Io, Caligola

Acquista su Ibs.it   Dvd Io, Caligola   Blu-Ray Io, Caligola  
Un film di Tinto Brass. Con Leopoldo Trieste, Adriana Asti, Peter O'Toole, John Gielgud, Malcolm McDowell.
continua»
Biografico, durata 137 min. - Italia, USA 1977. - VM 18 - MYMONETRO Io, Caligola * * - - - valutazione media: 2,36 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

PerchŔ si diffama un imperatore Valutazione 2 stelle su cinque

di Paolo 67


Feedback: 9827 | altri commenti e recensioni di Paolo 67
venerdý 11 novembre 2011

Albert Camus ne "Io, Caligola" spiegava il comportamento dell'imperatore folle come opposizione alle leggi ineluttabili della morte e della infelicità umane, nella presa di cosscienza del vuoto in cui l'essere umano è immerso facendosi esso stesso incarnazione dell'arbitrio delle leggi che muovono l'esistenza, in una libertà senza via d'uscita, destinata a esprimersi nella violenza, nel crimine, nell'autodistruzione, prima che l'uomo scopra nella condivisione del dolore, nella simpatia, nella solidarietà il superamento dell'assurdo di cui ha preso coscienza. Ma Gore Vidal, in altre occasioni anticonformista, ignora sia la rivalutazione protoesistenzialista del filosofo nato in Algeria sia la storiografia moderna, che esclude che Gaio (detto Caligola per l'abitudine di calzare gli stivali -le "calighe"- dei soldati con cui giocava quando era piccolo) fosse matto, secondo la leggenda divulgata dal Senato romano -col quale  era entrato imprudentemente in rotta di collisione come testimonia la celeberrima beffa della nomina del suo cavallo- di cui con ogni probabilità erano i congiurati che lo uccisero. E così la visione polemica contro il potere che avrebbero voluto lo sceneggiatore Masolino D'Amico e Tinto Brass (cui fu tolta la regia e restò accreditato solo come "autore delle riprese") si allineò alla storiografia più reazionaria, a partire da Svetonio, che cucendo insieme i pettegolezzi di corte cui aveva accesso dopo la nomina di archivista fatta da Tiberio aveva gettato una luce cupa su tutta una dinastia di Cesari (compreso Nerone, non a caso oggi rivalutato e ritenuto innocente del famoso incendio). In perfetto accordo con la filosofia del produttore, l'editore di "Penthouse" Guccione (ispiratore del felliniano Katzone), che fu il vero autore del film. Nel quale si vedono molte delle sue conigliette in sequenze hard-core, come Marjorie Lee Thoreson, coniglietta dell'anno 1975, che credette di fare un film artistico e si vide la carriera compromessa tanto da citare in giudizio Guccione e vincere davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti una causa di 4.600.000 dollari. Tra i protagonisti di un invidiabile cast nel ruolo della sorella incestuosa l'erotismo ingenuo-animalesco-torbido-adolescenziale di Terese Ann Savoy, che al contrario della indennizzata di cui sopra si inserì tanto bene nel sistema industriale da avere una parte in tv in "Sandokan alla riscossa" di Sergio Sollima mentre qui come in "Salon Kitty" mostra le sue nudità in tutti i dettagli, i grandi del teatro inglese Helen Mirren e John Gieguld, come del resto Peter O'Toole e Malcolm Mc Dowell che dopo "Arancia meccanica" sembrava poter essere ideale nel ruolo. E ancora Lepoldo Trieste, Paolo Bonacelli, John Steiner.. E le altre conigliette? Alcune hanno continuato la carriera di modelle, altre sono tornate agli studi, ma è interessante riflettere sull'epoca in cui fu girato il film: siamo nel 1975, i primi film pornografici distribuiti nelle sale a luci rosse si caratterizzano per una ironia, una simpatia, una tecnica ed estetica e un'apparenza degli attori da gente comune che non si ritroveranno nelle migliaia della produzione successiva fino ai giorni nostri di hard film. C'erano velleità artistiche (soprattutto con i film di Damiano, l'autore di "Gola profonda", e Radley Metzger) e rivisto oggi questo porno, che fu a diffusione di spettacolo popolare di successo, denota una comunanza esistenzialista con le esperienze rievocate di duemila anni prima. Una sorprendente rivelazione di una identità colta nel ricorso storico della civiltà. Oggi che la pornografia senza le ambizioni di una volta (praticamente senza autore, la star è l'"attrice") è così massicciamente presente, e i conoscitori della Storia paragonano gli uomini politici attuali a quelli di una fase storica.. Scombinato, in una confusa visione che non corrisponde all'assolutismo che nell'iniziale entusiasmo generale -Caligola era sempre stato benvoluto da tutti ed era prediletto da Tiberio- contraddistinse l'imperatore nella realtà storica, tanto intelligente quanto inesperto nella gestione del potere (altri si guarderanno bene dall'inimicarsi il Senato), il film finisce per avere la sua parte migliore proprio nelle scene hard. Per quello che si riconosce, è evidente lo sfogo della vena sadico-orrorifica di Brass che fa qua e là capolino nei suoi lavori e che era preparata da "Salon Kitty" coll'allegoria del nazismo e in generale del potere. Nelle evidenti similitudini col Fellini-Satyricon la tavolozza sgargiante del genio delle scenografie e i costumi Danilo Donati, grande visionario da Canzonissima a Hollywood. E' difficile dare un giudizio su questo film, tagliato, sequestrato, di cui esistono diverse versioni, nato da ambizioni alte e finito come una ricca quintessenza pornografica. E senza il montaggio che più forse ancora della regia caratterizza lo stile del cinema di Tinto Brass. Per cui, come detto è forse più legittimo parlare de "Io, Caligola" come regia di Bob Guccione (voto 3); cast tecnico-artistico (tra cui le riprese di Tinto Brass) voto 9; sceneggiatura di Gore Vidal voto 4 e attori voto 8 = media 6.

[+] lascia un commento a paolo 67 »
Sei d'accordo con la recensione di Paolo 67?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Paolo 67:

Vedi tutti i commenti di Paolo 67 »
Io, Caligola | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | nick castle
  2░ | parsifal
  3░ | paolo ciarpaglini
  4░ | paolo 67
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità