Advertisement
Il 62esimo Festival dei Popoli è su MYmovies. Scopri i film in streaming

Dal 20 al 28 novembre una selezione di 20 film che guardano ai paesaggi, alle famiglie, alle personalità. Con una curiosa incursione nel passato. ACCEDI | SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO »
di Simone Emiliani

venerdì 19 novembre 2021 - mymovieslive

Sono trasversali le direzioni del programma in streaming su MYmovies del 62° Festival dei Popoli, in programma a Firenze dal 20 al 28 novembre, tra il Concorso Internazionale, il Concorso Italiano e le sezioni Habitat, Diamonds, Let the Music Play e Popoli for Kids and Teens.

ACCEDI | SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO
Luoghi/Paesaggi
Il legame con le proprie origini e la propria terra è il filo conduttore di alcuni dei titoli in competizione. In Brave, in cui ci sono tracce della storia familiare del regista Wilmarc Val, una donna torna ad Haiti dalla Francia per celebrare il funerale della madre, sacerdotessa vudù e con l’occasione si augura che le disgrazie che colpiscono la sua famiglia possano terminare. In una città ricreata come un set cinematografico in The Police Estate, si svolge la simulazione di allievi poliziotti che riproducono scene di vita ordinaria e si preparano ad applicare la legge. Antoine Dubos mostra una nuova declinazione del suo sguardo dopo aver mostrato la vita di un senzatetto in Les étoiles du Nord e le condizioni dei migranti nella trilogia composta da Avec les mots des autres, Exils adolescents e L’attente in cui ha mostrato la loro condizione di esuli e il loro difficile rapporto con la Francia.

Nell’incrocio affollato di una strada di Lisbona di Half a Light-Year vengono catturati frammenti di vita urbana tra chi disegna le sagome dei passanti e chi rievoca la storia di un portafoglio perso e poi ritrovato. Il doc è firmato dal cineasta brasiliano Leonardo Mouramateus che ha vinto due volte il Cinéma du Réel con Mauro em Caiena, dove è stato premiato con il Jameson Award al Doclisboa International Film Festival e A festa e os cães e a cui la Cinémathèque francese ha dedicato una retrospettiva nel 2015.

Sulle colline marchigiane vivono persone sordocieche e con difficoltà psicosensoriali. Laura Viezzoli, che si era già fatta conoscere per La natura delle cose che aveva vinto il Premio Corso Salani al Trieste Film Festival, ha mostrato frammenti delle loro vite in Quando tu sei vicino a me che ha già ottenuto la Menzione speciale al Jihlava International Documentary Film Festival.

Simon Gillard, che ha già avuto molti premi per i suoi precedenti lavori come Yaar (miglior film al Brussels Short Film Festival) e Boli Bana (l’Heritage Award al Cinéma du Réel), con Aya racconta la storia di una ragazza che non vuole lasciare la sua terra, nell’isola di Lahou, al largo della Costa d’Avorio, anche se la sua casa rischia di essere spazzata via dall’innalzamento del livello del mare. Amburgo viene attraversata dalla metropolitana in First Time [The Time for All but Sunset - Violet], Menzione speciale Pardi di domani al Festival di Locarno, dove nei passaggi e paesaggi mutevoli della città due ragazzi, seduti uno di fronte all’altro, sono rapiti dai loro pensieri e desideri.

Famiglie
Il vissuto personale e le storie delle proprie famiglie possono essere raccontate dagli stessi registi. In L’età dell’innocenza Enrico Maisto, che per La convocazione ha vinto il Premio Solinas nel 2015, il Miglior mediometraggio” al festival HotDocs e il Premio del Pubblico di MYmovies.it al 58° Festival dei Popoli, mostra il rapporto e il distacco dalla madre. In My Uncle Tudor, vincitore dell’Orso d’oro alla 71esima Berlinale per il miglior cortometraggio, Olga Lucovnicova esce allo scoperto e affronta direttamente lo zio da cui è stata abusata sessualmente durante l’infanzia. In Charm Circol Nira Burstein parla della sua famiglia tra comportamenti eccentrici, manie e malattie mentali. Infine quattro famiglie di circensi della periferia di Napoli e la crisi della loro attività dopo essere state abbandonati dalle istituzioni sono al centro di La carovana bianca di Artemide Alfieri e Angelo Cretella.

Storie/persone/realtà
Il santo Giovanni Battista emerge attraverso un footage variegato Saint John the Baptist di Jean-Baptiste Alazard. Raise the Bar racconta a sua volta la storia di una squadra di basket femminile islandese composta da ragazze tra gli 8-13 anni e guidate da un allenatore molto qualificato. Il cineasta, artista e performer canadese Dominic Hagnon mostra nel suo doc politico Big in China. Georges and the Vision Machines, altro capitolo sulla culture visive online dopo Hoax_canular e Going South, la realtà disumana della società cinese. Lawrence è, a sua volta, il ritratto intimo di Lawrence Ferlinghetti, scrittore, poeta, pittore e animatore culturale della scena beat californiana realizzato da Giada Diano, la sua biografa ufficiale e la traduttrice in Italia della sua opera ed Elisa Polimeni che si è occupata della digitalizzazione del suo archivio pittorico. Alps di Nael Khleifi vede coinvolto un gruppo di persone che aiutano i migranti ad attraversare il confine tra Francia e Italia.

Cinema ritrovato
C’è ancora un film ritrovato nell’opera di Bill Morrison in The Village Detective: a Song Cycle. Il regista statunitense, che nel corso della sua carriera ha firmato oltre 40 film tra cortometraggi e documentari ha diretto, tra gli altri, anche Dawson City: Frozen Time (dove il paese che dà il titolo al film custodiva un tesoro di film muti dimenticati) incluso in oltre 100 liste di critici dei migliori film dell'anno e del decennio. Nel suo nuovo lavoro, il ritrovamento film sovietico degli anni ’60 da parte di un pescatore islandese, è il punto di partenza per una nuova riflessione sul tempo e l’immortalità.


ACCEDI | SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati