L'invasione degli ultracorpi

Film 1956 | Fantascienza 80 min.

Titolo originaleInvasion of the Body Snatchers
Anno1956
GenereFantascienza
ProduzioneUSA
Durata80 minuti
Regia diDon Siegel
AttoriKevin McCarthy, King Donovan, Larry Gates, Dana Winters, Marie Selland, Sam Peckinpah, Dana Wynter Carolyn Jones, Jean Willes, Ralph Dumke, Virginia Christine, Tom Fadden, Kenneth Patterson, Whit Bissell, Richard Deacon, Guy Way.
TagDa vedere 1956
MYmonetro 3,91 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Don Siegel. Un film Da vedere 1956 con Kevin McCarthy, King Donovan, Larry Gates, Dana Winters, Marie Selland, Sam Peckinpah, Dana Wynter. Cast completo Titolo originale: Invasion of the Body Snatchers. Genere Fantascienza - USA, 1956, durata 80 minuti. - MYmonetro 3,91 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'invasione degli ultracorpi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Molti esseri sono preda di forze extraterrestri che li privano dell'anima e della mente, lasciandone i corpi come involucri vuoti.

Consigliato assolutamente sì!
3,91/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,61
CONSIGLIATO SÌ

Molti esseri sono preda di forze extraterrestri che li privano dell'anima e della mente, lasciandone i corpi come involucri vuoti. Il dottor Miles scopre con terrore che sempre più persone intorno a lui sono state trasformate in ultracorpi. Solo alla fine le autorità interverranno per difendere l'umanità dall'orrendo flagello.

FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Il dottor Miles Bennell, apparentemente in uno stato confusionale, sostiene che la cittadina di Santa Mira è stata invasa dagli alieni che sotto forma di giganteschi baccelli si stanno impossessando dei corpi e della volontà degli uomini. Tempo prima - racconta Miles - l'amico Jack ha mostrato a lui e a Becky (la vedova della quale è innamorato), una copia di se stesso nascosta nella cantina di casa: la copia è in realtà inerte, ma durante la notte prende vita. Jack e la moglie fuggono da Miles e questi sospettando il peggio cerca di avvertire Becky: accorso nella sua abitazione scopre con raccapriccio che nella cantina giace, custodita in un baccello semiaperto, una copia inerte della ragazza. Dallo strano comportamento di alcune persone, e da altre impressionanti scoperte, Miles comprende che i simulacri prendono vita mentre gli uomini dormono e che una volta vitalizzati si sostituiscono agli uomini stessi. Guardandosi attorno, Miles e Becky capiscono che Santa Mira è ormai interamente posseduta dai misteriosi visitatori e che l'unica possibilità di salvezza sta nel non cedere al sonno: occorre fuggire ed avvertire l'umanità del pericolo incombente. Ma la tensione e la stanchezza, fatalmente producono i loro effetti: Becky, sfinita, si abbandona lentamente al sonno e Miles, rimasto solo, fugge e corre per le strade gridando agli indifferenti automobilisti che "loro" sono arrivati...
Capolavoro della fantascienza, L'invasione degli ultracorpi venne prodotto in economia in un periodo in cui Hollywood sfornava Kolossal del tipo I dieci comandamenti o Guerra e pace. Il film di Siegel non suggeriva possibilità di salvezza per il genere umano, ma la produzione impose al regista una conclusione più ottimistica (Bennell riesce ad allertare le autorità che intervengono a sventare la minaccia). Gli anni erano quelli immediatamente successivi alla "caccia alle streghe" scatenata da MacCarthy contro i comunisti e i presunti comunisti nel mondo dell'arte e dello spettacolo e, nel film, quel clima parossistico è facilmente avvertibile. Complessa sarebbe, tuttavia, una lettura ideologica della pellicola, dal momento che il discorso potrebbe pendere sia a favore e sia contro un messaggio anticomunista. Noi siamo propensi a credere che il discorso ideologico fosse del tutto estraneo alle intenzioni dello sceneggiatore e del regista e che le valenze "politiche" del film non siano altro che le elucubrazioni "colte" di una critica più o meno schierata sulle posizioni della guerra fredda.Il film ha avuto due remake: Terrore dallo spazio profondo (1978) e Ultracorpi - L'invasione continua (1993)


L'INVASIONE DEGLI ULTRACORPI disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 17 ottobre 2010
Renato C.

I films di fantascienza degli anni '50 erano pieni di marziani, marzianetti e dischi volanti, ma ecco che arriva Don Siegel a fare un film di fantascienza diverso dal solito, seppur in bianco e nero, che però a questo film dona molto. Gli "invasori" dallo spazio son esseri vegetali  che prendono il posto di terrestri assumendone l'aspetto, con l'dea di farne esseri [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 ottobre 2013
M.Raffaele92

 “Il comunismo non è un partito politico: è un morbo. Corrompe l’anima, trasformando anche l’uomo più  gentile in un tiranno feroce e malvagio. Siamo di fronte a un dilagante disprezzo per l’ordine e la legalità. Il tasso di criminalità è alle stelle e ovunque si sfida apertamente la nostra autorità e questo, se non [...] Vai alla recensione »

giovedì 7 maggio 2009
superpicche

Arrivano (atterrano) i super fagioli dallo spazio per (come al solito)conquistare la terra. E' specificatamente un thriller ben fatto. I baccelloni approfittano dell'oscurità e del sonno degli individui per assumere? succhiare? asportare? le sembianze degli umani che gli sono a portata di ... radici? Il mattino dopo ecco gli Invasati ovvero uomini non umani ma una specie aliena che mira (?) a impadronirsi [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 gennaio 2014
paride86

B-Movie degli anni '50 diventato, col tempo, un vero e proprio cult. Vanta più di un remake e ancora oggi si lascia vedere senza annoiare.

martedì 12 aprile 2011
nonnetti

un classico, solido e riuscitissimo.

sabato 12 dicembre 2009
ralphscott

Questo low budget,fatto e rifatto,é una pietra miliare della fantascienza cinematografica. Grazie ad una sceneggiatura ad orologeria,asciutta ed ansiogena,Siegel riesce tutt'ora a creare tensione ed inquietudine. Figurarsi in piena guerra fredda,quando l'opera uscì nelle sale. Forse,come talvolta capita,i tagli alla spesa che la produzione impose hanno giovato alla riuscita finale:non ci sono grandi [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 novembre 2018
DAVID MANO

È uno dei più bei film di tutti i tempi!Un capolavoro assoluto!David.

mercoledì 18 febbraio 2015
il befe

cult intramontabile

giovedì 24 giugno 2010
il cinefilo

TRAMA:Il film è stato tratto dal romanzo di Jack Finney(scritto nel 1954)e la storia è ambientata nella cittadina di Santa Mira dove alcuni grossi baccelli vegetali provenienti dallo spazio si "sostituiscono" gli abitanti nel sonno...RECENSIONE:Don Siegel trasporta sullo schermo(e migliora,probabilmente)il famoso romanzo di fantascienza modificando alcuni "dettagli" ed eventi descritti nel libro ma [...] Vai alla recensione »

sabato 23 maggio 2009
Charles Whitman

Finalmente editato in dvd con una ricchissima edizione piena di extra , questo film , secondo me , non può mancare assolutamente nella videoteca di nessun cinefilo in quanto è uno dei capostipiti del cinema fantascientifico , ma non solo , perchè dietro al semplice film si nasconde anche una preoccupazione per " l'omologazione " che sta colpendo sempre di più la nostra società e , che all'epoca iniziava [...] Vai alla recensione »

Frasi
Ho scoperto che la moglie d’un medico deve avere l’intelligenza d’un Einstein e la pazienza d’un santo.
E l’amore?
Non posso saperlo: sono solo un medico generico.
Dialogo tra Il dottor Miles Bennel (Kevin McCarthy) - Becky Driscoll (Dana Wynter)
dal film L'invasione degli ultracorpi
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Piero dell'Acqua

Creature siderali di origine vegetale (si sviluppano da grossi baccelli e in incubatrici) vengono inviate sulla Terra, in una cittadina-cavia, dove ogni abitante viene sostituito da un sosia perfetto, uscito dal proprio baccello e completamente privo di personalità e sentimenti. Solo un giovane medico eviterà la metamorfosi, fuggendo e provocando una mobilitazione generale di cui, peraltro, il film [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati