Notorious - L'amante perduta

Acquista su Ibs.it   Dvd Notorious - L'amante perduta   Blu-Ray Notorious - L'amante perduta  
Un film di Alfred Hitchcock. Con Cary Grant, Claude Rains, Louis Calhern, Ingrid Bergman, Reinhold Schünzel.
continua»
Titolo originale Notorious. Thriller, durata 101 min. - USA 1946. MYMONETRO Notorious - L'amante perduta * * * * 1/2 valutazione media: 4,50 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Love/hate Valutazione 5 stelle su cinque

di Reiver


Feedback: 6088 | altri commenti e recensioni di Reiver
venerdì 14 maggio 2010

Un film d'amore, un film sull'amore. Io non credo che tutti i critici che hanno scritto di lui e i tanti registi che lo hanno imitato negli anni abbiano sempre capito l'"anima" dei films di Hitchcock. Spesso sento parlare di lui come "maestro del giallo"... Secondo me è una definizione troppo limitativa. Hitch era molto di più. Se è vero che i suoi thriller rispondono a meccanismi perfetti, a sincronismi da orologio svizzero, ad un abile alternarsi di colpi di scena mai risaputi, perchè sempre conditi con stile, è altrettanto corretto affermare che tutto ciò è solo la "crosta" del globo hitchcockiano. "Sotto" c'è parecchio di più. C'è, quasi sempre, una esplorazione della psiche, della passione, dell'amore, anche nei suoi lati oscuri e malsani. L'ossessione amorosa di James Stewart-Scottie Parker in "La donna che visse due volte", la perversione edipica di Norman Bates-Anthony Perkins in "Psycho", il voyeurismo di Jefferies-Jimmy Stewart de "La finestra sul cortile" (una specie di "facebook in 3D" che svela la voglia di evasione del protagonista, fermo su una sedia a rotelle con una gamba rotta) sono tutte immersioni nella psiche dei personaggi, nel loro rapporto, spesso faticoso, con l'amore."Notorious" non è diverso dai film che ho citato. E' così, non può essere che così. Perchè in caso contrario sarebbe stato facile riprodurre i capolavori hithcockiani: sarebbe bastato ricalcare i "tempi" ,le sceneggiature e i colpi di scena di quei film per ricrearne la magia. Così non è stato. Persino DePalma, che io apprezzo particolarmente, non è riuscito ad avvicinarsi al Maestro, e Gus Van Sant, cercando di clonare "Psycho", ha solo dimostrato che rifare pecorelle come Dolly è molto più semplice. "Notorious" è, formalmente, un film di spionaggio, una storia di spie, un thriller al cardiopalma... Ma "sotto" è una storia d'amore. Una espressione perfetta del romanticismo non convenzionale. Una delle rappresentazioni più distaccate all'apparenza, ma infuocate nella sostanza, di un rapporto di amore-odio. Lo sguardo distaccato di Hitch è necessario, serve a non virare verso il melodramma, e in questo Cary Grant è il braccio perfetto di una mente geniale. Come il Glenn Ford di "Gilda" sente una attrazione spaventosa verso una donna, ma c'è una parte di lui che la respinge, che la odia... In Grant questo alternarsi di sentimenti si esprime attraverso una recitazione che cura i dettagli più trascurabili all'apparenza: come nella lunga sequenza del bacio, per esempio. Nella quale Grant lascia per tutto il tempo il dubbio allo spettatore, se effettivamente anche lui sia partecipe di quel momento, se si stia concedendo alla passione della Bergman... E' questo che vuole Hitch. Mostrare un uomo divorato da sentimenti contrapposti, diviso tra il tentativo di cambiare la donna che ama e accettarla così com'è, travolto dalla gelosia, da convinzioni e barriere morali che gli impediscono di abbandonarsi totalmente al desiderio. Il "desiderio" è la Bergman. Lei è un oggetto del desiderio che sembra gelido in apparenza, scolpito nel ghiaccio. Devi attraversare tormente di neve per raggiungerlo. Man mano che ti avvicini però senti un calore sempre più forte, sempre più forte. Tanto forte che devi stare attento a non scottarti. E' quel tipo di donna. Era un'attrice straordinaria, probabilmente una delle prime cinque della storia del cinema; poi con Grant formava una coppia perfetta. Anche se, ad onor del vero, con lui qualsiasi donna sembrava essere a suo agio...

[+] lascia un commento a reiver »
Sei d'accordo con la recensione di Reiver?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
andrea d sabato 15 maggio 2010
ciao!
100%
No
0%

Hai detto tutto quello che si poteva dire sulla continuità di Hitchcock nell'analizzare la pische umana e in effetti anche a livello psicanalitico torna tutto, dal tema del doppio di Psycho al voyeurismo de La Finestra sul Cortile alla cleptomania di Marnie o alle fobie de Gli Uccelli. Truffaut definiva Notorious la quintessenza di Hitchcok, e forse lo è, perché è un film perfetto, anche se non proprio il mio preferito del Maestro. Sulla coppia Bergman-Grant non ho parole... Forse però Grant mi piace di più in Intrigo Internazionale; qui è più misterioso, così come nel bacio da te citato, un po' "oscuro", ma può essere proprio questo il lato più affascinante, dato che, a differenza dell'altro, questo è un film completamente incentrato come hai detto sul mistero del desiderio.

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
reiver sabato 15 maggio 2010
ciao andrea!!!
100%
No
0%

Anche a me piace tantissimo "Intrigo internazionale". E' un Hitchcock d'annata,un film memorabile con una notevole dose di ironia (che manca completamente in "notorious")... E Eva Marie Saint non scherza, eh eh eh...Però devo ammettere che a me i film di Hitchcock piacciono quasi tutti.Hai fatto benissimo a citare TRuffaut...Si deve a lui, se non sbaglio,la valutazione di Hitch come "autore", ovvero la sua rivalutazione artistica.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
andrea d sabato 15 maggio 2010
l'ironia di hitchcock
100%
No
0%

Sì, è proprio quello che volevo dire, cioè che i film del maestro che preferisco sono quelli con una dose del suo tipico umorismo, che poi tornava sempre nei personaggi interpretati da Jimmy Stewart nella sua filmografia. Comunque sì, Truffaut lo adorava e lo ha anche intervistato per un libro, se non sbaglio, così come un po' tutti nella corrente della nouvelle vague dei primi anni '60...

[+] lascia un commento a andrea d »
d'accordo?
reiver domenica 16 maggio 2010
concordo...
100%
No
0%

Anch'io preferisco l'Hitch ironico, in generale. Eppure le sue "variazioni" sono sempre bellissime. Un altro film stupendo è, per esempio, "L'ombra del dubbio"... Un ritratto di un serial-killer ante litteram, con un superlativo Joseph Cotten.La cosa importante è che comunque Hitch riesce a scansare i toni eccessivamente melodrammatici anche quando non ricorre all'ironia. Si può fare il paragone con "Gilda", altra storia di odio-amore con una verniciata di spionaggio e mistero; è un bel film, ma con un linguaggio più "forte", delle scene molto più marcate e melodrammatiche.Anche se poi Rita Hayworth è la panacea di qualsiasi male, eh eh eh...

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
renato c. lunedì 20 gennaio 2014
ironico si!
0%
No
0%

Se permettete, qualunque sia il film, Hitchcock l'ironia la fa sempre nelle sue brevissime apparizioni! Anche se è fermo e immobile, basta guardare la sua faccia, la sua espressione, per capirne l'ironia! Qui si beve allegramente un bicchiere di champagne, ed il il sorriso di qualunque spettatore che dice "Eccolo!!" non può mancare!

[+] lascia un commento a renato c. »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Reiver:

Notorious - L'amante perduta | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | capitan_gian
  2° | luca scialò
  3° | tomdoniphon
  4° | paolo 67
  5° | il cinefilo
  6° | gianleo67
  7° | emmylemmon xd
  8° | luigi chierico
  9° | alex62
10° | blacky
11° | elgatoloco
Premio Oscar (2)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità