Colazione da Tiffany

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Colazione da Tiffany   Dvd Colazione da Tiffany   Blu-Ray Colazione da Tiffany  
Un film di Blake Edwards. Con Audrey Hepburn, George Peppard, Patricia Neal, Buddy Ebsen, Martin Balsam.
continua»
Titolo originale Breakfast at Tiffany's. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 115 min. - USA 1961. - Nexo Digital uscita venerdì 14 febbraio 2014. MYMONETRO Colazione da Tiffany * * * * 1/2 valutazione media: 4,88 su 132 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
stefano franzoni mercoledì 17 gennaio 2007
colazione con audrey Valutazione 5 stelle su cinque
90%
No
10%

New York; una giovane donna fasciata da un tubino nero, occhiali da sole e sacchettino di carta in mano, cammina con grazia e leggerezza all'ombra dei palazzi della Fifth Avenue. Questi, marmorei e biancastri, troneggiano impassibili ed immuni ai turbamenti (o paturnie) della vita d'ogni persona. In particolare Tiffany & co., gioielleria nella quale "pare che nulla di male possa mai accaderti" è la meta della nostra Holly, la quale, estratti croissant e bibita dal sacchetto, osserva la vetrina mentre consuma la sua colazione. Così si apre "Colazione da Tiffany", film nell’olimpo dei più cult di tutti i tempi. Quando nell’autunno del 1960 Audrey Hepburn decise non senza molti dubbi (aveva da poco partorito il suo primo tanto desiderato figlio) di partecipare alla trasposizione cinematografica del film tratto dall'omonimo romanzo di Truman Capote, compì quella scelta che l'avrebbe legata per sempre alla paradossale-cinica-sognatrice-adorabile Holly Golightly. [+]

[+] approfondimento 1 (di stefano franzoni)
[+] approfondimento 2 (di stefano franzoni)
[+] la maestria dello stile di audrey hepburn (di mattia longobucco)
[+] lascia un commento a stefano franzoni »
d'accordo?
erika domenica 25 novembre 2007
il rifugio nelle proprie paturnie Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

"Moon river, wider than a mile, I'm crossing you in style some day..." Indimenticabili le note di Moon River che accompagnano Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, con il suo incomparabile stile che rappresenta di certo la forza di ogni donna persa nelle proprie paure, che si costruisce un inespugnabile scudo attraverso la sua originalità per non affrontare mai situazioni che possano metterla in discussione. La sua eleganza, il suo entusiasmo e le sue strane manie e il caos in cui vive la aiutano a costruirsi quella gabbia di cui parla George Peppard, sicuramente protettiva e luccicante in superficie ma mortifera e costringente all'inettitudine in fondo. E così se Holly non avesse mai incontrato quello scrittore (anch'egli solo e incapace di imporsi nel mondo), con tutta probabilità sarebbe rimasta davanti alle vetrine di Tiffany a sognare per il resto della sua vita, senza poter entrare e comprare nulla di quei sogni, senza poter afferrare la propria, vera, libertà. [+]

[+] lascia un commento a erika »
d'accordo?
fiamma cavalcanti martedì 10 luglio 2001
l'insostenibile leggerezza dell'essere Valutazione 5 stelle su cinque
71%
No
29%

Sullo sfondo di una New York "Eldorado", simboleggiata dai bagliori e dai brillanti del lussuoso negozio di Tiffany incastonato nel titolo, si dipana la storia d'amore tra uno scrittore esordiente e squattrinato, Paul, e una giovane "senza origini" (Holly-Lulamy), che mira alla ricchezza tanto quanto tiene alla propria libertà interiore. Giocato sul filo dell'ironia e della satira leggera per gli stereotipi della commedia sentimentale della società dorata (l'amore impossibile, ma coronato da lieto fine, tra il letterato mantenuto da una ricca attempata signora e la giovane a caccia di un marito facoltoso, tra party e serate alla moda), il film disegna una trama leggera come un origami, in cui i personaggi sanno vivere con grande intensità pur senza mai cedere alla dimensione drammatica dell'esistenza. [+]

[+] lascia un commento a fiamma cavalcanti »
d'accordo?
cappellaio matto domenica 21 ottobre 2007
capolavoro americano per eccellenza Valutazione 5 stelle su cinque
59%
No
41%

Commedia romantica che dal 1962 continua ad incantare e affascinare non solo i più grandi cinefili, ma anche tutte le persone alla ricerca del vero amore e di una identità! Holly ,giovane ragazza proveniente dalla campagna, fugge per rifugiarsi nella grande mela tra feste, champagne e amanti. La sua più grande gioia è quella di fare colazione con un caffè e un danese (costretta a mangiarlo nonostante LADY Hepburn lo odiasse) davanti alla mitica gioielleria Tiffany ,rappresentata come il posto più bello e magico del mondo. Un giorno ,un giovane George Peppard, scrittore freddo e cinico, s'innamora del suo carattere eccentrico e dolce e in ogni modo tenta di impedire il matrimonio tra lei e un ricco brasiliano ,che alla fine non sposerà più e riuscendo ad ottenere alla fine un romantico bacio sotto la pioggia con la sua amata. [+]

[+] audrey e givenchy (di erika)
[+] per erika (di cappellaio matto)
[+] lascia un commento a cappellaio matto »
d'accordo?
samanta domenica 28 ottobre 2018
nessuno può amare senza appartenere a qualcuno Valutazione 5 stelle su cinque
69%
No
31%

Colazione da Tiffany è una commedia sentimentale-drammatica ambientata negli anni '60. E' la storia dell'incontro a New York di una donna Holly Golightly (Audrey Hepburn)  e di un uomo Paul Varjak (George Peppard) diventati vicini di casa. Holly è sostanzialmente una escort di uomini facoltosi che cerca di sposare un marito straricco, Paul è uno scrittore che dopo il primo libro non ha più scritto e ha una relazione con Liz (Patricia O'Neal premio Oscar) una donna sposata ricca che lo mantiene. La trama è arcinota ed il film che ebbe subito successo è diventato un cult nel suo genere e dopo quasi 60 anni mantiene inalterata la sua verve. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
filippo catani venerdì 19 ottobre 2012
la sicurezza di tiffany Valutazione 4 stelle su cinque
53%
No
47%

Un giovane e aitante scrittore si trasferisce a New York e fa subito conoscenza con l'eccentrica e bellissima vicina. La ragazza, reduce da un passato difficile, è attratta dallo scrittore ma allo stesso tempo scorre le classifiche degli uomini più ricchi perchè ne vorrebbe sposare uno. Quando la ragazza è colta da una di quelle che lei chiama paturnie, si rifugia nella gioielleria Tiffany dove a suo parere nulla può accaderle di male.
Di fronte al racconto di Capote e a una delle migliori commedie americane non si può che togliersi il cappello. Infatti colazione da Tiffany non è solo una commedia romantica e questo lo si deve alla sceneggiatura e alla bravura degli attori. [+]

[+] la favola di edwards restaurata e digitalizzata (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
cinemalife lunedì 22 agosto 2011
un classico della storia del cinema Valutazione 5 stelle su cinque
52%
No
48%

Colazione da Tiffany è un classico per chi voglia vantarsi di aver visto un pezzo di storia del cinema hollywoodiano e, nondimeno, mondiale. Con 4 premi Oscar e un David di Donatello alla straordinaria Audrey Hepburn, il film narra, in poche parole, la vita mondana di una donna negli anni che furono, con un ritmo e un’eleganza che lasciano sbalorditi. Molte sono le considerazioni da fare nel giudicare questa pellicola, a cominciare dall’eccellente regia di Blake Edwards, lineare, scorrevole, ma allo stesso tempo completa e incredibilmente dettagliata; la scenografia, a completamento di quanto detto prima, è particolareggiata e sicuramente più riuscita al confronto con molti film più recenti; nondimeno la colonna sonora, elemento spesso fondamentale nel decretare il successo di una pellicola, ha una potenza e un’eleganza musicali capaci, cinquant’anni dopo, di continuare a far la storia. [+]

[+] lascia un commento a cinemalife »
d'accordo?
elgatoloco giovedì 1 ottobre 2020
capolavoro, non certo solo"comico" Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

"Breakfast at Tiffany's"(Blake Edwards, dal capolavoro di Truman Capote, sceneggiature di Geroge Axelrod, 1961.il romanzo di Capote era del 1958). è veranente e più che meritatamente ub"ckassico": mostra, in primis, un atteggiamento completamente diverso da quello tradizionale rispetto a amore, matrimonio, sesso, in particolare presso i giovnai made in USA già tra fine anni 1950.inizio dei Sixties, ossia ben prima dell'epoca hippie(era, volendo classificarla, "beat", à la Kerouac-Ginsberg)e ciò riesce bene in letteratura e meglio ancora al cinea, se possibile, per l'immediatezza e la pregnanza dell'immagine non disgiunta dal suono, dalle voci, dal"parlato"(e nel film il sound-track di Henry Mancini è semplicemente delizioso, comunque sempre"avvolgente"-efficacissimo), dove sarebbe da recuperare anche la straordinaria capacità della coppia Axelrod/Edwards di creare un film anche nettamente diverso dal romanzo di partenza(i contrasti con Capote, che avrebbe voluto come protagonista la Monroe, non la Hepburn, sono noti e consegnati alla storia del cinema e della cultura in genere, ma si tratta di contrasti che vanno oltre ciò, afferenendo a tematiche più profonde), C'è poi un atteggimaneto diverso rispetto al lavoro e alls struttua familiare, dove la creatività ha un psto ben diverso da quello che la tradizione "regala"a questi aspetti. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
mary 93 martedì 2 settembre 2008
un'icona di stile per un film cult Valutazione 5 stelle su cinque
50%
No
50%

Il capello enorme,gli occhiali da sole giganti , il bocchino lunghissimo ,gli occhi truccati con l'eye liner nero e quel mitico abitino nero Givenchy .... così si presenta la splendida Audrey Hepburn nei panni di Holly Golightly , una giovane donna che ha come compagno di vita un gatto senza nome ,e assieme ad esso condivide un caotico appartamento nella città di New York.Holly conduce una vita apparentemente patinata, all'insegna delle feste e degli eccessi ,non sogna l'amore perchè vuole essere libera, ma vuole sposare un uomo ricchissimo che possa regalarle i tanto amati diamanti della gioielleria Tiffany , ove ogni mattina si ferma per fare colazione contemplando in silenzio le vetrine della mitica gioielleria . [+]

[+] lascia un commento a mary 93 »
d'accordo?
enzo70 sabato 24 gennaio 2015
la hepburn rende un omaggio alla femminilità Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
100%

Il cinema è anche un film del genere che, per quanto scontato, ti affascina. Sarà la fantastica Audrey Hepburn, che per chi ama i fumetti è stata portata a nuova vita dal Julia di Berardi, sarà New York, Tiffany dove puoi entrare anche con dieci dollari, Moon River, ma la storia di Capote in versione super otto rende al massimo. Il ritratto del più classico del sogno americano con il piglio di un popolare regista americano, Blake Edwards, rende al massimo. Il sogno di ricchezze e le frustrazioni della vita e poi, anzi, soprattutto, l’esaltazione della femminilità affidata ad un personaggio che la Hepburn riesce ad interpretare in maniera perfetta. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Colazione da Tiffany | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Pino Farinotti
Pubblico (per gradimento)
  1° | stefano franzoni
  2° | erika
  3° | fiamma cavalcanti
  4° | cappellaio matto
  5° | samanta
  6° | filippo catani
  7° | cinemalife
  8° | elgatoloco
  9° | mary 93
10° | lady libro
11° | enzo70
12° | emmylemmon xd
13° | alessandro
14° | capitan avena
15° | dario fireman
16° | tiffany85
17° | step99scream
18° | francesco2
19° | diego campari
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Premio Oscar (12)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 25 novembre
High Life
Galveston
martedì 17 novembre
La Gomera - L'isola dei fischi
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledì 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedì 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledì 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledì 28 ottobre
La partita
mercoledì 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità