Dizionari del cinema
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 21 settembre 2014

Articoli e news Tilda Swinton

Nome: Katherine Matilda Swinton
53 anni, 5 Novembre 1960 (Scorpione), Londra (Gran Bretagna)

I protagonisti del film di Guadagnino si raccontano.

Io sono l'amore: la Swinton e Guadagnino di nuovo insieme

Io sono l'amore: la Swinton e Guadagnino di nuovo insieme Presentato nella sezione Orizzonti di Venezia 66, Io sono l'amore di Luca Guadagnino rivede collaborare di nuovo insieme il regista e l'attrice Tilda Swinton, in questo film anche nei panni di produttrice. La famiglia Recchi fa parte della borghesia lombarda. L'impresa di famiglia comanda le strategie di successione interna e il consolidamento degli altri ruoli. La passione che sboccerà tra Emma e Antonio porterà allo spezzarsi dei legami e degli equilibri. Il prezzo da pagare è altissimo e l'unica forma di redenzione è l'amore.

L'arrivo al Lido di George Clooney, tra polemiche e consensi.

Michael Clayton: l'avvocato del diavolo

Michael Clayton: l'avvocato del diavolo Il consulente di un importante studio legale, Michael Clayton, è un ex procuratore che ha scelto di lavorare per la società in qualità di "spazzino". A lui ci si rivolge per capire come procedere in casi delicati, e lui (proprio come il Wolf di Tarantino) arriva sul posto pronto a prendere in mano la situazione. Quando l'amico Arthur Edens, uno degli avvocati più competenti del paese, perde improvvisamente e inspiegabilmente la testa in un attacco di follia, Michael tenta di aiutarlo ma si troverà coinvolto in un disegno multinazionale che finirà per mettere la sua vita in pericolo. Giunto a Venezia in veste di produttore esecutivo e interprete del film per presentare l'opera prima di Tony Gilroy (sceneggiatore della trilogia su Jason Bourne e de L'avvocato del diavolo), George Clooney si è rifiutato di rispondere alla domanda sul perché avesse deciso di fare da testimonial a una grande multinazionale nonostante l'impegno civile e sociale.

Alla premiazione presenti Guadagnino, Ferretti e Lo Schiavo.

Venezia 2010: Tarantino e la Swinton ritirano i Nastri d'Argento

venerdì 10 settembre 2010 - Marlen Vazzoler da NEWS

Venezia 2010: Tarantino e la Swinton ritirano i Nastri d'Argento Giovedì pomeriggio allo Spazio Lancia presente alla 67. Mostra del Cinema di Venezia, la presidentessa del Sngci (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani) Laura Delli Colli ha consegnato all'attrice scozzese Tilda Swinton il Nastro d'Argento come miglior attrice europea per la sua interpretazione in Io sono l'amore di Luca Guadagnino, presente per l'occasione per fare da interprete dell'amica di lunga data. Alla premiazione hanno inoltre assistito anche i premi Oscar Dante Ferretti e la moglie Francesca Lo Schiavo, a cui domani verrà consegnato il Premio Bianchi del Sngci.
La pellicola di Guadagnino presentata l'anno scorso sia a Venezia che al Toronto Film Festival “Sta avendo un grande successo in tutto il mondo: la cosa che rende orgogliosi è che il successo di questo film è un successo dell'Italia” ha spiegato la Swinton. Alla consegna del premio l'attrice ha dichiarato: “Sono orgogliosa di ricevere questo grande premio italiano ed anche orgogliosa di questo film. Sono molto amica di Luca, abbiamo lavorato a questo film per 11 anni, è una lettera d'amore per il cinema”. La Swinton ha poi aggiunto: “Il cinema italiano è vivo più che mai. Gli italiani devono solo rendersene conto e crederci. All'estero l'attenzione del mondo è sul vostro cinema”. Nonostante l'attrice fosse presente in laguna da appena 24 ore, ha già visto due film: Venus Noire di Kechiche e Road to Nowhere di Monte Hellman, un regista di cui si dichiara grande fan.
Ma l'accoglienza più calorosa l'ha ricevuta il presidente della giuria Venezia 67, Quentin Tarantino che ha ricevuto il Nastro d'Argento per il miglior film extra europeo dell'anno. Tarantino non ha voluto dire nulla del suo lavoro di giurato, ma ha raccontato come gli è nata l'idea del film. “L'idea di Inglourious Basterds mi è venuta da un genere italiano, il 'macaroni combact', ribattezzato così perché i giapponesi avevano per primi inventato il nome 'macaroni western'. È sempre stato un mio piacere portare alla luce i grandi maestri del cinema italiano: Umberto Lenzi, Fernando Di Leo, Enzo G. Castellari”.

Presentato a Venezia il film dei fratelli Coen.

Burn after Reading: photocall

mercoledì 27 agosto 2008 - Pietro Coccia da GALLERY

Burn after Reading: photocall In occasione della conferenza stampa di Burn after Reading George Clooney e Brad Pitt ironizzano sui loro ruoli di "idioti" al servizio dei Coen. E si domandano perché i due fratelli abbiano scelto proprio loro per quei ruoli. George Clooney, ormai un veterano dei film dei Coen, ha scherzato come di consueto insieme all'amico Pitt, qui per la prima volta diretto dai fratelli più versatili del panorama cinematografico americano. I due presentano il film insieme ai registi e alle protagoniste femminili, Tilda Swinton e Frances McDormand, moglie nella vita di Joel Coen.

Il ritorno dei fratelli Pensieve.

Le Cronache di Narnia - Il viaggio del veliero, il trailer

giovedì 17 giugno 2010 - Marlen Vazzoler da VIDEO

Le Cronache di Narnia - Il viaggio del veliero, il trailer La 20th Century Fox ha postato il primo trailer del film Le Cronache di Narnia - Il viaggio del veliero sulla pagina ufficiale di Facebook del film, terzo capitolo cinematografico tratto dall'omonima saga scritta da C.S. Lewis, che per un po' di tempo ha rischiato di non vedere la luce del sole.
Nel dicembre del 2008 con un annuncio congiunto gli Studi Disney e la Walden Media avevano dichiarato che non avrebbero più lavorato assieme per un altro capitolo della saga di Narnia. La Disney aveva deciso di non sfruttare la sua opzione di co-finanziare e co-distribuire il terzo capitolo cinematografico, dopo i risultati non esaltanti di Il principe Caspian, che aveva incassato domesticamente solamente 140 milioni di dollari, 150 milioni in meno di Il leone, la strega e l'armadio. Un calo considerevole se si considera che per Il principe Caspian è stato speso un budget di 45 milioni di dollari (225 in totale) superiore a quello utilizzato per il primo film. Visto che con gli incassi domestici lo studio non aveva recuperato il budget speso, la Disney non voleva rischiare un altro insuccesso con Il viaggio del veliero. Un mese dopo la 20th Century Fox è subentrata al posto della Disney e la lavorazione del film è ripresa ed è stata stabilita una nuova data di uscita. Da quella iniziale prevista per maggio 2009 il film arriverà invece sugli schermi per questo dicembre.
Da questo primo trailer si può non fare a meno di notare il ritorno di Tilda Swinton nei panni della Strega Bianca che perseguita Edmund alle Dark Island. Dopo Il principe Caspian per la seconda volta il personaggio appare nel film sebbene non sia presente nei rispettivi libri. Il produttore esecutivo Perry Moore in un'intervista su TheTorchOnline aveva spiegato che le differenze tra i due media dipendono in realtà dallo stesso Lewis. Nel primo libro l'autore aveva dichiarato che Jadis era la discendente di Lilith, la prima moglie di Adamo, e di un gigante di ghiaccio, nel prequel di quel libro invece, Il nipote del mago, Lewis spiega che viene da un altro pianeta, Charn, che si trova in un'altra dimensione che si può raggiungere solamente tramite “il mondo tra i mondi”.
Questa volta - Edmund (Skandar Keynes) e Lucy Pevensie (Georgie Henley), insieme al loro cugino Eustace Scrubb (Will Poulter) - si trovano a Narnia, dopo essere stati inghiottiti in un dipinto, a bordo di una fantastica nave diretta verso la fine del mondo. Unendo ancora una volta le loro forze con il loro reale amico, il Principe Caspian (Ben Barnes) e il topolino guerriero Reepicheep (Bill Nighy), partono per una misteriosa missione alle Lone Islands, e oltre. In questo viaggio affascinante che metterà alla prova i loro cuori e i loro spiriti, il trio si troverà ad affrontare i magici Dufflepud, sinistri mercanti di schiavi, draghi ruggenti ed incantate sirene. Solo un viaggio del tutto sconosciuto al Paese di Aslan (Liam Neeson) - un viaggio del destino e la trasformazione di tutte le persone che sono a bordo del Dawn Treader - può salvare Narnia e tutte le sue sorprendenti creature, da un destino insondabile.
Le Cronache di Narnia - Il viaggio del veliero arriverà nei cinema italiani il 16 dicembre.

   

Brad Pitt e Cate Blanchett nel più strano film dell'anno.

Il curioso caso di Benjamin Button: il trailer internazionale

martedì 25 novembre 2008 - Marlen Vazzoler da VIDEO

Il curioso caso di Benjamin Button: il trailer internazionale Finalmente è disponibile il trailer internazionale dell'ultimo film diretto da David Fincher, regista di Seven, Fight Club e Zodiac. Adattato dalla storia scritta da F. Scott Fitzgerald, Il curioso caso di Benjamin Button è stato ambientato negli anni '80 e racconta la storia di un uomo per nulla ordinario, che invece di invecchiare, ringiovanisce col passare del tempo. Il personaggio di Button è interpretato da Brad Pitt (Burn After Reading, Mr. & Mrs. Smith), che con questo film segna la sua terza collaborazione con Fincher. Nel cast sono presenti Cate Blanchett (The Golden Age), Tilda Swinton (Michael Clayton), e Julia Ormond (Il primo cavaliere, Sabrina).

   

   
   
   


Grand Budapest Hotel

Wes Anderson e gli anni Venti
Data uscita: 10/04/2014
Regia di Wes Anderson. Genere Commedia, produzione USA, 2014.

Protagonista del film è M. Gustave (Ralph Fiennes), impeccabile concièrge del Grand Budapest Hotel.
Grand Budapest Hotel

Trainwreck

Regia di Judd Apatow. Genere Commedia, produzione USA, 2015.

Hail Caesar

Regia di Ethan Coen, Joel Coen. Genere Commedia nera, produzione USA, 2016.

A Bigger Splash

Regia di Luca Guadagnino. Genere Thriller, produzione Italia, 2015.

Un thriller ispirato al film La piscina, diretto nel 1969 da Jacques Deray.
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità