Corazones de mujer

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Corazones de mujer  
Un film di Davide Sordella, Pablo Benedetti. Con Aziz Amehri, Ghizlane Waldi, Mohammed Wajid Commedia, durata 85 min. - Italia 2007. - Movimento Film uscita venerdì 13 giugno 2008. MYMONETRO Corazones de mujer * * 1/2 - - valutazione media: 2,71 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,71/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblicon.d.
Aziz Ahmeri
Aziz Ahmeri   Interpreta Shakira
Ghizlane Waldi
Ghizlane Waldi   Interpreta Zina
Mohammed Wajid
Mohammed Wajid   Interpreta Shakira da bambino
Un sarto di vestiti arabi e una promessa sposa in un viaggio da Torino al Marocco a bordo di una vecchia Alfa Romeo Spider.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Trailer
primo piano
Un viaggio a due sulla ricerca di se stessi diventa pretesto per un'indagine decontestualizzata sul tema della libertà individuale
Marzia Gandolfi     * * 1/2 - -

Zina ha perso la verginità per amore e deve sposarsi senza amore. Nessuno conosce il suo segreto, soltanto lo specchio e Shakira, il sarto incaricato di confezionarle gli abiti delle nozze. Costretta suo malgrado a sposare un uomo mai visto, Zina è disperata perché nel mondo arabo non è permesso alla donna una vita sessuale prima e fuori dal matrimonio. In suo soccorso interviene Shakira, che le propone un viaggio a Casablanca per "ricostruire" la sua verginità e garantirle il matrimonio e il rispetto della famiglia. Sopra uno spider dell'Alfa Romeo lasceranno Torino alla volta del Marocco, in un viaggio dentro la loro "diversità" e contro le coercizioni della tradizione.
La storia di Corazones de mujer, road movie italiano della coppia Davide Sordella e Pablo Benedetti, nasce a Torino in un locale notturno saturo di narghilè e tabacco dolce. Al centro di questa storia c'è il ritratto vero o presunto di Shakira, omosessuale torinese con l'urgenza di raccontarsi e di partire per un viaggio riconciliatorio col paese di origine, il Marocco. Accompagna il suo procedere oltre il mare, attraverso il deserto, dentro i villaggi e le città, una giovane donna della comunità marocchina torinese, la cui presenza avvia un discorso sull'identità femminile e sulla costante minaccia della privazione. In un paese musulmano che si illude ancora di ridurre e controllare la loro differenza, il personaggio di Zina e il cuore rosa di Shakira incarnano una rivincita importante del femminile sul maschile, due profili ingenui e idealistici che promuovono il cambiamento. Corazones de mujer è un viaggio iniziatico a due sulla ricerca di se stessi, che se da un lato si prefigura come una ricognizione storica su cruciali relazioni sociali in un preciso ambiente culturale (uomo e donna, Stato e società civile), cinematograficamente diventa un pretesto per un'indagine decontestualizzata sui temi della libertà individuale e del diritto personale e politico. Lo svolgimento virato al seppia, la caratterizzazione ironica dell'azione, l'umorismo naturale degli attori non professionisti e le situazioni a volte anomale e paradossali, come il sogno western e il duello onirico nel deserto, costituiscono insieme i momenti più divertenti ma anche più aperti alla riflessione.
Il piccolo film (per durata e produzione) di Sordella & Benedetti rifugge l'esotismo e mantiene la coerenza del percorso attuato, assumendo formalmente molteplici sconfinamenti e sperimentando dentro il cinema narrativo quello più aperto al saggio. Abbattendo le categorie finzione/documentario Corazones de mujer non dà mai un giudizio sulle contraddizioni della società, in generale, o di una in particolare, impegnandosi piuttosto a fare emergere la questione puramente umana ed emotiva: la condizione di un uomo e una donna, opposti per carattere, che si trovano confinati nello stesso mezzo (un auto), nello stesso spazio (il Marocco) e nello stesso tempo (quello del cambiamento), con un compito da assolvere, per il quale hanno bisogno l'uno dell'altra. Attraverso questo processo arriveranno alla comprensione reciproca. Questo confronto e questo film dichiarano la necessità della comprensione e del dialogo per la soluzione dei problemi, di qualsiasi problema.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Corazones de mujer adesso. »
Shop

SOUNDTRACK | Corazones de mujer

La colonna sonora del film * * * - -

Disponibile on line da venerdì 13 giugno 2008

Cover CD Corazones de mujer A partire da venerdì 13 giugno 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Corazones de mujer del regista. Davide Sordella, Pablo Benedetti Distribuita da Warner Chappell.

Sesso e fondamentalismo

di Piera Detassis Panorama

Corazones de mujer è la sorpresa delta settimana, un piccolo grande film apolide, transgender, diretto da un autore dal nome arabo Kiff Kozoof, che in realtà nasconde la coppia italiana formata da Davide Sordella e Pablo Benedetti. Cinquantamila euro di budget, cioè niente, per un road movie da Torino a Casablanca a bordo della mitica Duetto. Zina (Ghizlane Waldi), marocchina emigrata in Italia, ha un problema: deve sposare l'uomo scelto dai genitori ma non è vergine. Con la scusa di trovare le stoffe giuste per gli abiti delle nozze, Shakira (Aziz Ahmeri), platinato sarto travestito, la porterà a Casablanca dove tornerà integra con una piccola operazione. »

In due a Casablanca per ricominciare

di Roberto Nepoti La Repubblica

Presentato all'ultima Berlinale e realizzato sotto pseudonimo collettivo da due cineasti italiani, Davide Sordella e Pablo Benedetti, Corazones de mujer è un film culturalmente apolide. Racconta il viaggio di due giovani - Zina, di origine marocchina, e un travestito, che si fa chiamare Shakira ed è il miglior sarto di vestiti arabi di Torino — dall'Italia a Casablanca, dove la ragazza conta di risolvere un problema: non più vergine, sta per sposare un ricco arabo, che non gradirebbe la scoperta; mentre un piccolo intervento chirurgico può riportarla "a chilometri zero". »

Cuore di donna si svela on the road

di Lietta Tornabuoni La Stampa

A Torino, Shakira, giovane travestito marocchino da undici anni in Italia, sarto di grande gusto per gli abbigliamenti e gli accessori femminili, viene incaricato di accompagnare la ragazza Zina al paese natale, in Marocco, per comperarle il corredo e anche per ricomprarle l'imene da tempo scomparso. La strana coppia parte a bordo di una vecchia spider rossa per tornare a «chilometri zero» (questo doveva essere inizialmente il titolo del film). Il viaggio cambierà per sempre le loro vite. Dietro lo pseudonimo del regista arabo ci sono due ragazzi italiani - Pablo Benedetti e Davide Sordella - che si sono divertiti a mettere insieme la storia. »

Nel road-movie "queer" il viaggio alla Almodovar fa riscoprire le emozioni

di Boris Sollazzo DNews

Casablanca è il supermercato dell'identità sessuale. Quello che pochi sanno è che oltre a cambiare genere (da uomo a donna o viceversa), puoi anche cambiare stato, tornare vergine. Il viceversa, ovviamente, puoi farlo a casa senza problemi. Ed è la città marocchina, al cinema nota per lo splendido film omonimo che costruì il mito di Bogart, il punto d'arrivo del road movie più bizzarro e queer dai tempi di Priscilla, regina del deserto, la storia vera degli stessi protagonisti. Un sarto travestito (Aziz Ahmeri bello/a e bravissimo/a) che si fa chiamare Shakira, abile nel cucire vestiti splendidi e nel riparare vite lacerate, tranne la sua, accompagna l'amica Zina (Ghizlane Waldi, sensualità e carattere), alla ricerca della verginità perduta. »

Corazones de mujer | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità