Advertisement
Sedicicorto 2020, in streaming su MYmovies il concorso CortoInLoco

La sezione riservata alle produzioni dell’Emilia Romagna è solo una delle tante proposte del festival online dal 2 ottobre.
ACQUISTA UN ACCREDITO.

giovedì 24 settembre 2020 - Festival

La 17° edizione di Sedicicorto Forlì International Film Festival può finalmente iniziare. Lo fa, come da tradizione, nonostante il concorso sia trasmesso online, partendo con una delle sezioni a cui il festival forlivese è più affezionato: CortoInLoco, concorso riservato alle produzioni realizzate nella Regione Emilia Romagna e ai suoi filmmaker. Una selezione quanto mai importante quella di quest’anno. Oltre che per i meriti dei quindici film selezionati, perché dimostra la vitalità di un territorio e l’efficacia di un sistema cinematografico regionale in un momento di estrema e tragica crisi.

SCEGLI IL TUO ACCREDITO

La maggior parte delle opere erano state completate prima del lockdown per il Covid-19, il che dà loro un valore ancora più profondo. La selezione di CortoInLoco è già testimonianza di un cinema di un’altra epoca. L’Anno Zero Dopo Covid, in cui un film come L’estasi di Oleg (Francesco Selvi), storia di un pittore senza ispirazione che decide di mettersi in quarantena per ritrovarla, ha un significato completamente diverso rispetto a pochi mesi fa.

Lo stesso vale per Il fagotto (Giulia Giapponesi), ambientato in un futuro mondo da ripopolare, in cui le donne non potranno più scegliere se, ma solo quando essere madri. Le storie hanno un valore diverso, un’intensità differente. Il pullman berlinese di Vomag di Riccardo Salvetti sembra oggi un’utopia meravigliosa, ma nasce da una bella idea del regista forlivese di dare nuova vita alla sua docu-fiction lunga Il muro, presentato su Rai5 in occasione del trentennale dalla caduta del Muro di Berlino. Il sogno di Leo, protagonista di Senza vento (Christian Betti, Nicola Rossi), di diventare un centometrista è un collettivo desiderio di libertà. Il piccolo protagonista di Sam’s Castle (del giovanissimo animatore Giona Dapporto, autore anche della sigla del Festival), che costruisce un castello di sabbia che non finisce mai, è una metafora della primavera perduta del 2020.

La determinazione di Sedicicorto Forlì International Film Festival Forlì nel realizzare la sua diciassettesima edizione, in forma ibrida, sta tutta nel desiderio di continuare a raccontare storie. CortoInLoco è solo formalmente una sezione regionale, perché segnare dei confini ha sempre meno senso in un mondo che si è scoperto interconnesso nel modo più drammatico. E la qualità dimostrata da questa selezione ne è la dimostrazione. Basti pensare al bel racconto, tra passato e futuro personali, che fa Olga Torrico in Gas Station, cortometraggio selezionato anche alla 35° Settimana Internazionale della Critica di Venezia e vincitore del Premio per il Miglior Contributo Tecnico. L’augurio di Orfeo Orlando, Buon viaggio, corto girato durante il lockdown, è quanto mai gradito e necessario.


ACQUISTA UN ACCREDITO
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati