Magnificat

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Magnificat  
Consigliato assolutamente sì!
3,64/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Luigi Diberti
Luigi Diberti (79 anni) 29 Settembre 1939 Interpreta Il signore di Malfole
Arnaldo Ninchi Consuelo Ferrara
Consuelo Ferrara   Interpreta La badessa
Dalia Lahav
Dalia Lahav   Interpreta Roza
Andrea Scorzoni
Andrea Scorzoni   Interpreta Il giovane signore di Malfole
Salvatore Billa
Presentato in concorso a Cannes, è considerato da molti critici come il miglior film di Pupi Avati.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
Tiziano Sossi     * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Presentato in concorso a Cannes, è considerato da molti critici come il miglior film di Pupi Avati. E il giudizio è senz'altro fondato. Siamo nell'Alto Medioevo in un periodo precedente all'anno Mille. Il titolo prende spunto dalla preghiera di Maria a Dio, riportata dal Vangelo di San Luca. In un montaggio fluido e originale assistiamo a cinque episodi intessuti tra loro che hanno come temi la ricerca di Dio, l'ignoranza e la superstizione. Un boia, che non si dà pace per la morte del figlio, viaggia con un aiutante ancora inesperto. Devono compiere due esecuzioni: l'annegamento di una donna e lo squartamento di un uomo. Una concubina tenta, in tutti i modi, di avere un figlio maschio. Una bambina viene spedita dalla famiglia in un convento per iniziare come oblata la strada verso Dio. Un frate in pellegrinaggio prende nota dei confratelli passati a miglior vita. Una giovane coppia di sposi deve sottostare alla regola dell' Jus primae noctis. Il signore di Malfole chiama a raccolta i suoi figli per le ultime volontà. In uno stile originale che richiama anche le lezioni di Rossellini e Pasolini (non in senso politico), Avati si muove con semplicità e rigore in un mondo pervaso dalla crudeltà e dalla paura.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
MAGNIFICAT
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play
* * * - -

Recensione

venerdì 14 settembre 2007 di antonio

Magnificat è il titolo di uno dei piu belli e discussi film di pupi avati. ambientato nell'alto medioevo, precisamente nel 926 d.C, questo film rappresenta alcune realtà di quell'epoca forse buia o forse no. realta rappresentate da 5 diveri episodi che si alternano tra di loro.questi diversi episodi,sebbene raffigurino realta diverse sono legati da una stessa concezione divina e rappresentano il rapporto Dio uomo. Questo rapporto é senz'altro punteggiato da un forte timore e forse paura di Dio da continua »

* * * * -

Modello esemplare di cinema 'morale'

giovedì 26 settembre 2013 di gianleo67

Attorno all'anno mille, nelle terre su cui si estende il dominio del Signore di Melfole, alcuni personaggi intraprendono un loro percorso umano e spirituale che li conduce, per vie diverse, ad una rinnovata consapevolezza sul significato della vita attraverso una personale esperienza con il dolore e con la morte. Traendo spunto dalla invocazione mariana contenuta nel primo capitolo del Vangelo di Luca ('Magnificat anima mea Dominum') Avati evoca, grazie all'uso della voce narrante continua »

Il signore di Malfole, Luigi Diberti, si congeda dalla vita passando un'ultima notte con la sua amante
Ho tanti carissimi amici che nel corso di questi anni sono andati tutti in un posto lontano: è a questo luogo che penso, sempre più spesso. Mia cara amica, venitemi accanto per l'ultima volta, e scaldatemi dal gelo che mi prende. Datemi un bacio: non lo farete mai più.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Confidenze notturne fra il boia Arnaldo Ninchi e il suo nuovo aiutante Massimo Bellinzoni, in attesa di un segno dall'Aldilà
Non hai paura che tornino, quelli che ammazzi?
Sai quanti uomini, quante donne... Persine dei preti, gente importante della Chiesa... Ma nessuno s'è mai fatto vivo, né di giorno né di
notte. Questo vuoi dire che all'Altro Mondo è molto facile andarci, ma che è molto difficile tornare di qua.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Confidenze notturne fra il boia Arnaldo Ninchi e il suo nuovo aiutante Massimo Bellinzoni, in attesa di un segno dall'Aldilà
Non hai paura che tornino, quelli che ammazzi?
Sai quanti uomini, quante donne... Persine dei preti, gente importante della Chiesa... Ma nessuno s'è mai fatto vivo, né di giorno né di
notte. Questo vuoi dire che all'Altro Mondo è molto facile andarci, ma che è molto difficile tornare di qua.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Magnificat

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 18 novembre 2014

Cover CD Magnificat A partire da martedì 18 novembre 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Magnificat del regista. Pupi Avati Distribuita da GDM Music. Su internet il cd Magnificat è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 22,50 €
Prezzo di listino: 45,00 €
Risparmio: 22,50 €
Aquista on line la colonna sonora del film Magnificat

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Magnificat è la prima parola, nella versione latina, del cantico leggibile nel Vangelo di Luca con cui Maria risponde a sua zia Elisabetta che la saluta “madre del Signore: L’anima mia magnifica il Signore...”. Sulle intenzioni e sui significati di questo film così inconsueto di Pupi Avati, dedicato al bisogno umano d’una fede, potrà aprirsi una discussione (é un’opera religiosa oppure no, invoca e riconosce la presenza di Dio oppure ne constata l’eterna assenza?); e ciascuno spettatore, credente oppure no, lo intenderà dal punto di vista spirituale secondo il proprio sentimento o le proprie necessità. »

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Fratelli e sorelle, Ragazzi e ragazze, Sposi: in quelle stesse campagne e tra quelle stesse colline dove ai nostri giorni si sarebbero svolte, serene, le “gite scolastiche”. In un’epoca, però, agli approcci del Mille, in cui la regione, nell’Italia bizantina invasa dai Longobardi, era ancora detta Pentapoli, dal mare di Rimini ai monti di Urbino e di Gubbio. L’alto Medio Evo, perciò, estraneo ai modi di Pupi Avati, ma studiato fra la stessa gente cui si è sempre rivolto, anche se ora tratta dei “nonni dei nonni dei nonni”. »

Magnificat | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tiziano Sossi
Pubblico (per gradimento)
  1° | gianleo67
  2° | antonio
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità