Advertisement
Noir in Festival torna a Milano senza rinunciare allo streaming

Dal 10 dicembre anche online la nuova edizione del festival che valorizza un genere ormai cult.
di Rossella Farinotti

venerdì 26 novembre 2021 - mymovieslive

Il mondo del noir è interessante e vario. La commistione di questo genere con diverse tematiche è la cifra che lo ha reso un movimento quasi cult. Il legame con il cinema, la letteratura – i romanzi di Raymond Chandler che hanno fatto da sfondo ai grandi classici, ad esempio -, la musica, la televisione, il fumetto e altri generi come il thriller e, a volte, l’horror, mantengono il noir sempre contemporaneo.

A dimostrazione di questa vivacità e attenta ricerca, per cinque giorni, dal 10 al 15 dicembre, a Milano, in quattro sedi diverse della città, si sviluppa la 31esima edizione del Noir in Festival. Il cinema Gloria, grazie alla collaborazione con Notorius Cinema, il prezioso Teatro Filodrammatici, la libreria Rizzoli e il campus IULM ospiteranno i sette film in concorso, insieme a diversi eventi letterari - come la presentazione del nuovo libro di Donato Carrisi - incontri con i registi, premiazioni – tra cui il Premio Caligari a Claudio Cupellini per La Terra dei figli o il Premio al romanzo dark di Guillaume Musso dal titolo “La sconosciuta della Senna” - e workshop con i protagonisti del Festival.
 

Un programma denso, messo in atto anche grazie alla collaborazione con IULM e Gianni Canova, direttore del Festival insieme ai fondatori del Festival Giorgio Gosetti e Marina Fabbri. 

Interagire con il tessuto storico della città di Milano è una novità: il Filodrammatici apre le porte a un genere particolare attraverso letture e incontri sul tema, a sottolineare il costante dialogo e confronto tra cinema, televisione e letteratura. Come ha sottolineato Gosetti: “finalmente si ritorna in sala anche fisicamente” anche se la fruizione online è attiva e sempre fruibile grazie alla partnership con MYmovies

La ripartizione delle tematiche legate al noir del Festival in differenti sedi è un’indicazione della riappropriazione anche dei luoghi della cultura. Gli eventi del Festival sono gratuiti e mettono in scena diversi protagonisti del mondo del noir, girando intorno ai film selezionati tra cui “Diario di spezie” che vede il debutto di Massimo Donati in una trasposizione dal romanzo al film; anche gli autori internazionali Denis Dercourt con “Vanishing", Lucile Hadzihalilovic con “Earwig” e Fabrice Du Weltz  con “Inexorable”, giocano sul doppio percorso tra libro e film; come gli autori Carlo Lucarelli, Maurizio De Giovanni, Mariolina Venezia, Alex Michailides e il giovane – a breve premiato - Guillaume Musso, che operano in dialogo sempre tra letteratura e film, tema, dunque, quasi imprescindibile quando si tratta la tematica noir.


CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati