Scipione detto anche l'africano

Film 1971 | Commedia 108 min.

Regia di Luigi Magni. Un film con Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Silvana Mangano, Turi Ferro, Woody Strode. Cast completo Genere Commedia - Italia, 1971, durata 108 minuti. - MYmonetro 3,21 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Scipione detto anche l'africano tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Scipione detto anche l'africano è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,21/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,42
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Premi
Cinema
Trailer

Publio Cornelio Scipione detto l'Africano (Marcello Mastroianni) e suo fratello detto l'Asiatico (Ruggero Mastroianni, suo fratello nella realtà) sono accusati di peculato da Catone il Censore. Si tratta soltanto di una manovra politica. L'Africano, che è integerrimo, si difende dall'accusa ma scopre che suo fratello è colpevole. Prende allora la colpa su di sé, poi, avendo capito che uomini della sua statura morale danno sui nervi ai comuni mortali, va in esilio.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Publio Cornelio Scipione detto l'Africano e suo fratello Lucio detto l'Asiatico sono accusati da Catone, moralista accanito e un po' opportunista, di essersi appropriati di 500 talenti, tributo di Antioco, re della Siria. Il colpevole è l'Asiatico, e l'integerrimo Africano lo denuncia a Catone. Poi, sapendo che l'ormai corrotta Repubblica non tollera gli onesti come lui, accusa se stesso davanti al Senato. Allora i senatori lo perdonano, ma lui sceglie l'esilio. 3° film di Magni, anche sceneggiatore, dopo il successo di Nell'anno del Signore... I riferimenti satirici a un'altra repubblica, quella italiana di due millenni dopo, sono evidenti, intinti di un'amarezza che affiora quando in questa commedia popolaresca le parole dei dialoghi prevalgono sulle immagini: la parlata romanesca la fa scivolare in una riduttiva goliardia. Fotografia: Arturo Zavattini. Musica: Severino Gazzelloni. Montaggio: Ruggero Mastroianni, Amedeo Salfa.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SCIPIONE DETTO ANCHE L'AFRICANO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€9,99
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 7 novembre 2015
Dandy

Non una parodia,bensì una rivisitazione"abbassata" della storia come un sonetto di Pascarella.Un film di stampo teatrale,con un cast in forma e una visione della storia antica che guarda a quella contemporanea,scettica,decadente,insolente.Se all'epoca certe battute suonavano ovvie("Er più pulito c'ha la rogna"),oggi l'insieme risulta tristemente profetico,cos&ig [...] Vai alla recensione »

domenica 6 dicembre 2009
Andrea S.

Quando si parla di Luigi Magni, si parla indubbiamente di un maestro del cinema, un grande sceneggiatore prima che grande regista. Scipione è uno dei suoi miglior film, senza dimenticare capolavori quali Nell’anno del Signore e In nome del papa re che hanno avuto come protagonista un immenso Nino Manfredi, certamente l’attore più ricercato dal regista romano.

venerdì 5 agosto 2011
maurizio frizziero

... gli sceneggiatori facevano bene il loro lavoro! I due colossi non snobbano un fim minore e non fanno altro che confermarsi grandi affrontando questo film con evidente senso dell'humour. I dialoghi intelligenti arricchiscono il film rendendo questa storia minima affascinante e piena di elementi di costante attualità.

giovedì 12 dicembre 2013
titone

Film che definire attuale è dire poco.Bellissimo,con attori di un altro livello.

Frasi
Te ne devi annà in esilio Perché? Perché nun te capisco quanno parli. A Roma se po' di tutto, tranne quello che nun se capisce. Chi parla e nun se capisce, nun è onesto.
Una frase di Scipione l'africano (Marcello Mastroianni)
dal film Scipione detto anche l'africano - a cura di Maurizio
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati