Gardener of Eden - Il giustiziere senza legge

Acquista su Ibs.it   Dvd Gardener of Eden - Il giustiziere senza legge  
Un film di Kevin Connolly. Con Erika Christensen, Lukas Haas, Giovanni Ribisi, Jerry Ferrara, Jon Abrahams.
continua»
Titolo originale Gardener of Eden. Commedia, durata 88 min. - USA 2007. - Medusa uscita venerdì 20 giugno 2008. MYMONETRO Gardener of Eden - Il giustiziere senza legge * * - - - valutazione media: 2,03 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
rick333 lunedì 22 marzo 2010
un "giustiziere" che tale non è Valutazione 2 stelle su cinque
80%
No
20%

Film questo che sembra ricalcare una trama già vista molte volte. Siamo nella solita cittadina americana di provincia dove la vita trascorre tranquillamente secondo il solito tran tran. Il protagonista ci racconta la sua vita e i rapporti con i suoi amici e fino a qui niente di che. La sua vita cambia dopo che per caso salva una ragazza da un violentatore: a partire da quel momento si sentirà in dovere di difendere il "suo" paese, almeno a parole. In realtà il film ci mostra una storia che non sboccia mai, con l'attesa di vedere il ragazzo di paese diventare un giustiziere che resta tale. Il film è costellato dai soliti stereotipi americani, vedi i riferimenti alle varie guerre, con la differenziazione tra il nonno (eroe della seconda guerra mondiale) e il padre (reduce del vietnam). [+]

[+] lascia un commento a rick333 »
d'accordo?
p.a.n.i.c.o. giovedì 19 novembre 2009
buone intenzioni ma si perde su diversi punti Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

La trama del film sembra molto allettante,anche inizialmente si intuisce una certa affinità...poi in seguito si perde su di alcuni punti. Ad esempio sul padre di Adam che sembra incitarlo nel giustiare le persone e nel giustiziare il mondo stesso. Ho trovato banale questo rapporto tra padre e figlio,un padre chegli insegna la lotta e gli da lezioni di giustizia...cioè quale padre farebbe questo?l'ho trovato estremamente buffo. Come buffo è il personaggio stesso protagonista del film. Il film di per se non è fatto male...la scena che più mi ha toccato è la finale.

[+] lascia un commento a p.a.n.i.c.o. »
d'accordo?
saracomesara giovedì 9 aprile 2009
riflessioni Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Un film che colpisce; sembra che sia quello che si vuole raggiungere. Si cerca di comunicare una certo appiattimento quotidiano che porta ad inventarsi le cose più strane. Il protagonista di fronte a suo nonno e a suo padre si sente una nullità, non ha 'combattuto una guerra'. Ma ne siamo sicuri? Durante il film si nota che ognuno di noi, se volesse, potrebbe combatterne parecchie, per 'scuotere' gli organi amministrativi, di polizia, l'opinione pubblica, senza soggiacere per forza ad uno stato di cose. Non è che il film mi sia piaciuto, quando è finito ero sollevata, però mi ha fatto riflettere... Mi ha colpito la scena in cui il protagonista cerca di spiegare all'amico che bisogna fare qualcosa, cambiare lo stato di cose e l'amico, tutto sorridente, lo invita a una festa 'piena di ragazze'. [+]

[+] lascia un commento a saracomesara »
d'accordo?
liuk venerdì 5 dicembre 2008
supereroe moderno Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

La storia di un supereroe "umano" senza super poteri e calato nella cruda e dura realtà moderna. Deriso dal popolo ma convinto nel salvare quel poco di giustizia rimasta. Un film notevole, capito da pochi ma originalissimo. Peccato per la stroncatura della critica, ma per i cult è spesso così.

[+] lascia un commento a liuk »
d'accordo?
il giustiziere sabato 28 giugno 2008
nn lo vedete Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

vaccata cosmica

[+] lascia un commento a il giustiziere »
d'accordo?
anto81 sabato 28 giugno 2008
bella idea ma riuscita male Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
100%

l'idea è carina e originale, ma la sua concretizzazione è stata decisamente un buco nell'acqua. il film risulta noioso e quasi senza un perché. si esce dalla sala con un senso d'incompletezza e vuoto. nah...

[+] lascia un commento a anto81 »
d'accordo?
massimiliano di fede venerdì 27 giugno 2008
un supereroe incompreso Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

E' un film dalle tante sfaccettature, che mette in risalto i punti deboli della provincia americana, che vive di ricordi passati della seconda guerra mondiale e il vietnam, esaltando una civiltà che ormai è una utopia. Nel film Adam raccdonta appunto che la città in cui vive ha prodotto solo falliti e Adam sa benissimo di essere anche Lui tra quelli. Ma non ci sta, cerca di reagire e capisce, dopo aver fermato e fatto arrestare casualmente uno stupratore, che quel tipo di società andava cambiata. Ha cominciato a immedesimasi nel ruolo di giustiziere, dopo che ha cercato di coinvolgere nel suo piano gli amici di sempre. Ma non viene compreso e l'idea di fare giustizia da solo prende sempre più piede, fino a diventare una tremenda ossessione. [+]

[+] lascia un commento a massimiliano di fede »
d'accordo?
pepzanz lunedì 23 giugno 2008
il trionfo dei più biechi ideali reazionari Valutazione 1 stelle su cinque
50%
No
50%

Che delusione! Non era mica facile sprecare tante buone opportunità per fare un buon film: giovane di provincia come tanti che galleggia nella sottoccupazione, papà reduce del Vietnam, amici sfigati come lui, occasioni zero e istituzioni assenti. Dal titolo del film ci si aspetterebbero sviluppi underground, rotture col sistema, aggregazioni in stile Dear Wendy di Vinterberg. E invece il pur bravo Lukas Haas si mette a fare il giustiziere della notte al servizio del sistema, ovvero prendendosela con le sue ultime ruote del carro: il venditore d'erba o coca, lo scippatore da quattro soldi, ecc. Abbandona la sua non eccezionale esistenza, nella quale si era comunque creato con gli amici un sistema di "baratto" e "mutuo soccorso" che permetteva a tutti di cavarsela dignitosamente, per rimanere da solo a credere di migliorare il mondo picchiando uno spacciatore, ammazzando un borseggiatore o facendo uccidere uno stupratore. [+]

[+] blah! (di eles)
[+] lascia un commento a pepzanz »
d'accordo?
ramaja lunedì 23 giugno 2008
un film noioso, lento ma stranamente "attrattivo" Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Potremmo pensare al giovane Holden ma senza voli idealistici. é un quadro cinico e spietato della periferia americana, dove non esistono eroi ma solo perdenti. "Questa scuola sforna perdenti" dice il protagonista alla fine del college pur ammettendo che nella sua cittadina le scuole pubbliche sono "decenti" rispetto alla media nazionale. Il film, per una volta non punta il dito contro la "società" come madre di tutti i mali, ma contro il cittadino, incapace di trovare una ragione di essere per vivere davvero, immerso nel benessere da sempre. Il protagonista è un personaggio negativo, in buona parte "disprezzabile" ma meglio, probabilmente dei suoi amici: fallisce ma almeno ha provato. Non è intelligente, non ha principi morali solidi, non ha uno scopo o degli ideali al di la di quelli del fumetto, ma almeno si dibatte nella melma in cui vive dove gli altri dormono placidamente. [+]

[+] lascia un commento a ramaja »
d'accordo?
Gardener of Eden - Il giustiziere senza legge | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 20 giugno 2008
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità