Advertisement
La Duchessa di Langeais: Balzac secondo Rivette

Romantiche storie d'altri tempi, guerra e monasteri nel Balzac rivisitato da Rivette.
di Claudia Resta

Il film

venerdì 13 luglio 2007 - Incontri

Il film
Antoinette de Navarreins, parigina civettuola, moglie del duca di Langeais, è cresciuta in una società dedita a ipocrisia, esteriorità e denaro quale quella della Restaurazione. Fin dal primo incontro, il generale Armand de Montriveau s'innamora follemente di lei e le giura eterno amore, amore incoraggiato dalla duchessa. Diversi anni dopo, Armand sbarca su un'isola spagnola durante la spedizione francese per ristabilire l'autorità di Ferdinando VII. È sempre alla ricerca in tutti i conventi d'Europa e d'America della donna di cui era perdutamente innamorato e di cui ha perso ogni traccia. Scoprirà nel monastero che sorge sull'isola che suor Teresa è colei che cerca.
Il regista racconta quest'avventura d'amore e letteratura, alla presentazione del film nelle sale francesi.

Fedele a Balzac
Per prima cosa ho voluto essere fedele non solo allo spirito, ma anche al testo letterario di Balzac. Quel che accade tra la duchessa e il generale illustra bene ciò che accadde ai cittadini di Saint-Germain nel periodo della Restaurazione. Quindi, ho voluto essere fedele anche e soprattutto al contesto storico.

Vedere il film, leggere il testo
Le motivazioni portate dalla duchessa per rifiutare Armand sono indubbiamente difficili da capire ai giorni nostri. Trasferire in termini cinematografici la scrittura di Balzac è stato molto complesso: il modo in cui scrive si basa sul gioco delle forze contraddittorie che spingono i personaggi. Per questo ho scelto di lasciare le frasi così come sono.

Qualche scena in più
Ci sono pochissime scene supplementari, rispetto al testo originario. L'unico passaggio realmente aggiunto è quello allo scrittoio. Nel romanzo i domestici pensano moltissimo, ma non parlano molto. Per il resto, le conversazioni tra Montriveau e i suoi amici a tavola sono presi da altri scritti coevi di Balzac.

Un film per Balibar e Depardieu
Contrariamente a quanto accade di norma, non siamo partiti cercando due attori per interpretare dei personaggi, ma andando alla ricerca di un film per Jeanne e Guillaume. Abbiamo passato in rivista tutta la letteratura occidentale e Balzac si è imposto nettamente sugli altri autori.

Il titolo originale
Il titolo iniziale dato al romanzo è "Non toccate l'ascia". Anni più tardi Balzac lo cambiò, per tener fede alla prospettiva d'insieme della Commedia Umana, in cui "La duchessa di Langeais" è il centro della storia di Treize, tra "Ferragus" e "La fanciulla dagli occhi d'oro".

Gallery


Jacques Rivette (Pierre Louis Rivette) 1 marzo 1928, Rouen (Francia) - 29 Gennaio 2016, Parigi (Francia). Regista del film La duchessa di Langeais.
Fedele a Balzac
Jacques Rivette (Pierre Louis Rivette) 1 marzo 1928, Rouen (Francia) - 29 Gennaio 2016, Parigi (Francia). Regista del film La duchessa di Langeais.
Vedere il film, leggere il testo
Jacques Rivette (Pierre Louis Rivette) 1 marzo 1928, Rouen (Francia) - 29 Gennaio 2016, Parigi (Francia). Regista del film La duchessa di Langeais.
Qualche scena in più
Jacques Rivette (Pierre Louis Rivette) 1 marzo 1928, Rouen (Francia) - 29 Gennaio 2016, Parigi (Francia). Regista del film La duchessa di Langeais.
Un film per Balibar e Depardieu
Jacques Rivette (Pierre Louis Rivette) 1 marzo 1928, Rouen (Francia) - 29 Gennaio 2016, Parigi (Francia). Regista del film La duchessa di Langeais.
Il titolo originale
Il trailer
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati