Estate violenta

Acquista su Ibs.it   Dvd Estate violenta   Blu-Ray Estate violenta  
Un film di Valerio Zurlini. Con Enrico Maria Salerno, Jean-Louis Trintignant, Eleonora Rossi Drago, Lilla Brignone, Jacqueline Sassard.
continua»
Drammatico, b/n durata 104 min. - Italia 1959. MYMONETRO Estate violenta * * * 1/2 - valutazione media: 3,75 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

ZURLINI E L'ESTATE VIOLENTA Valutazione 4 stelle su cinque

di fedeleto


Feedback: 49430 | altri commenti e recensioni di fedeleto
martedì 5 febbraio 2013

Nell'estate del 1943, a Riccione un giovane di nome Carlo va in vacanza dai suoi amici a passare l'estate.In pieno clima di guerra,a pochi passi dalla caduta fascista,i giovani vivono solo parzialmente l'ansia di una guerra ormai in crisi,e la vita di Carlo cambia quando incontra l'affascinante Roberta,vedova e madre.I due dopo continui sguardi e pensieri si ameranno,e durante un episodio di bombardamento si separeranno poiche' Carlo capisce che il suo destino e' alle armi.Valerio Zurlini firma la sua seconda regia,di cui tra l'altro e' anche soggettista e sceneggiatore insieme a Giorgio Prosperi e Suso Cecchi D'amico.Dopo aver raccontato un neorealismo rosa con LE RAGAZZE DI SAN FREDIANO,purtroppo poco apprezzato da pubblico e critica,Zurlini racconta la storia di una coppia borghese che vive l'amore nel clima del suo opposto ovvero la guerra.Poco incentrato visivamente sulla guerra,e e ben piu' indirizzato verso un amore che nasce con continui sguardi,movimenti,e si lega nell'inizio e nella fine con un mezzo chiaro, il treno(Carlo arriva con il treno,e Roberta se ne va con il treno) e si svolge sempre all'aperto(nei luoghi chiusi i due non riescono mai a comunicare ed esprimersi chiaramente,eccetto in una camera d'albergo quando ormai la fine della loro storia e' vicina,ma per il resto il loro amore viene coronato proprio quando scambiano il loro primo bacio ovvero fuori dalla villa),Pertanto,Zurlini dimostra il suo talento nel dirigere determinate sequenze (la scena in cui tutti si stanno divertendo al mare e improvvisamente arriva il bombardiere,oppure la scena finale del bombardamento difficilmente dimenticabile),I personaggi inoltre possiedono tutti un aspetto singolare,Carlo(interpretato da un buon Trintignan) e' decisamente difficle da inquadrare,egli e' scapestrato,vorrebbe rifiutarsi di arruolarsi e usa la comodita' del padre gerarca fascista per il rinvio militare,ma nonostante tutto ama follemente Roberta,una donna fragile vittima della madre tiranna e di un destino che hanno deciso gli altri al suo posto,pertanto le loro parti si invertono,Roberta s ribella proprio come un adolescente e Carlo invece cresce e si prende le sue responsabilita' decidendo di andare sotto le armi.La guerra non si vede se non negli occhi dei protagonisti immensamente terrorizzati quando sentono un collegamento con la guerra.Buono Trintignan e stupenda Eleonora Rossi Drago.Zurlini dirige sicuramente un ottimo film.

[+] lascia un commento a fedeleto »
Sei d'accordo con la recensione di fedeleto?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
90%
No
10%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di fedeleto:

Vedi tutti i commenti di fedeleto »
Estate violenta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | fedeleto
  2° | rustin
Rassegna stampa
Adelio Ferrero
Nastri d'Argento (4)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Poster | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità