Advertisement
Ben Stiller, una delle star più attive di Hollywood

Da comico di punta di MTV a star del box office mondiale.
di Marlen Vazzoler

Una vita nella commedia
Ben Stiller (55 anni) 30 novembre 1965, New York City (New York - USA) - Sagittario. Interpreta Speedman nel film di Ben Stiller Tropic Thunder.

venerdì 24 ottobre 2008 - Celebrities

Nonostante sia conosciuto in tutto il mondo principalmente per i suoi ruoli comici, Ben Stiller dice di essere una persona molto seria, in un'intervista confessò che gli interessava dirigere, recitare, scrivere e creare e allo stesso tempo scoprire se stesso. Pensa che per molte persone, compreso lui, ci siano delle ragioni sul perché si trovano in questo ambiente oltre al piacere, alla necessità di creare, di essere accettati, di essere famosi. Da parte sua, c'è anche la paura di trattare con la vita vera, una paura che pensa, può essere affrontata solo col lavoro.
Figlio della coppia di comici composta da Jerry Stiller e Anne Meara, Ben fa il suo debutto televisivo a 8 anni accompagnando i propri genitori ad una puntata di The Mike Douglas Show, di cui i genitori facevano qualche volta i co-presentatori a rotazione. Da piccolo si divertiva a girare parodie dei film che aveva visto al cinema, in particolare dei film catastrofici, assieme alla sorella Amy ed ai suoi amici usando la telecamera super 8 ricevuta in regalo per il suo decimo compleanno. Probabilmente Stiller ha assorbito la comicità di entrambi i genitori, oltre che quella del genere dei Three Stooges, la comicità del padre è stata influenzata da comici di varietà come Eddie Cantor, mentre la madre irlandese aveva un altro tipo di approccio, uno humour più nero.

Nel 1986 recitò a Brodway nella piece teatrale di John Guare, The house of blue leaves, vincitrice di 4 tony awards. Durante le rappresentazioni persuase alcuni dei suoi colleghi tra cui John Mahoney, Swoosie Kurtz e Stockard Channing a fare un documentario satirico di 10 minuti, una parodia di Il colore dei soldi di Martin Scorsese intitolata The hustler of money. Qui Stiller recitò il ruolo di Cruise mentre Mahoney quello di Paul Newman interpretando un disonesto giocatore di bowling anziché di biliardo. Il filmato fu visto da quelli del Saturday night live, che lo mandarono in onda nel 87. A 22 recitò in L'impero del sole di Spielberg, ma proseguì la sua carriera diventando scrittore del Saturday Night Live e nel '89 scrisse e comparve come artista nello show, ma lasciò dopo solo 5 episodi visto non gli permisero di fare corti per la trasmissione. L'anno successivo MTV gli offrì di fare uno show: The Ben Stiller show, in cui si dedicò alle imitazioni di personaggi come Bono, Tom Cruise ed Eddie Munster oltre alla creazione di diversi corti, ma il programma fu cancellato dopo 12 episodi, Stiller si consolò con la vincita di un Emmy postumo nella categoria "Outstanding Individual Achievement in Writing in a Variety or Music Program".

Dopo una serie di ruoli minori, Stiller comminciò a raccogliere fondi e a cercare attori per il suo primo film, incentrato sulla generazione x, Giovani, carini e disoccupati, presentato al Sundance film festival con Danny DeVito come produttore. Quattro anni dopo dirige Jim Carrey nel Rompiscatole, qui conosce Jack Black ed Owen Wilson. All'inizio rifiutò l'offerta di Judd Apatow, che aveva scelto come protagonista Chris Farley, perché non gli piaceva lo script. Lo sceneggiatore riscrisse la sceneggiatura e chiese a Carrey di essere il protagonista del film. Alla nuova richiesta di dirigere il film, Stiller rifiutò nuovamente, perche non vuole fare una commedia leggera su un tipo che non lascia stare un altro tipo da solo, vorrebbe fare una storia più dark, una versione più satirica di Attrazione fatale o Cape Fear. Stiller e Carrey si trovano d'accordo e decidono di fare il film. Nel '96 MTV lo invita come conduttore del Vh1 fashion awards, qui crea con Drake Sather del SNL un corto su un modello di nome Derek Zoolander, grazie al successo ricevuto ne fa un secondo.

Due anni dopo diventa famoso in tutto il mondo per il film Tutti pazzi per Mary, dove interpreta un depresso e perdente dal buon cuore che conquista il suo amore delle superiori, lo stesso anno crea la sua casa di produzione Red hour films di cui il nome è tratto da Star Trek, di cui è un grandissimo fan. Segue il film Mystery Men, ma è con la commedia Ti presento i miei che sbaraglia i botteghini. MTV lo invita di nuovo come ospite in una sua trasmissione e questa volta Stiller prepara un altro corto dal tiolo Mission: improbabile dove fa una parodia di alcuni film di Tom Cruise: Risky business, Magnolia, Cocktail e Mission: Impossible. Nel 2001 esce Zoolander, il film però viene proibito in Malesia, perché la trama centra sul tentativo di assassinare il primo ministro malese. Non solo recita ma ha co-scritto e diretto il film, è la prima volta che Stiller crea un progetto da zero dai tempi del suo show. Il marketing del film non è stato facile in quanto il pubblico maschile non ama vedere film su modelli maschili, e quando questi fanno nudi sono considerati gay, quindi dovevano far cercare di capire al pubblico qual'era il tono del film, sopra le righe, sessualmente ambiguo, eccessivo e modaiolo. Nel 2004 escono diversi film, ... E alla fine arriva Polly, la sua terza collaborazione con John Hamburg, dopo Zoolander e Ti presento i miei, Hamburg scrisse la sceneggiatura avendo Stiller in mente per il personaggio di Reuben. L'attore ebbe un piccolo incidente sul film, mentre stavano girando la scena in cui corre dietro a Jennifer, col furetto in braccio all'improvviso questo lo morde al mento e ci rimane attaccato. Dovette farsi una puntura per la rabbia e una per il tetano. Ne parlò in uno show negli Usa e scherzando disse che non gli piacevano i furetti, ricevette un migliaio di mail su come i furetti siano meravigliosi. Seguì Starsky & Hutch, in cui torna in coppia con Owen Wilson. Stiller è un fan dello show televisivo e appena sa del progetto chiede di poter recitare la parte di Starsky, il suo personaggio preferito, recitato da Michael Glaser. Seguono lo stesso anno Palle al balzo - Un gioco da duri in cui recita accanto alla moglie e Mi presenti i tuoi?. La sua prima esperienza come doppiatore avviene nel set di Madagascar, a cui segue un altro film per famiglie, Una notte al museo. In questo film Stiller deve correre moltissimo e propone al regista di fare molte scivolate ispirandosi a Tom Cruise nella serie di film di Mission: Impossible.

Al momento è nelle sale italiane con Tropic thunder che ha prodotto, diretto, interpretato e a cui ha lavorato per dieci anni sulla sceneggiatura, all'inizio incentrata sui film di genere ed elementi parodici. Durante la fase di montaggio si è reso conto che invece di costruire il film su questi elementi era più interessante seguire la storia del film, si è trovato quindi in difficoltà nel far funzionare le scene di parodia con la storia ma alla fine è riuscito nel suo intento. Una delle sfide del film è stato trovare il cast giusto: per il personaggio di Downey, Stiller cercava un attore che non fosse un comico, e che fosse uno dei migliori della sua generazione, doveva essere sia un attore serio che divertente, quindi non c'era molta scelta. Jack invece era stato il prototipo su cui aveva scritto il suo personaggio. In realtà il casting si è poi rivelato molto facile, Black e McBride hanno detto subito di si, mentre Robert ha risposto che doveva pensarci perché stava negoziando per Iron man, ma poi ha accettato. Stiller aveva pensato anche a comporre le musiche del film, ma dopo aver provato si è reso conto di non aver talento in questo campo, però è stato lui a scegliere le musiche della colonna sonora, voleva che ricordassero quelle dei film di guerra, tipo quelle utilizzate in Apocalypse Now, Platoon .... ma senza usare le stesse.
Purtroppo il film si è trovato al centro di polemiche sia in America che in Italia, per l'uso della parola "ritardato" dal personaggio Tugg Speedman interpretato proprio da Stiller, nel contesto della storia dichiara il regista, si capisce chiaramente che stanno prendendo in giro gli attori in particolare quelli che cercano di usare argomenti seri per vincere un premio. Il bersaglio della satira di questo film è Hollywood non le forze armate o le persone ritardate.
Per Natale uscirà in America Madagascar 2, mentre è in post-produzione Una notte al museo 2. Tra I prossimi progetti reciterà the Hardy boys con Cruise con cui ha fatto amicizia nei primi anni '90 e un musical con Elton John per raccogliere fondi per l'Aids.

Gallery


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati