La dignità degli ultimi

Un film di Fernando Ezequiel Solanas. Con Fernando E. Solanas Titolo originale La dignitad de los nadies. Documentario, durata 120 min. - Argentina 2005. - Bim Distribuzione uscita giovedì 1 giugno 2006. MYMONETRO La dignità degli ultimi * * * - - valutazione media: 3,30 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,30/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * * 1/2 -
 pubblicon.d.
Il film: La dignità degli ultimi
Uscita: giovedì 1 giugno 2006
Anno produzione: 2005
Storie e testimoni commoventi della resistenza sociale in Argentina, di fronte alla disoccupazione e alla fame prodotte dal modello della Globalizzazione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
La crisi Argentina diventa protagonista
Andrea Chirichelli     * * * - -

La dignidad de los nadies offre un nuovo capitolo della storia dell'Argentina, iniziata da Solanas, con Memoria del saqueo (2004). Il film inizia proprio dove il precedente documentario si era fermato: la rivolta del dicembre del 2001 con le conseguenti dimissioni del presidente De La Rua. Il filmaker argentino, con questa nuova opera, mostra le conseguenze della rivolta, dal nuovo governo Kirchner fino ad arrivare ai giorni d'oggi, con uno sguardo sulle recenti realtà di autogestione. Sono racconti di solidarietá, piccole epopee narrate dai suoi protagonisti, eroi anonimi con proposte collettive, che sono riusciti a vincere l'impunitá e l'abbandono sociale, ricostruendo la speranza.
Solanas, con La dignità degli ultimi, abbandona lo stile ferocemente e sardonicamente ironico delle sue opere cinematografiche, per mostrare al pubblico un'altra faccia triste dell'America. Un ritratto consapevole ma lucido, drammatico ma mai didascalico. Colpisce, in particolare, l'assidua presenza delle donne, vero motore e anima odierna del paese: mogli e madri indomite e senza paura. Il rigore formale nella messa in scena coincide con la fermezza morale dei protagonisti di storie allucinanti ma tristemente reali. C'è, oltre la corruzione, le malversazioni, i raggiri, le sperequazioni sociali, proprio alla fine del tunnel, un briciolo di speranza: è difficile dare dignità a chi soffre, ma con questo documentario Solanas c'è riuscito benissimo.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La dignità degli ultimi adesso. »

di Massimo Rota Rolling Stone

Solanas (Tangos — L'esilio di Gardel e Sur) si è ormai riconciliato con la sua Argentina. Guarda al suo paese senza più nessuna velleità rivoluzionaria, la sua radicale passione politica si è raffreddata. razionalizzata Per questo ha deciso di seguire da vicino la storia della sua patria, intervenendo sugli sviluppi socio-economici che segnano le carni e i cuori della sua gente. Nel precedente documentario Memoria del saqueo (2004), il regista arrivava fino alla rivolta del 2005 e alle dimissioni del presidente De La Rua. »

di Mauro Gervasini Film TV

Tra il 2004 e il 2005 Fernando Solanas dedica all'Argentina e alla sua terribile crisi del dicembre 2001 - che ha coinvolto anche l'Italia, scippata dei crediti e del denaro dei risparmiatori investito in 'bond" - due documentari legati tra loro. Dal momento che per la distribuzione italiana vengono acquistati da due diverse società, capita la seguente bizzarria: la seconda parte, questo La dignità degli ultimi, esce in sala con un leggero anticipo rispetto alla prima, Il diario del saccheggio. Della crisi, così, possiamo valutare le immagini che illustrano soprattutto gli effetti, mentre si presuppone che per le cause dovremo attendere ancora qualche giorno. »

Ora piango per te Argentina

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Fernando Ezequiel Solanas, il bravo regista argentino de L'ora dei forni, di Tangos-L'esilio di Gardel, di Sur, 70 armi, da tempo si dedica a raccontare la resistenza sociale in Argentina: storie di solidarietà, eroi anonimi che sconfiggono la degradazione sociale e fanno sopravvivere l'idea di futuro. «La cultura della sconfitta e dell'amnesia si è pericolosamente diffusa tra milioni di persone», dice il regista che intende scoprire e valorizzare «le prodezze quotidiane dei "nessuno", proposte alternative e solidali tali da dimostrare come il cambiamento sociale sia ancora possibile». »

L'Argentina di Solanas tra povertà e violenza

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Fernando Ezequiel Solanas, il regista argentino più celebre. Noto, premiato e festeggiato anche in Italia con il film di forte impatto visionario e poetico, come fra gli Ottanta e i Novanta Tango-L'esilio di Gardel, Sur, Il viaggio, La nube. Arrivato però a conquistarsi l'attenzione e il rispetto già dagli anni Sessanta-Settanta quando si impose con un cinema militante indirizzato a sostenere le ragioni della libertà e della giustizia in un'Argentina che stava per cadere sotto il gioco dei militari. »

La dignità degli ultimi | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito italiano
Uscita nelle sale
giovedì 1 giugno 2006
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità