La maschera di Frankenstein

Film 1957 | Horror +13 83 min.

Titolo originaleThe Curse of Frankenstein
Anno1957
GenereHorror
ProduzioneGran Bretagna
Durata83 minuti
Regia diTerence Fisher
AttoriChristopher Lee, Peter Cushing, Hazel Court, Robert Urquhart .
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,50 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Terence Fisher. Un film con Christopher Lee, Peter Cushing, Hazel Court, Robert Urquhart. Titolo originale: The Curse of Frankenstein. Genere Horror - Gran Bretagna, 1957, durata 83 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,50 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La maschera di Frankenstein tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema

Rifacimento del celebre Frankenstein di James Whale del 1932: il barone Frankenstein compie tremendi esperimenti su cadaveri, finché il gioco gli sfugge di mano. Uno dei suoi mostri uccide la governante di casa e quasi fa lo stesso con la fidanzata del barone.

FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Il barone Victor Frankenstein, in attesa della condanna a morte, confida al prete la sua tragica storia... Orfano dei genitori, fin da bambino Victor Frankenstein rivela una spiccata propensione per l'indagine scientifica e il tutore, il dottor Paul Krempe, ne incoraggia gli sforzi, lasciando che con gli anni l'allievo superi il maestro. Krempe viene un giorno chiamato da Frankenstein per collaborare al progetto di rianimazione di un corpo morto: sperimentata con successo la tecnica sugli animali, egli vuole adesso creare l'uomo perfetto trapiantando su un cadavere le mani di un artista e il cervello di un genio. Krempe, pur combattuto da scrupoli morali, accetta di assisterlo, ma tenta poi di dissuaderlo quando al castello arriva Elizabeth, promessa sposa del barone. Frankenstein, tuttavia, non rinuncia al suo lavoro e, pur di procurarsi un cervello eccezionale, non esita ad uccidere un illustre professore suo ospite. Ma a seguito di un alterco con Krempe, l'organo viene danneggiato e la creatura che si anima nel laboratorio è un mostro che fugge dal castello e uccide un cieco ed un bambino prima di essere abbattuto da Krempe. Recuperato il corpo, Frankenstein gli restituisce la vita per una seconda volta e lascia che uccida Justine, l'ambiziosa servetta che, gelosa di Elizabeth, minaccia di denunciarlo alla polizia. Quando si avvicina il giorno del matrimonio, il mostro si libera dalla sua prigione e minaccia la vita di Elizabeth. Frankenstein lo affronta e riesce a distruggerlo... Il barone conclude la sua storia. Il patibolo lo attende. Alla metà degli anni '50, la Hammer si appropria dei mostri americani della Universal riproponendone le storie e spesso ribaltandone i significati. L'operazione, rischiosa e coraggiosa insieme, segna l'inizio di una fortunata attività che da un lato fuga il fantasma della crisi economica profilatasi alla fine delle coproduzioni americane, e dall'altro imposta una nuova concezione di horror cinematografico. Nella rilettura di Frankenstein, Fisher e Sangster concentrano l'attenzione sulla figura dello scienziato (interpretato egregiamente da Peter Cushing) cogliendone le sfaccettature più sinistre ed inquietanti. Il nuovo Victor Frankenstein non è il genio titubante e, in fine, pentito dei film americani, ma una mente fredda e calcolatrice, cinica e spietata, che non arretra di fronte all'omicidio e non disdegna una poco onorevole relazione sentimentale con una servetta. Superiore per ingegno e ardimento, Frankenstein ignora le leggi dell'uomo e di Dio e la sua confessione all'ombra del patibolo contiene, più del pentimento, una sfumatura di incredulità e di rancore verso un destino avverso. Nella rivisitazione inglese la creatura di Frankenstein (Christopher Lee) perde la sofferta umanità che Boris Karloff era riuscito mirabilmente ad infonderle: mostro ripugnante (il trucco di Phil Leakey rinuncia alle suggestioni "robotiche" di Pierce preferendo l'immagine sepolcrale di un volto in disfacimento) e ottuso, la cosa ricostruita in laboratorio è un male informe e primordiale che deve essere distrutto. Fisher imposta la storia come un incubo gotico di sangue e l'uso del colore e la cura per l'ambientazione ridimensionano drasticamente le atmosfere fantascientifiche del laboratorio, reso, qui, più simile ad una sporca camera operatoria di un medico folle che al piccolo intoccabile regno dello scienziato. Il film venne prodotto da Michael Carreras dopo l'abbandono di un iniziale progetto di coproduzione con gli americani. Esecrato dalla critica inglese conservatrice (Il Daily Telegraph lo etichettò: "For Sadists Only") la pellicola riscosse uno straordinario successo di pubblico che convinse la Hammer di avere imboccato la strada giusta.


LA MASCHERA DI FRANKENSTEIN disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€9,99
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 21 ottobre 2015
toty bottalla

In una tetra prigione il barone Frankenstein tenta di evitare l'impiccagione raccontando la sua storia ad un prete, poi arriva il suo amico Paul ma è tutto inutile...Nonostante l'indiscussa bravura di Peter Cushing, le suggestive locations e la bellezza della Court, il primo capitolo della Hammer sul mostro di Mary Shelley non è un granchè, l'inizio del racconto promette [...] Vai alla recensione »

lunedì 28 novembre 2011
maxkeyth

Il film fa parte di quello stupendo horror gotico barocco, che va dagli anni 50 agli 60-65 di cui fanno parte anche :LA mascera della morte rossa_Sepolto vivo_Il pozzo e il pendolo_Le 5 chiavi del terrore_L'implacabile condanna..ecc..... Dove alla bravura degli attori si mescola un ottima scenografia,che ha contribuito a farne dei (horror cult) ancora oggi validi a tutti gli effetti.

PUBBLICO
MULTIMEDIA
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati