Advertisement
La Guarimba, il festival festeggia 10 anni con una selezione di film in streaming su MYmovies ONE

Giulio Vita racconta il grande traguardo del festival di Amantea, un paese che ogni anno si trasforma in una sala cinematografica. Fino al 2 agosto i corti che hanno fatto la storia di questa piccola utopia saranno disponibili anche per il pubblico online.

SCOPRI I FILM I ENTRA CON MYMOVIES ONE.

di Ilaria Ravarino

lunedì 4 luglio 2022 - mymoviesone

Una piccola utopia cinematografica nel cuore della Calabria, dove da dieci anni in estate il cinema fiorisce dove non ci sono cinema, la spiaggia e il paese si trasformano in sala cinematografica, e cineasti da tutto il mondo si danno appuntamento per celebrare l’arte del piccolo formato, il corto è il videoclip. Succede ad Amantea, in provincia di Cosenza, dove dal 7 al 12 agosto tornerà La Guarimba Film Festival, manifestazione nata nel 2012 su impulso del calabro venezuelano 34enne Giulio Vita e dell’illustratrice venezuelana Sara Fratini. 

«Sono tornato nel paese dei miei nonni per investire sulla Calabria - spiega Giulio, impegnato in questi giorni nella costruzione della nuova sede del festival - perché credo che questa regione selvaggia sia la terra del possibile».

Il pubblico di MYmovies ONE potrà scoprire il percorso decennale fatto da questa grande realtà attraverso una selezione di corti che saranno disponibili in streaming fino al 2 agosto


Dieci anni di Guarimba: come festeggerete?
Con un focus sull’Ucraina, con alcuni registi che verranno a raccontarci il loro paese e come stanno vivendo la guerra, e un focus sul cinema indigeno, con cinque film indigeni provenienti da cinque continenti. Questo oltre alla competizione ufficiale di corti, alle conferenze, a molto cinema d’animazione - almeno 100 film - e laboratori, con “la grotta dei piccoli” pensata per i bambini. Per i ragazzi invece, alle 3 del mattino, abbiamo preparato la sezione “Insonnia - schermo al mare”, cinema sperimentale “cattivo” da guardare in spiaggia, che si aggiunge alla proposta più trasversale, per il grande pubblico, dalle nove alle dodici. Ci sarà anche una competizione ufficiale di videoclip che ha già attirato molti autori. 

I lungometraggi non vi interessano?
Ci interessa il corto, lo preferiamo. Il corto è un format a se: alcuni sono palestre per arrivare al lungo, altri sono opere che bastano a se stesse. Ormai siamo un punto di riferimento per i cortometraggi internazionali, ne riceviamo circa 1500 l’anno.

Ci sarà anche un tappeto rosso?
Non abbiamo ospiti da tappeto rosso, ma persone che lavorano nell’industria e che vengono a raccontarcela. Per i nostri ragazzi, paradossalmente, è più utile conoscere chi realizza il videoclip di Dua Lipa che portare Dua Lipa in carne e ossa. 

Che bilancio fa degli ultimi anni?
Negli anni siamo molto cambiati, cercando di intercettare i bisogni del pubblico. E credo di poter dire che ce l’abbiamo fatta: oggi c’è una generazione di ragazzi che è cresciuta con il nostro festival. 

Quale il prossimo obiettivo?
Non esistendo ad Amantea né un cinema né un teatro, abbiamo fatto una pazzia investendo su territorio: abbiamo comprato un piccolo terreno per costruire la casa della cultura, uno spazio per tutti con un programma condiviso con le associazioni culturali. La inauguriamo con un evento di musica e danza classica. È un progetto piccolo, ma indispensabile. Per creare qualcosa che duri nel tempo un solo evento non basta. Il nostro obiettivo è costruire un luogo che resti, per tutti. 


SCOPRI I FILM I ENTRA CON MYMOVIES ONE CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati