Vestito per uccidere

Acquista su Ibs.it   Dvd Vestito per uccidere  
Un film di Brian De Palma. Con Michael Caine, Angie Dickinson, Nancy Allen, Mark Margolis Titolo originale Dressed to Kill. Horror, durata 105' min. - USA 1980. MYMONETRO Vestito per uccidere * * * - - valutazione media: 3,00 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
nicolò venerdì 15 giugno 2007
de palma in stato di grazia per un thriller forte Valutazione 4 stelle su cinque
77%
No
23%

Rasoio, occhiali da sole e parrucca bionda. Uccide vestito da donna, lascia messaggi nella segreteria dello psicologo (Michael Caine) che l'ha in cura e ha come bersaglio numero uno una prostituta impicciona (Nancy Allen) che vuole vederci chiaro e il figlio (Keith Gordon) della prima vittima (Angie Dickinson), anche lui aspirante detective. L'assassino potrebbe essere benissimo Bobbi, un transessuale psicopatico, ma poi si scopre che non è così. Queste le caratteristiche di ''Vestito per uccidere'', un thriller che sarebbe troppo pretenzioso da giudicare come "un omaggio a Hitchcock e a ''Psycho''", perché è molto, molto di più. Condotto a ritmo frenetico da un De Palma in forma, il film non perde né colpi né la sua credibilità anche quando penetra nell'animo del male personificato. [+]

[+] lascia un commento a nicolò »
d'accordo?
vjarkiv lunedì 24 ottobre 2011
il film più hitchcockiano di de palma Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Certo gli elementi che ne fanno il film più hitchcockiano di De Palma ci sono tutti: lo spazio-doccia che prelude ad un'azione violenta; quella che sembra essere la protagonista del film, viene uccisa dopo poco più di venti minuti dall'inizio; la lunga sequenza nella galleria con la sola musica...ma non sono mai a sproposito e comunque sono un dovuto omaggio al grande maestro che ha ispirato non poco la sua produzione cinematografica. Alcuni elementi di riflessione estetica: il film tratta di ninfomania, transessualismo, travestitismo (psyco docet) con efficacia; l'uso del doppio viene sottolineato dall'immagine allo specchio del Dott. Elliott ogni volta che una donna tenta di sedurlo. Ed infine una curiosità socio-medica: lo sconosciuto-conosciuto in una galleria d'arte è affetto [+]

[+] lascia un commento a vjarkiv »
d'accordo?
nick castle giovedì 9 giugno 2011
un de palma atipi per un thriller riuscito... Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%


Per De Palma, era ora di cambiare, così nasce "vestito per uccidere", pellicola atipica, che coinvolge più generi, in una esatta e abbastanza studiata sequenza. Difatti, il film per la prima mezz'ora parte in picchiata con l'erotismo Brassiano in tutto e per tutto, con tanto di masturbazioni pubiche in primo piano, poi la storia procede come un tipico film di Dario Argento, compreso di investigazione privata della protagonista, interrogatori, appostamenti, inseguimenti e omicidi. In tutto ciò, se anche a un primo avvisoe la mano di De Palma risulta assente (sopratutto all'inizio), l'amalgama tra i generi riesce, pur senza approfondire troppo i personaggi, come d'altronde il genere thriller vuole che sia, e pian piano i tipici caratteri depalmiani si fanno strada (messa a fuoco estrema,  compositing, movimenti di macchina), concludendo in un finale tipicamente alla Hitchcook. [+]

[+] lascia un commento a nick castle »
d'accordo?
fabal lunedì 2 dicembre 2013
innocue citazioni a hitchcock Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

In crisi matrimoniale e in cura presso l'affascinante dottor Elliott, la signora Miller è in cerca di evasione: un pomeriggio, durante un tour alla pinacoteca, si lascia ammaliare dagli sguardi di uno sconosciuto che decide di seguire, prima sul suo taxi, poi nel suo letto. A notte fonda Kate lascia l'appartamento dell'amante misterioso per far ritorno a casa, ma in ascensore viene aggredita da una donna bionda. Armata di rasoio.
A De Palma va riconosciuto un sicero coraggio di oltre venti minuti, nel focalizzare un personaggio dal piglio molto erotico e poco noir. Certi che ormai la Dickinson sia la protagonista, ecco che la signora Miller viene tolta di mezzo con un cambio di registro che rivolta le già poche certezze narrative, interessate a collezionare citazioni di Vertigo o Psycho, spesso superflue. [+]

[+] lascia un commento a fabal »
d'accordo?
livio de fabrizio domenica 12 dicembre 2010
il grande luna park Valutazione 0 stelle su cinque
11%
No
89%

Coi titoli di testa arrivano le musiche, fedeli compagne dello spettatore per tutti i cento minuti successivi. La prima sequenza è quasi un’anteprima del film: Angie Dickinson fa la doccia e si tocca un po’ dappertutto, dal seno al pube, godendo un po’ di pensieri proibiti e un po’ del proprio stesso corpo e dei propri gemiti lascivi. Peccato che quel corpo non sia il suo: è di una modella di Playboy, e solo il montaggio cinematografico illude lo spettatore. Si è parlato di un riferimento a Psycho, ma in fondo è solo una doccia: piuttosto, il regista sembra autocitarsi, perché risaltano abbastanza chiaramente le analogie con la prima sequenza di Carrie. [+]

[+] uno dei migliori film di de palma (di madmike)
[+] lascia un commento a livio de fabrizio »
d'accordo?
Vestito per uccidere | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | nicolò
  2° | vjarkiv
  3° | nick castle
  4° | fabal
  5° | livio de fabrizio
Rassegna stampa
Tullio Kezich
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità