L'impero della passione

Acquista su Ibs.it   Dvd L'impero della passione   Blu-Ray L'impero della passione  
Un film di Nagisa Oshima. Con Tatsuya Fuji, Kazuko Yoshiyuki, Takahiro Tamura Titolo originale Ai no borei. Drammatico, durata 108 min. - Giappone 1978. MYMONETRO L'impero della passione * * - - - valutazione media: 2,25 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Favola antica di Amore e Morte Valutazione 3 stelle su cinque

di Paola Di Giuseppe


Feedback: 24400 | altri commenti e recensioni di Paola Di Giuseppe
martedì 26 ottobre 2010

L’impero della passione descrive un legame fra più soggetti, a differenza del rapporto esclusivo e divorante di Ecco l’impero dei sensi, ed è quello fra i due amanti assassini, innanzitutto, e il marito di lei, il conducente di risciò il cui cadavere, gettato nel pozzo, tornerà drammaticamente alla luce nel recupero poliziesco, ma la cui presenza fantasmatica incombe su tutto il dramma. Il film fu girato in un villaggio abbandonato ricostruito in tre mesi, location suggestiva fra le montagne selvose di quel Giappone rurale di antiche tradizioni e secolare abbandono, dove più forti possono esplodere passioni selvagge e più è connaturata la presenza dell’orrido, sia esso il fantasma di Gisaburo che comincerà ad ossessionare le notti di Seki,la moglie, sia la messa in scena, tra onirica e reale, che traduce in immagini i demoni della colpa che assalgono i due assassini, fino all’ultimo uniti da un vincolo profondo che neanche la tortura riesce ad annullare. Pervade il film un’atmosfera sepolcrale, interni ed esterni trasudano senso di oppressione, ampie zone d’ombra quasi inghiottono gli uomini. Il dialogo è essenziale, come si conviene ad un mondo poco alfabetizzato, dove la comunicazione è ristretta al quotidiano trascorrere da una fatica all’altra. Eppure Oshima riesce sempre a farci leggere tutto il non detto, e qui il tema dell’Eros non vuole avere le valenze esclusive che hanno fatto dell’altro film una tappa fondamentale nella letteratura del genere, c’è un realismo che carica di valenze altre lo stesso affiorare della carnalità che segna l’inizio del rapporto fra i due amanti e a questo si aggiunge, a tratti, come nello stupendo finale in mezzo alla neve, il tono di favola d’altri tempi, un po’ racconto morale e un po’ racconto dell’orrore da ascoltare davanti al focolare Seki è una donna serena, ama il marito con dolce dedizione, lo assiste nei suoi ritorni a casa distrutto dalla fatica. Con la stessa carica di dolcezza vivrà il rapporto con Toyoji, a cui la lega l’esplodere di un’attrazione erotica che ha anche il sapore di una fuga da una condizione di miseria e solitudine a cui la vita miserabile nel paese la condanna. Il tema sociale e politico è sempre forte in Oshima, anche mentre ci parla della natura dell'individuo e delle sue pulsioni erotiche. La macchina indugia molto nelle riprese di interni sordidi di miseria ancestrale, il carretto trascinato dal povero Gisaburo corre ripreso dal basso e le due gambe storte trotterellano senza tregua, il ritorno a casa è riscaldato da dosi massicce di sakè che lo fanno crollare, trascurando così la bella Seki. Toyoji è giovane e bello, ha vent’anni meno di lei, la desidera, vive da sbandato con la divisa militare di quando ha lasciato l’esercito e non ha trovato più nulla da fare. La decisione di uccidere Gisaburo è di Toyoji, figura schizzata con poche pennellate che però illuminano una strana ambiguità, è un amorale ma non è un cinico, vive alla giornata ma il legame con Seki è duraturo, fino alla morte. Seki subisce la violenza della sua condizione, la riscatta con una passione che la monopolizza, trasformare in fantasmi il senso di colpa è come respingerli all’esterno da sé e quando non le resterà alternativa diventerà cieca, ma la sua passione resterà integra.

[+] lascia un commento a paola di giuseppe »
Sei d'accordo con la recensione di Paola Di Giuseppe?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Paola Di Giuseppe:

Vedi tutti i commenti di Paola Di Giuseppe »
L'impero della passione | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | paola di giuseppe
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Pubblico | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità