Advertisement
Berlinale: ecco i film più attesi!

Al via la 57^ edizione del Festival di Berlino: questo il programma delle pellicole presentate
di Chiara Renda

venerdì 9 febbraio 2007 - News
È iniziata ieri, tra i primi fiocchi di neve, la 57^ edizione del Festival di Berlino.
C'è grande trepidazione per i 22 film in concorso che la giuria di quest'anno, presieduta dal grande sceneggiatore di Taxi Driver Paul Schrader (e composta da Hiam Abbas, Mario Adorf, Gael Garcia Bernal, Willem Dafoe, Nansun Shi e Molly Marlene Stensgård) sarà chiamata a giudicare. Ma forse i film più attesi nel palazzo di Potsdamer Platz sono quelli fuori concorso: a cominciare proprio dalla nuova pellicola del presidente della giuria: The Walker, una sorta di American Gigolo ventisei anni dopo. E finalmente si potrà vedere anche la nuova versione della battaglia di Iwo Jima vista dalla parte giapponese e firmata da Clint Eastwood: Lettere da Iwo Jima.
Sempre in clima di battaglia si presenta l'epico film di Zack Snyder 300, ambientato nel 480 a.C. durante la battaglia che vide il re di Sparta Leonida e i suoi 300 uomini combattere strenuamente contro i Persiani che volevano conquistare la Grecia.

Ma tra i film più attesi c'è sicuramente il discusso ritorno di De Niro dietro la macchina da presa: a distanza di oltre un decennio da Bronx, l'attore sceglie stavolta di raccontare la storia della CIA attraverso i volti di Di Caprio e Matt Damon in L'ombra del potere – The Good Shepherd.
Grandi star anche per il nuovo film di Soderbergh Intrigo a Berlino: oltre all'amico inseparabile George Clooney, il regista chiama Tobey Maguire e Cate Blanchett per raccontare la storia di un giornalista americano impegnato, durante il dopoguerra berlinese, nella disperata ricerca della donna amata durante la guerra. L'affascinante Cate Blanchett torna anche in un altro scandaloso film presentato fuori concorso: Diario di uno scandalo di Richard Eyre, ambigua e torbida storia di un'amicizia tra due insegnanti colleghe.

Tra i film presentati a questa edizione della Berlinale non mancheranno poi, nella sezione Panorama, film indipendenti come la terza prova da regista di Steve Buscemi (Interview) o l'esordio dietro la macchina da presa dell'attrice Julie Delpy (la commedia 2 Days in Paris), ma anche film francesi (tra cui Angel di Francois Ozon, Don't touch the Axe di Rivette), tedeschi, e perfino I am a Cyborg but that's ok, l'ultimo film del coreano Park Chan-wook, talentuoso autore della trilogia della vendetta (Mr. Vendetta, Old boy, Lady Vendetta).
E tra i film in gara anche un italiano: il giovane Saverio Costanzo, premiato nel 2004 con il David di Donatello come miglior regista esordiente per Private, torna con In memoria di me, delicata storia di un noviziato senza vocazione. Mentre nella sezione Panorama troviamo Riparo – Anis tra di noi di Marco Simon Puccioni, storia dell'intrusione di un clandestino nella vita di due donne italiane. L'Italia dovrebbe dunque essere ben rappresentata...
Per un commento a caldo sui singoli film e sulla loro accoglienza nelle sale, continuate a seguirci giorno per giorno in diretta dal Berlinale Palast!
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati