M - Il mostro di Düsseldorf

Acquista su Ibs.it   Dvd M - Il mostro di Düsseldorf   Blu-Ray M - Il mostro di Düsseldorf  
Un film di Fritz Lang. Con Peter Lorre, Gustaf Gründgens, Rudolf Blummer, Ellen Widman, Inge Landgut.
continua»
Titolo originale M. Drammatico, b/n durata 117 min. - Germania 1931. MYMONETRO M - Il mostro di Düsseldorf * * * * 1/2 valutazione media: 4,86 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Franz Becker:il maniaco per definizione Valutazione 4 stelle su cinque

di il cinefilo


Feedback: 35182 | altri commenti e recensioni di il cinefilo
venerdì 10 giugno 2011

"Quando cammino per le strade ho la sensazione che qualcuno mi stia inseguendo...ma sono io che inseguo me stesso...voglio andare via,correre...ma con me corrono i fantasmi delle madri e dei bambini...sono sempre la...e solo quando uccido,solo allora...chi è che può sapere come sono fatto dentro,cos'è che sento urlare dentro al mio cervello..."con queste parole(ho brevemente accorciato l'intero monologo)si presenta all'impetuosa e vendicativa giuria il maniaco omicida Franz Becker/Peter Lorre ponendosi definitivamente come il primo vero psicopatico della storia del cinema tedesco e di quello in generale.
L'anno era il 1931 e,da allora,ne è passata di acqua sotto i ponti nel senso che le caratterizzazioni dei folli psicopatici sono state ripetute svriate volte(è possibile che il film di Lang possa essere considerato la"miccia"di questo genere di"thriller"?non so darmi una risposta...)e,tra le più celebri,non si può non ricordare quella di Norman Bates in PSYCO di Alfred Hitchcock(beninteso che ci si trova,in quel caso,su un piano cinematografico molto diverso) a sua volta ispirato al vero serial killer americano Ed Gein.
Nel ruolo di Lorre ogni particolare fisico(lo sguardo,i più piccoli movimenti del viso e l'espressione disperata nel finale)riesce a rendere ancora più abominevole il suo personaggio...ma la cui pazzia riesce quasi ad essere eguagliata da un altro tipo di"follia"che è quello della furia dei cittadini che,in barba alla legge,vogliono giustiziarlo loro stessi ma il principio che emerge nel finale,comunque,è che NESSUNO ha il diritto di farsi giustizia da solo.
"Questo non ci restituirà i nostri figli"dice,nell'ultima immagine,una delle madri delle piccole vittime e questo sta a indicare,inquadrato dalla parte opposta e cioè dei"vendicatori",come nemmeno la giustizia ufficiale potrà risarcire completamente il lutto per dei crimini così atroci...conclusione:lo reputo il miglior film del regista tedesco. 

[+] lascia un commento a il cinefilo »
Sei d'accordo con la recensione di il cinefilo?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di il cinefilo:

Vedi tutti i commenti di il cinefilo »
M - Il mostro di Düsseldorf | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | novocaine
  2° | yanez
  3° | il cinefilo
  4° | skrat
  5° | evghen950
  6° | il cinefilo
  7° | fedeleto
  8° | great steven
  9° | m.raffaele92
10° | luca scial�
11° | tarantinofan96
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità