Il paradiso all'improvviso

Un film di Leonardo Pieraccioni. Con Leonardo Pieraccioni, Rocco Papaleo, Alessandro Haber, Angie Cepeda, Anna Maria Barbera Commedia, durata 93 min. - Italia 2003. MYMONETRO Il paradiso all'improvviso * * - - - valutazione media: 2,05 su 21 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
2,05/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * - - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Un single matricolato cede di fronte alle grazie di una statuaria colombiana: Pieraccioni gira sempre intorno allo scontro tra sessi in una nuova commedia natalizia che non centra il bersaglio.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Lorenzo, scapolo convinto e impenitente nonché piccolo imprenditoreartigiano che si occupa di effetti speciali, viene inviato in una lussuosa villa di Ischia per offrire i suoi servizi per la cena di compleanno di una bellissima giovane, Amaranta, in attesa del fidanzato. Ma il fidanzato non si presenta e Lorenzo inizia un viaggio turistico per l’isola con Amaranta. Ben presto si innamora di lei e rivede le sue idee sui single e sul matrimonio. Dopo le classiche peripezie e andirivieni necessari a dare un po’ di vivacità alla trama, tutto si chiude con l’atteso lieto fine.Prodotto «natalizio» partito in sordina rispetto al più atteso Natale in India, il film di Pieraccioni dopo qualche settimana ha superato abbastanza nettamente il rivale, offrendo una riprova di quanto era scritto nella conclusione della recensione di Francesco Arlanch al film di Boldi e De Sica: si può far ridere e incassare molto senza ricorrere a tutta quella volgarità e a quei livelli infimi di comicità. Mentre scriviamo, Il Paradiso all’improvviso è ancora il film di maggiore incasso dell’anno e non sappiamo se sarà superato da The Passion.
Non che il film di Pieraccioni sia un capolavoro, tutt’altro. È una storia semplice e ingenua per quel pubblico che va al cinema una volta l’anno, appunto a Natale, e vuole sorridere e andare sul sicuro. Dalla sua però Pieraccioni questa volta mette una storiella comunque simpatica, e una certa leggerezza di tocco, se si escludono alcuni discorsi dei suoi amici scommettitori perdigiorno e alcuni monologhi a tema sessuale della Sconsolata resa famosa da Zelig, Anna Maria Barbera. Iniziato con una celebrazione della «singletudine» il film si chiude con un inno al matrimonio e anche con un bell’accenno di gratitudine al padre stesso di Pieraccioni.
Il tema del film è quindi importante e le cose dette sono, in fondo, giuste. Certo, il livello di profondità con cui la storia porta avanti il tema è abbastanza basso e quindi questa «conversione» del single al matrimonio e alla vita insieme rischia di risultare assai poco convincente. Però ci sono comunque momenti divertenti, i due personaggi principali hanno una loro ingenua grazia e Pieraccioni evita (lo dice addirittura esplicitamente nel film) di ricorrere al nudo come invece fanno molto suoi colleghi. A giudicare dalle dichiarazioni del regista è un film a suo modo sentito, da parte di un quarantenne che ormai desidererebbe trovare l’anima gemella con cui condividere sul serio il resto dell’esistenza. Non è molto, ma con quello che passa il cinema italiano di questi tempi, non è neanche così poco.

Elementi problematici per la visione: alcuni dialoghi a contenuto sessuale, qualche breve scena un po’ volgare.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
IL PARADISO ALL'IMPROVVISO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity
TIMVISION
Premi e nomination Il paradiso all'improvviso MYmovies
Il paradiso all'improvviso recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
Premi e nomination Il paradiso all'improvviso

premi
nomination
David di Donatello
0
1
* * * - -

2 ore in simpatia...

giovedì 8 gennaio 2004 di sciarada

con Pieraccioni: è questo quello che vi dovete aspettare da questo film. Non al livello de "Il ciclone", ma certamente meglio de "Il pesce innamorato". Pieraccioni mette in questo film qualcosa di autobiografico oserei dire. Fa la parte dello scapolone impenitente e sfortunato e gli riesce davvero bene. Alcune battute da sole ed alcune scene valgono la pena di spendere i soldi del biglietto. La Barbera fa ridere, ma a dir la verità pare un po' scontata (forse perchè ormai è vista e rivista a continua »

* - - - -

E già rimpiangiamo aldo, giovanni e giacomo...

domenica 11 gennaio 2004 di bruno

trama trita e ritrita e vabbè, è normale. battute scadenti e fuori posto: ed è già meno normale o, comunque, meno scusabile. si cade spesso nel cattivo gusto. l'unica nota positiva i 5 minuti di haber (l'unico vero attore della combriccola) nell'inferno notturno da cui l'angelico pieraccioni si salva... è troppo un bravo ragazzo! continua »

* * * - -

Carino, scorrevole, ma la stessa minestra

venerdì 9 gennaio 2004 di kukiola

Finalmente un film di Pieraccioni con un po' di ritmo e quasi sempre sorretto da "sconsolata"... anche se la storiellina è già vista e rivista... Ho trovato carino il fatto che Pieraccioni abbia voluto mettere nel suo film anche un po' di morale (la ragazza madre e l'amico "vero" che, per una volta, non guarda alla scommessa ma al bene del prossimo)... Per quanto riguarda il regista, anche se non posso negare la mia simpatia per lui, dovrebbe imparare a recitare, la sua mimica facciale e le sue continua »

* * * * -

Formula sempre uguale, ma i conti non tornano

giovedì 31 dicembre 2009 di BarMario

Malgrado l'innesto di una straripante Anna Maria Barbera ("Sconsolata" di Zelig) il film utilizza la solita formula dello scapolone che insegue la bella di turno. Ma questa volta i conti non tornano, come del resto il successo... continua »

Leonardo Pieraccioni dalla maga
Scuuusate se m'intrometto, non volgio farmi i c***i di nessuno, ma c'è un topone sulla caciotta che pare una giovane marmotta!!!!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Leonardo Pieraccioni parla dell’amico Rocco Papaleo
E questo invece è Giandomenico Bardella, detto il fuggitivo, perché perennemente inseguito dall’ex moglie che lo considera, dopo Padre Pio, l’uomo con le mani più bucate del mondo…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Leonardo Pieraccioni parla dell’amico Rocco Papaleo
E questo invece è Giandomenico Bardella, detto il fuggitivo, perché perennemente inseguito dall’ex moglie che lo considera, dopo Padre Pio, l’uomo con le mani più bucate del mondo…
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5

di Alessandra De Luca Ciak

Un inno alla vita di coppia contro l’egoismo della singletudine. Un invito a trovare l’anima gemella perché solo in due si è veramente felici. Ne Il Paradiso all’improvviso, scritto come di consueto con l’amico Giovanni Veronesi, Leonardo Pieraccioni, impenitente scapolone del cinema italiano, nei panni di Lorenzo, si accorge alla soglia dei quarant’anni che la vita da playboy non fa più per lui e cede alla bellissima colombiana Angle Cepeda (Pantaleon e le visitatrici). Mago degli effetti climatici, capace di farneticare anche sull’azzurro mare di agosto per il capriccio dei propri clienti, Lorenzo capitola al cambio di temperatura del proprio cuore sotto il caldo sole di Ischia. »

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Ve la ricordate la clamorosa, irresistibile ascesa di Leonardo Pieraccioni, da Firenze? Nel 1995 il debutto de I laureati è un caso, nel '96 e nel '97 Il ciclone e Fuochi d'artificio sbalordiscono per le cifre che incassano (il secondo, comunque, un pochino meno) fiori all'occhiello del marchio Cecchi Gori ancora sulla cresta dell'onda. Nel 1998 è già l'inizio del declino con Il mio West, solo interpretato e co-scritto in compagnia del solito Giovanni Veronesi che qui fa da regista. E infine (1999), Il pesce innamorato accanto a Ceccherini: ma chi se lo ricorda più? Sono passati quattro anni e il gradevole, simpaticissimo Leonardo risforna un film natalizio. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Un giovanotto di provincia, spiritoso e tranquillo, che fa un mestiere inconsueto; nella sua esistenza sopravviene una ragazza esotica; lui se ne innamora follemente; la sua vita cambia. Lo schema dei film di Leonardo Pieraccioni è sempre questo, sempre uguale. Nel Ciclone (1996) lui faceva l'agricoltore, la ragazza era Lorena Forteza, spagnola. In Fuochi d'artificio (1997) lui faceva il dog-sitter, la ragazza era Vanessa Lorenzo, spagnola. Nel Pesce innamorato (1999) lui faceva il falegname-scrittore, la ragazza era Yamila Diaz. »

di Adriano De Carlo Il Giornale

Pieraccioni sta risalendo le posizioni conquistate al tempo de il ciclone, con rinnovato entusiasmo e una vena che sembrava smarrita. Il paradiso all'improvviso è amabile, lieve come i petali di una Saint-Honoré, un po' vago nel definire i caratteri, ma accattivante e natalizio. Lorenzo (Leonardo Pieraccioni), è irreversibilmente single. Proprietario di una ditta che agisce nel campo dello spettacolo, è uno specialista di neve, pioggia e grandine. Ha due amici un po' folli, Taddeo (Alessandro Haber) e Giandomenico (Rocco Papaleo), scommettitori incalliti. »

Il paradiso all'improvviso | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Davide Verazzani
Pubblico (per gradimento)
  1° | sciarada
  2° | barmario
  3° | kukiola
  4° | bruno
David di Donatello (1)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità