Giovent¨ bruciata

Un film di Nicholas Ray. Con Natalie Wood, James Dean, Sal Mineo, Dennis Hopper, Jim Backus.
continua»
Titolo originale Rebel Without a Cause. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 111 min. - USA 1955. - Cineteca di Bologna uscita giovedý 6 novembre 2014. MYMONETRO Giovent¨ bruciata * * * 1/2 - valutazione media: 3,92 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

ADOLESCENTI SENZA AMORE.. Valutazione 4 stelle su cinque

di fedeleto


Feedback: 49112 | altri commenti e recensioni di fedeleto
mercoledý 17 ottobre 2012

Quando si e' ragazzi la vita sembra difficile,dolorosa e a volte quasi impossibilie da comprendere.Jim e' un ragazzo proprio con questo tipo di problemi,ha un padre sottomesso totalemente dalla madre,e non viene mai ne' ascoltato ne' capito,ma solo obbligato a cambiare costantemente casa dalla madre oppressiva e perennemente insoddisfatta.Cosi fin dal primo giorno di scuola incontra una ragazza di cui si innamora(anche se l'aveva incontrata il giorno prima al commissariato di polizia),ma la banda in cui sta la giovane lo prende di mira e lo provoca in tutti i modi.Per fortuna che Plato,anch'egli un ragazzo solo senza padre e madre sempre assente rimpiazzata da una governante,diverra' amico di Jim,ma i problemi sorgono quando per una sfida Jim fara' una gara automobilistica che sfocera' in tragedia.Plato minaccera' con la pistola la banda che vuole pestare il suo amico e i poliziotti che vogliono fermarlo.Ma anche qui la tragedia e' dietro l'angolo.Nicholas Ray(Johnny Guitar,il diritto di uccidere,la donna del bandito) firma uno dei suoi migliori film,che analizza con molto interesse il mondo dei giovani nella loro complessa visione della realta'.Stavolta Ray firma il soggetto ed invece la sceneggiatura e' affidata a Stewart Stern.Fin dall'inizio e' evidenziato un certo simbolismo,Jim si accascia al suolo e trova un orsacchiotto,e quando arriva alla centrale chiede se puo' tenerlo(un chiaro messaggio di come Jim senta la necessita' di affetto) e l'incontro con Plato quando egli rifiuta la giacca che vuol dargli Jim(Plato non capisce infatti che tipo sia Jim e la sua diffidenza e' un'arma necessaria per sopravvivere in un mondo di persone difficili).Pertanto la scena si apre con 3 personaggi all'inizio nel commissariato  si chiude sempre con i soliti 3 che diventeranno 2.I tre ragazzi sono difficili,Jim e' solo e non sopporta la figura della madre che sottomette il padre e ordina sempre senza sentire gli altri cosa hanno da dire,Judy anch'ella al commissariato e' una ragazza bisognosa della figura paterna in maniera quasi morbosa perche' non ha attenzioni da parte dei genitori,ed infine Plato e' un ragazzo veramente solo.Entrambi si uniscono verso la fine e si staccano allo stesso tempo poiche' l'inconsapevolezza rende i giovani incapaci di comprendere la realta' e gli adulti non pratici da poterli capire.Molte le scene buone,quella del planetario(quasi fosse un universo in cui ogni adolescente e' chiuso),la scena del duello con i coltelli tra Jim e Buzz,ed infine l'indimenticabile corsa automoilistica che termina in tragedia.Nicholas Ray ancora una volta incentra la pellcola sui problemi dei giovani e sui loser che non hanno la possiblita' di essere vincenti almeno per un giorno.James Dean purtroppo muore poco dopo le riprese girando il gigante e questo e' l'unico scoglio che lega il film al suo tragico destino.Tutto si conclude in un giorno,come se questa brevita' del giorno sia anche della vita.Brava anche Natalie Wood.Immortale Dean.In realta' e' Ray il vero padre di questi personaggi.Forse con la comprensione e l'amore scomparirebbe ogni forma di ribelle senza causa.Bravissimo anche Mineo nella tormentata parte di Pluto.

[+] lascia un commento a fedeleto »
Sei d'accordo con la recensione di fedeleto?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
antonio montefalcone martedý 11 novembre 2014
un emozionante classico in anticipo sui tempi
100%
No
0%

Capolavoro sulla solitudine di adolescenti arrabbiati, fragili, smarriti e l’incomunicabilitÓ generazionale. Sceneggiato da Irving Shulman da un soggetto originale del regista, Ŕ un fiammeggiante mel˛ che ha lanciato giovani attori: da James Dean a Natalie Wood e Dennis Hopper. Ray, affascinato da personaggi solitari e destinati alla sconfitta, riuscý a leggere in quegli anni la nascita di bisogni e desideri nella nuova generazione di ragazzi insoddisfatti e inquieti verso una societÓ innervata di mortificante conformismo e ipocrisia, mancanza d’amore e non autenticitÓ. Trovando in Dean l’incarnazione iconica dei “ribelli senza ragione” (il titolo originale), il mito degli adolescenti in urto contro il mondo degli adulti e le convenzioni. [+]

[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di fedeleto:

Vedi tutti i commenti di fedeleto »
Giovent¨ bruciata | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | everbigod
  2░ | andrea
  3░ | andrea
  4░ | marco baldassarre
  5░ | luca scial˛
  6░ | andrea
  7░ | fedeleto
  8░ | mak dela croix
  9░ | il cinefilo
10░ | filippo catani
11░ | great steven
12░ | elgatoloco
13░ | francesco marziani
14░ | goldy
Premio Oscar (3)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 6 novembre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità