La casa dalle finestre che ridono

Acquista su Ibs.it   Dvd La casa dalle finestre che ridono   Blu-Ray La casa dalle finestre che ridono  
Un film di Pupi Avati. Con Gianni Cavina, Lino Capolicchio, Giulio Pizzirani, Francesca Marciano, Bob Tonelli.
continua»
Giallo, durata 110 min. - Italia 1976. MYMONETRO La casa dalle finestre che ridono * * - - - valutazione media: 2,34 su 68 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Orrore campestre, silenzi inquietanti Valutazione 5 stelle su cinque

di Movieman


Feedback: 1832 | altri commenti e recensioni di Movieman
lunedì 3 febbraio 2020

Apparso sugli schermi cinematografici nel 1976, questo film lanciò definitivamente la carriera di Pupi Avati e diventò un cult-movie dell'horror, benché sia sostanzialmente un thriller psicologico. Pupi Avati, con l'ausilio di una sceneggiatura scritta  insieme al fratello Antonio, a Gianni Cavina e a Maurizio Costanzo (sì, proprio lui) scavò fra i ricordi della sua infanzia e nel mondo dell'Emilia- Romagna contadina portando alla luce una storia dove il terrore e la morte violenta sono in agguato tra casolari isolati e una campagna che sembra sterminata e dietro le omissioni e i segreti di alcuni personaggi apparentemente amichevoli e bonari. La storia è quella di un giovane restauratore, Stefano, che deve "rimettere a nuovo" un dipinto in una chiesa di un paesino della provincia ferrarese. Il dipinto sembrerebbe raffigurare il martirio di san Sebastiano ma ben presto, una volta iniziato il lavoro, Stefano comincia a rendersi conto che c'è qualcosa che non va: un suo amico d'infanzia che ha appena scoperto qualcosa di scomodo viene ucciso, qualcuno cerca di intimorirlo e, inoltre, nel dipinto riaffiorano alla luce due donne, due torturatrici, che nulla hanno a che vedere con il soggetto sacro.  La macabra verità verrà a galla dopo altre morti violente. 
Film macabro (trattandosi di un film di paura, devo precisare che è un pregio), lontano anni luce dalle opere contemporanee di Argento perché le opere del regista romano hanno ambientazioni urbane mentre quella di Avati (e molte delle successive di questo poliedrico regista ascrivibili al thriller o all'horror) cerca la paura in ambito campestre e, per essere più precisi, nella campagna emiliana e fra i silenzi, i paesaggi assolati e le anse dei fiumi. Invece l'orrore (fonte primigenia della paura evocata dal film) scaturisce qui dalle pieghe della mente e si espande, a poco a poco, nella storia rendendo il film una delle opere più disturbanti (oltre che una delle più geniali e inventive) del cinema italiano e dove il finale, non da raccontare ma da vedere,non solo è assolutamente in linea con il grottesco perturbante e un pò felliniano del film (Avati e Fellini hanno molto in comune e provengono dalla medesima regione), ma dimostra come ciò che è potenzialmente ridicolo, nelle mani di un regista fantasioso e capace, può diventare autenticamente spaventoso e memorabile.

[+] lascia un commento a movieman »
Sei d'accordo con la recensione di Movieman?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Movieman:

La casa dalle finestre che ridono | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | luca romanelli
  2° | buono legnani
  3° | marco michielis
  4° | nicola puccini
  5° | henry
  6° | osteriacinematografo
  7° | luca bg
  8° | dandy
  9° | giu/da(g)
10° | great steven
11° | flegiàs tn
12° | movieman
13° | carlo
14° | francis metal
15° | noia1
16° | ralphscott
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità