Il silenzio [2]

Un film di Mohsen Makhmalbaf. Con Tahmieneh Normatova, Nadereh Abdelahyeva Titolo originale Sokhout - Le silence. Commedia, durata 76 min. - Iran 1998.
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * - - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
    * - - - -

La vita di un bambino cieco in una cittadina del Tagikistan. Lui non vede ma c'Ŕ una bambina che gli presta gli occhi, gli balla davanti, e poi c'Ŕ la musica, e poi la vita intorno. Poesia e simboli: certo, Ŕ meglio immaginare che vedere le brutture del mondo. Ma il piccolo, ritrito, messaggio iraniano, visitato (molto meglio) da decenni dai vari cinema del mondo, non apporta niente alla causa del cinema e soprattutto degli spettatori. Presentato a Venezia.

Stampa in PDF

Premi e nomination Il silenzio [2] MYmovies
Premi e nomination Il silenzio [2]

premi
nomination
Festival di Venezia
1
0
* * - - -

Stavolta la giuria non ci Ŕ cascata

mercoledý 2 marzo 2016 di Francesco2

Nel 1998 la Giuria di Venezia scelse come vincitore un normalissimo film come "Cosi ridevano", a scapito di Rohmer e Pintillie, ma quantomeno senza assegnare premi immeritati a certo cinema iraniano. Perché questo "Silenzio" è veramente modesto, è solo una parabola simpatica sui diversi e sulla lorosensibilità, magari bistrattata dal mondo,  che non incide praticamente mai, dato che -neanche tanto- paradossalmente, si autoavvolge della stessa continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il silenzio [2] adesso. »

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Mohsen Makhmalbaf, nato a Teheran, 41 anni, da giovanissimo strenuo militante politico-religioso contro lo SciÓ, incarcerato per cinque anni, convertitosi poi al cinema di poesia, padre della diciottenne Samira regista de La mela, Ŕ dopo Kiarostami il regista iraniano internazionalmente pi¨ ammirato e famoso: eppure questo suo film Il silenzio Ŕ stato prodotto in Francia da Marin Karmitz, Ŕ stato girato in Tagikistan per evitare le censure religiose, per poter filmare scoperti i visi delle donne e delle bambine, per poter usare certi colori vivi e brillanti vietati ai cineasti in Iran. »

di Paolo Boschi

Korshid Ŕ un bambino cieco, ha dieci anni e vive con la madre in un piccolo villaggio del Tagikistan. E' un accordatore di strumenti: ogni giorno una sua coetanea, Nadereh, lo va a prendere alla fermata dell'autobus e lo conduce alla bottega di un vecchio liutaio. Privo della vista, la sua finestra sui colori e sulle forme del mondo Ŕ la piccola Nadereh: lui Ŕ invece pi¨ attento ai suoni ed ai rumori, compresi quelli pi¨ 'silenziosi' dei sentimenti. Con la spada di Damocle dello sfratto imminente sulla testa, Korshid fa del suo meglio in bottega, nella speranza che il padrone gli concederÓ un anticipo per pagare l'affitto. »

Il silenzio [2] | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | francesco2
Rassegna stampa
Lietta Tornabuoni
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità