Delta

Un film di Kornél Mundruczó. Con Félix Lajkó, Orsolya Tóth, Lili Monori Drammatico, durata 92 min. - Ungheria 2006. MYMONETRO Delta * * - - - valutazione media: 2,40 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,40/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblicon.d.
Un uomo ritorna al proprio paese natale situato sul delta di un fiume. Vuole riabbracciare dopo lungo tempo la madre, ma ritroverà la sorella, con la quale nascerà un'immediata attrazione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Trailer
primo piano
Il tema dell'incesto trattato secondo un punto di vista insolito
Giancarlo Zappoli     * * - - -
Locandina Delta

Un uomo ritorna al proprio paese natale situato sul delta di un fiume. Vuole riabbracciare dopo lungo tempo la madre. La donna, che convive con un uomo dopo la morte del marito, gestisce un piccolo bar. Dice subito al figlio che non ha un alloggio da dargli e gli presenta una sorella che lui non ha mai conosciuto. L'uomo chiede di poter andare a vivere in un capannone che si trova su un'isoletta sul delta. Lì lo raggiungerà dopo poco tempo la sorella. Tra i due nascerà un'attrazione unita a una forte solidarietà contro la madre dopo la scoperta che il padre è stato ucciso.
Mundruczò è il classico regista da festival. A Cannes, dove Delta viene presentato in competizione, è già passato due volte sia con un cortometraggio che con il suo primo lungo dedicato alla figura di Giovanna d'Arco rivisitata in relazione alla sessualità. Il suo è un cinema rarefatto, in cui un nucleo narrativo centrale problematico viene espanso grazie a tempi dilatati, dialoghi minimalisti e, in questo caso, sguardo sul paesaggio. Il nucleo è qui costituito dallo scabroso tema dell'incesto che il regista legge come uno dei possibili modi di manifestarsi della sessualità che ritiene non vada giudicato a priori ma caso per caso. Si potrebbe pensare che si tratti di un film voyeuristico mentre invece la macchina da presa di Mundruczò si tiene a distanza proprio nelle scene di sesso quasi a voler indirizzare lo sguardo dello spettatore su un piano diverso di valutazione. L'ambiente naturale offre un'ottima scenografia al film sottolineando la non appartenenza dei due protagonisti al contesto sociale.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Delta adesso. »

In «Delta» il silenzio e i paesaggi raccontano l'amore di due fratelli

di Stenio Solinas Il Giornale

Delta dell'ungherese Kornél Mundruczò, in concorso qui al Festival, racconta un luogo dimenticato, una passione proibita, una violenza ineluttabile. Ambientato lì dove il Danubio si allarga e si ramifica, è la storia di un fratello e una sorella, pressoché sconosciuti l'uno all'altra, ma fra di loro attratti, che insieme costruiscono una casa su palafitte che li allontani sia dai loro simili, che in fondo li hanno sempre angariati, sia dalla civiltà. Il paesaggio è sublime, la narrazione affidata più ai silenzi e alle immagini che alle parole, i volti chiamati a rappresentare questo amore così trasgressivo e che quindi andrà violentemente represso sono quelli giovani e ascetici di Felix Laiko e Orsi Tòth. »

di Valerio Caprara Il Mattino

«Delta», di Kornél Mundruczò, voto sei: la grande speranza del cinema ungherese prenota un posto nel Palmarés. Sperduti sul Delta del Danubio fratello e sorella intessono una convivenza ambigua, poi la bestiale invidia dei giovinastri locali fa precipitare l'idillio in tragedia. Niente dialogo, riprese rarefatte, estremo distacco e/o spietata crudezza: tutto già visto nel Polanski degli inizi. Da Il Mattino, 22 maggio 2008 »

di Roberto Silvestri Il Manifesto

In competizione, dall'Ungheria, Delta, di Kornel Mundruczo, un dramma d'amore e morte in ralenti, pochissime parole, ambientazione ecologica, un isolato paesaggio, mucche, il vento e la pioggia, il calmo fiume, una banchina e una casa di legno da costruire come novella palafitta, l'acqua pescosa, Schubert in sottofondo e ritmi gitani... Si agitano le forme estetiche, ma sono timidi e introversi solo in apparenza i due «amanti crocifissi» protagonisti della storia. Infatti sono loro, durissimi dentro, coraggiosi, che riescono a sabotare la marcia ritmata di un melodramma tradizionale, a cancellare ogni pittoresco suggerito e a dirigere, con tempi lenti e a levare, un'orchestrazione densa dei segni, come fossimo nelle immagini di Bela Tarr (che in realtà ha collaborato alle riprese), solo un po' più piacevoli, o dentro una tonalità alla Miklos Jancso (che nel '68 riscriveva la storia patria attraverso seducenti e complicatissime coreografie brechtiane, in lunghi piani sequenza). »

di Roberta Ronconi Liberazione

Altra interessante sorpresa all'interno del concorso di Cannes 2008 è Delta , film a produzione ungherese. Altra pasta, background culturale e finalità rispetto a James Gray, ce le ha il trentaduenne regista Kornel Mundruczo. Degno erede più che del Bela Tarr omaggiato nella seconda sequenza del film (con un lungo carrello laterale verso sinistra che ricorda gli infiniti piani sequenza di Satantango), dei più ermetici viaggi esistenziali alla Angelopulos o alla Antonioni anni '70. Il labirintico delta di un fiume dell'est europeo è lo scenario naturale che vede il ritorno a casa di un ragazzo. »

Delta | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | News | Trailer | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità