Il matrimonio di Lorna

Acquista su Ibs.it   Dvd Il matrimonio di Lorna  
Un film di Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne. Con Jérémie Renier, Arta Dobroshi, Fabrizio Rongione, Alban Ukaj, Morgan Marinne.
continua»
Titolo originale Le silence de Lorna. Drammatico, durata 105 min. - Belgio, Gran Bretagna, Francia, Italia, Germania 2008. - Lucky Red uscita venerdì 19 settembre 2008. MYMONETRO Il matrimonio di Lorna * * * 1/2 - valutazione media: 3,49 su 47 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   

INTERVISTE | Jean-Pierre e Luc Dardenne presentano il loro ultimo film in Italia.

Un matrimonio falso per un amore vero

mercoledì 10 settembre 2008 - Marianna Cappi

Il matrimonio di Lorna: un matrimonio falso per un amore vero Cineasti del disumano vivere e dell'umano sperare, Jean-Pierre e Luc Dardenne presentano in Italia Il matrimonio di Lorna, che all'ultimo festival di Cannes ha ricevuto il premio alla sceneggiatura. Lorna è un'emigrata albanese a Liegi che, in combutta con il fidanzato Sokol e il tassista Fabio, ha sposato un tossico per avere la cittadinanza belga, farlo fuori con una plausibile overdose e potersi risposare per denaro con un russo, a sua volta in cerca di una nuova cittadinanza. Ma il falso matrimonio si trasforma in vero amore.

INTERVISTE | Il celebre premio del SNCCI tributato ai fratelli belgi.

I fratelli dardenne maestri del cinema a fiesole

lunedì 11 luglio 2011 - Edoardo Becattini

I fratelli Dardenne maestri del cinema a Fiesole Da quindici anni, non c'è festival a cui si presentino dove non ricevano un premio o una menzione speciale. Eppure per Luc e Jean-Pierre Dardenne, premiati venerdì sera in Toscana con il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema, il termine "maestro" suona "impressionante, quasi pericoloso". I loro film li considerano soprattutto un laboratorio, un'officina per mettere alla prova piccoli racconti e grandi personaggi, e anche presenziare a Cannes, dove pure hanno vinto a ogni mossa (due volte la Palma d'Oro con Rosetta e L'enfant, un premio per l'interpretazione di Olivier Gourmet in Il figlio, uno per la sceneggiatura de Il matrimonio di Lorna, più il recente Grand Prix all'ultima edizione con Il ragazzo con la bicicletta), gli suscita ancora "brividi e forti emozioni".

TELEVISIONE | Storia e mistero sono i protagonisti della prossima settimana.

D'eros e solitudine

venerdì 8 gennaio 2010 - Ilaria Feole

Film in tv: storie d'amore, d'eros e solitudine Domenica il vento della passione soffia sul piccolo schermo: storie d'amore struggenti e agrodolci si impossessano del palinsesto. L'amore tra Barbra Streisand e Robert Redford si consuma sullo sfondo dell'America che cambia nello splendido Come eravamo (La7, 16.00) di Sidney Pollack; Sean Connery, Angelina Jolie e Ryan Phillippe sono invece tra i protagonisti delle vicende intrecciate, a metà tra commedia e melò, del corale Scherzi del cuore (Mya, 15.25). Melanie Griffith è una forza della natura irrefrenabile e pericolosa, il colpo di fulmine cui non si può reistere che trascina sulla sua strada uno spaesato Bill Pullman in Qualcosa di travolgente (Mgm, 11.

TELEVISIONE | Programmazione tv ai margini di una Venezia, appoggiata su un mare in tumulto.

Sguardi perduti

giovedì 3 settembre 2009 - Alberto Beltrame

Film in Tv: Tenera è la notte, sguardi perduti Sulla scia di un festival del cinema (Venezia) già cominciato, ben avviato, che sta per arrivare. La settimana cerca affinità, parallelismi, omaggi. Su questa scia si apre il palinsesto filmico di domenica, con il film La proposta (Sky cinema mania, 9.55) di John Hillcoat, serio candidato alla vittoria del prossimo festival lagunare con il suo capolavoro annunciato The Road. Poi, se così si può dire, riconoscimenti d’autore per autori che a Venezia non hanno mai trionfato. Quel pomeriggio di un giorno da cani (Studio universal, 12.

NEWS | Gomorra e Il Divo si contenderanno il premio di miglior film dell'anno.

Annunciate le nomination per gli european film award 2008

lunedì 10 novembre 2008 - Stefano Lo Verme

Annunciate le nomination per gli European Film Award 2008 L’Italia si prepara ad essere la grande protagonista della ventunesima edizione degli European Film Award, i prestigiosi riconoscimenti assegnati ogni anno dalla European Film Academy alle pellicole più importanti realizzate nel nostro continente. Gli Oscar del cinema europeo verranno consegnati a Copenaghen nel corso di una cerimonia ufficiale che avrà luogo il prossimo 6 dicembre. Sono due le pellicole italiane che si contenderanno il premio in assoluto più ambito, quello per il miglior film dell’anno: Il divo, biografia su Giulio Andreotti scritta e diretta da Paolo Sorrentino, e Gomorra, adattamento del libro-denuncia di Roberto Saviano sul crimine organizzato in Italia, per la regia di Matteo Garrone.

APPROFONDIMENTI | Premio per la miglior sceneggiatura a Cannes, arriva in sala la nuova "promessa" mantenuta di Luc e Jean-Pierre Dardenne.

Sogno di sopravvivenza di una ragazza dell'est

venerdì 19 settembre 2008 - Marzia Gandolfi

Il matrimonio di Lorna: sogno di sopravvivenza di una ragazza dell'Est Lasciata la provincia di Seraing per la più metropolitana Liegi, i fratelli Dardenne tornano al cinema con una storia di ordinario sfruttamento ai danni di una giovane emigrata albanese, che accetta un matrimonio d’interesse con un giovane belga tossicodipente per garantirsi la cittadinanza e poi riciclarla a fini di lucro. Come Rosetta, Lorna è una persona che esiste ma non si vede, diversamente da Rosetta Lorna ha il sogno dell’integrazione, di un bar e di un futuro da gestire “in libertà”. Ancora una volta i Dardenne scelgono un tema urgente eppure poco stimato dai programmi politici della comunità europea.

NEWS | Inizia oggi il TIFF, l'importante festival di cinema canadese.

Al via

giovedì 4 settembre 2008 - Chiara Renda

Toronto Film Festival, al via Mentre la Mostra del Cinema di Venezia si avvia alla conclusione, oggi apre i battenti la 33^ edizione del Toronto International Film Festival, che quest'anno vede in programma ben sette titoli italiani: i fortunatissimi Gomorra e Il Divo, l'ultimo film di Ozpetek appena passato a Venezia Un giorno perfetto, e poi ancora film di nicchia come Pa-ra-da di Marco Pontecorvo, Machan di Uberto Pasolini (anch'essi appena passati alla Mostra di Venezia), e Il resto della notte di Francesco Munzi (presentato invece all'ultimo Festival di Cannes).

   

NEWS | L'attenzione per il cinema italiano non si spegne.

Sette italiani

giovedì 21 agosto 2008 - Rita Andreetti

Toronto Film Festival, sette italiani A cavallo con la chiusura dei lavori al Lido di Venezia, inizia il TIFF, Toronto International Film Festival, edizione 2008. E da Venezia qualche bel ricordino se lo porta dietro: nomi internazionali come i Coen con la loro pellicola di apertura di Venezia, Burn after reading; Kitano che si porta le tartarughe nella sezione Masters (Achille e la tartaruga); Arriaga e The Burning Plain; ma anche Jerichow, Goodbye Solo, Nuit de chien, Les Plages d'Agnès; Plastic City... e sono soltanto alcuni dei nomi che rivedremo tra i laghi e il verde canadese.

NEWS | La Palma d'Oro premia un tema fondamentale per la crescita di una società: la scuola.

A cannes vince il cinema che si interroga sulla realtà

lunedì 26 maggio 2008 - Giancarlo Zappoli

A Cannes vince il cinema che si interroga sulla realtà Non è facile essere in giuria a Cannes. Il più importante festival di cinema del mondo offre un'ampia vetrina di film in Concorso e quest'anno ha cercato un giusto equilibrio tra cinema indipendente e produzioni più consolidate. Emettere un verdetto su un panorama di questo genere non dev'essere stato facile per Sean Penn e colleghi. Una volta tanto però ci si può dichiarare soddisfatti e non solo per la doppietta italiana (di cui parleremo più avanti). La Palma d'oro assegnata a Entre les murs di Cantet assume il ruolo di cartina al tornasole del Palmares.

NEWS | Gli italiani Garrone e Sorrentino vincono i due premi della Giuria a Cannes.

Ma la giuria premia gomorra e il divo

domenica 25 maggio 2008 - Chiara Renda

Cannes: vince il francese Cantet, ma la giuria premia Gomorra e Il Divo Ha vinto il francese Laurent Cantet con lo "stupefacente" (parola di Sean Penn) viaggio nel mondo della scuola di Entre les murs, ma i due italiani, Il Divo di Sorrentino e Gomorra di Garrone, si sono aggiudicati rispettivamente il Premio della Giuria e il Gran Premio della Giuria. Una doppietta che rimanda alla Palma vinta ex aequo nel '72 da Elio Petri con La classe operaia va in paradiso e Francesco Rosi con Il caso Mattei.Il premio come miglior regista è stato vinto invece dal turco Ceylan, che ha diretto Üç Maymun.

NEWS | Gli italiani Garrone e Sorrentino vincono i due premi della Giuria a Cannes.

Ma la giuria premia gomorra e il divo

domenica 25 maggio 2008 - Chiara Renda

Cannes: vince il francese Cantet, ma la giuria premia Gomorra e Il Divo Ha vinto il francese Laurent Cantet con lo "stupefacente" (parola di Sean Penn) viaggio nel mondo della scuola di Entre les murs, ma i due italiani, Il Divo di Sorrentino e Gomorra di Garrone, si sono aggiudicati rispettivamente il Premio della Giuria e il Gran Premio della Giuria. Una doppietta che rimanda alla Palma vinta ex aequo nel '72 da Elio Petri con La classe operaia va in paradiso e Francesco Rosi con Il caso Mattei.Il premio come miglior regista è stato vinto invece dal turco Ceylan, che ha diretto Üç Maymun.

NEWS | Apre le danze il thriller Blindness di Fernando Meirelles.

Oggi al via la 61^ edizione

mercoledì 14 maggio 2008 - Chiara Renda

Cannes, oggi al via la 61^ edizione Si inaugura oggi con il thriller del brasiliano Fernando Meirelles Blindness, tratto dal romanzo "Cecità" di Josè Saramago, la 61esima edizione del Festival di Cannes. Dopo la cerimonia inaugurale, prevista per le 19.15, sfileranno sul tappeto rosso Julianne Moore e Mark Ruffalo, protagonisti dell'angosciante film brasiliano. Ma non sarà l'unica opera tratto da un libro presente sulla Croisette.A cominciare dal nostro Gomorra, tratto – dopo due intensi anni di lavoro – dall'http://www.internetbookshop.

   

NEWS | Presentato il programma del 61° Festival di Cannes, dal 14 al 25 maggio.

Garrone e sorrentino in concorso al festival di cannes

mercoledì 23 aprile 2008 - Chiara Renda

Garrone e Sorrentino in concorso al festival di Cannes È ufficiale. Saranno due dei nostri migliori autori (Garrone e Sorrentino) a rappresentare l'Italia al prossimo Festival di Cannes (14-25 maggio). Presentando rispettivamente Gomorra, trasposizione per lo schermo del bestseller di Roberto Saviano, e Il Divo, ispirato alla figura di Giulio Andreotti, due film estremamente politici e attesi, entrambi interpretati dal recente David di Donatello Toni Servillo, i due registi saranno accompagnati sulla Croisette da Marco Tullio Giordana e dal suo Sangue pazzo (nella sezione 'Seance speciale'), parabola artistica e umana di Luisa Ferida e Osvaldo Valenti, due celebri attori del cinema fascista che aderirono alla Repubblica di Salò.

   

Il matrimonio di Lorna | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 19 settembre 2008
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità