciano spazio alle immagini e ai silenzi che si fondono coerenti [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 novembre 2011
taniamarina

Olmi crea opere d'arte rudi e al contempo raffinate. Tutto sussurra, gli attori con lui devono imparare il linguaggio degli alberi, delle piante, della natura. Gli attori diventano alberi. e anche se, come in questo caso, la natura non è protagonista, in verità i sentieri e le querce e le montagne stanno lì, da qualche parte, ma non si vedono. Rutger è impressionante nella sua interpretazione, forse [...] Vai alla recensione »

martedì 30 dicembre 2014
Luca Scialo

Andreus è un ex minatore caduto in disgrazia dopo aver ucciso accidentalmente il marito di una collega, collega anch'egli. Vive a Parigi sotto i ponti, ma un giorno un uomo gli da' 200 franchi che dovrà portare un giorno a Santa Teresa. Ma ogni domenica capita un imprevisto che non gli permette mai di saldare il debito. Eppure, una serie di fortune gli permette di vivere dignitosamente.

lunedì 5 ottobre 2015
darkovic

Opera d'arte di una maestria eccezionale del grande maestro Olmi che ci regala un film capolavoro in cui un grandissimo Rutger Hauer riesce in un interpretazione magistrale, In una Parigi quasi onirica una storia che colpisce al cuore e fa riflettere sul senso della vita e su Dio grandioso ed indimenticabile

lunedì 10 ottobre 2011
Metalsoldier

Molto lento. Sfugge il senso di alcune scene, bisogna però essere consapevoli che si tratta di una specie di favola drammatica sulla vita di un ubriaco barbone. L'atmosfera surreale che caratterizza il film gli consente di non essere banale nonostante la semplicità del racconto è questo è dovuto forse alla maestria del regista.

Frasi
Concedi a tutti noi bevitori una morte così lieve
Andreas (Rutger Hauer)
dal film La leggenda del santo bevitore - a cura di Grazia
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

"Volle la provvidenza o, come direbbero le persone meno credenti, il caso...": così inizia il tredicesimo capitoletto di La leggenda del santo bevitore di Joseph Roth. Basta questo inciso, questo "o" messo lì con apparente noncuranza, perché il lettore senta l’ironia malinconica, la quieta disperazione che pervade il racconto. Provvidenza o caso, disegno preordinato e "personale" o cieco accadere: [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

«Conceda Dio a tutti noi, a noi bevitori, una morte così lieve e bella». L’epigrafe di Ermanno Olmi, scritta per il suo La leggenda del santo bevitore , la dice lunga. Il film girato nel 1988 (domani in edicola con Il Messaggero ) è stato un grande successo, uno di quelli di cui quasi solo Olmi è capace. Non solo ha vinto il Leone d’oro alla Mostra di Venezia nel 1988, il Nastro d’argento per la miglior [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 6 ottobre 2009
Stefano Cocci

Torna in un film italiano per Barbarossa Un bel giorno mi imbarcai su un cargo battente bandiera liberiana". Forse il modo per raccontare l'attore reso celebre da uno dei monologhi più importanti della storia del cinema è un altro monologo, ottenendo [...]

NEWS
giovedì 2 ottobre 2008
Pino Farinotti

Un modello mistico e colto Mercoledì Famiglia Cristiana è uscita allegando al numero il dvd de La leggenda del santo bevitore di Ermanno Olmi. Quello stesso giorno ho letto sul Corriere un articolo sul film Un gioco da ragazze di Matteo Rovere.

winner
miglior regia
Nastri d'Argento
1989
winner
miglior scenegg.ra
Nastri d'Argento
1989
winner
miglior film
David di Donatello
1989
winner
miglior regia
David di Donatello
1989
winner
miglior fotografia
David di Donatello
1989
winner
miglior montaggio
David di Donatello
1989
winner
leone d'oro
Festival di Venezia
1988
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati