Il cacciatore di aquiloni

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il cacciatore di aquiloni   Dvd Il cacciatore di aquiloni  
Un film di Marc Forster. Con Khalid Abdalla, Homayoun Ershadi, Shaun Toub, Atossa Leoni, Saïd Taghmaoui.
continua»
Titolo originale The Kite Runner. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 131 min. - USA 2007. - Filmauro uscita venerdì 28 marzo 2008. MYMONETRO Il cacciatore di aquiloni * * * - - valutazione media: 3,07 su 234 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
brian77 venerdì 16 settembre 2011
questo è il vero cinema-spazzatura Valutazione 1 stelle su cinque
40%
No
60%

Pessimo, veramente pessimo. Film ipocrita, politicamente servile, con ambizioni ridicolmente poetiche. Tutto quello che mi disgusta in un film, esteticamente e moralmente. Il solo pensiero che spazzatura ruffiana di questo tipo venga spacciata come cinema "di qualità" conferma solo la miseria di quello che viene definito circuito d'essai.

[+] lascia un commento a brian77 »
d'accordo?
peroscio perosci venerdì 20 maggio 2011
aquiloni o bandiere americane? Valutazione 2 stelle su cinque
14%
No
86%

Recensire il film di Marc Forster non può che significare anche, o meglio, soprattutto, recensire il libro di Khaled Hosseini. Salvo, infatti, che si voglia restringere il discorso alla riuscita, o meno, dell'esercizio (scolastico-mercantile, purtroppo, d'abitudine) della traduzione su cellulosa dell'opera inspiratrice, con collazione annessa di scene, ambienti, personaggi, ed inevitabile divisione dei lettori/spettatori -o spettatori/lettori, secondo la priorità temporale- in tifoserie più o meno accanite (fino ai veri e propri ultras dell'uno o dell'altro); od ancora limitarlo alla mera disamina tecnica di fotografia, recitazione, montaggio, etc. [+]

[+] lascia un commento a peroscio perosci »
d'accordo?
anistreep mercoledì 26 gennaio 2011
fa riflettere e molto... Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

gran bel film...ma siccome io avevo in precedenza già letto il libro me lo sono gustata un pò meno...
il libro è SUPERLATIVO veramente,,,,al film non manca nulla ma il libro è ancora superiore....
complimenti a Khaled Hosseini !!!!!
Da vedereeee !!!! consigliatissimooooo anche se un pò triste ^.^

[+] lascia un commento a anistreep »
d'accordo?
weach domenica 24 ottobre 2010
un dono di umiltà e liricità Valutazione 4 stelle su cinque
50%
No
50%

Tutti dicono che il film è fedele al libro di Khaled Hossein  ma  che la “ riduzione “cinematografica  ha sottratto molto alla profondità ed intimità del libro.
Ebbene   commento il film senza avere letto l’omonimo libro , forse è meglio così !
Sono libero ora dai paragoni ed “interpreto"  il film e basta come "sento" .
Marc Forster è regista sensibile ed umile ; sa introdurci  in una storia non della sua cultura “ in punta di piedi “ come osservatore , diligente  , amabile .
La storia di Amir  ed Hassan  parla di una energie che si rispecchiano oltre la vita terrena ,di anime che hanno condiviso amicizia , giochi,  ed un atroce violenza e che ora vibrano insieme intensamente all’unisono. [+]

[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
andre89lost domenica 22 agosto 2010
abbastanza fedele al libro ma.. Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Il film è abbastanza fedele al libro ma non ha nulla a che vedere in quanto a bellezza. Il più grave errore del regista secondo me è stato quello di scegliere di non avere la voce narrante del protagonista Amir prorpio come nel libro. Ad esempio quando Amir vuole che il fedele Hassan se ne vada via.. il tutto è stato risolto in pochi minuti e non fa capire quanto realmente Amir ci soffra (quasi non ci vive più con quel dolore) e il perchè vuole che il suo fratellastro e Alì si allontanino per sempre dalla sua vita (ed è forse il punto chiave del romanzo...) Uno che non ha letto il libro secondo me può non avere colto fino in fondo la profondità e la bellezza de "Il cacciatore di aquiloni". [+]

[+] lascia un commento a andre89lost »
d'accordo?
solid giovedì 22 aprile 2010
sembra solo sfiorarti Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

ma non ti prende mai... i soliti bambini/uomini che a 6,7 anni già sanno bene cosa vuol dire sacrificio, onestà, e solidarietà... insomma poco bambini, molto più adulti nei panni di bambini. o magari santi. cosa alquanto improbabile nella realtà, e soprattutto nella realtà di allora. gli spunti e le situazioni per approfondire argomenti duri e interessanti ci sono, ma vengono spazzate via dalla dalla leggerezza e dalla prevedibilità con cui vengono trattati.
brutta la coincidenza del bullo che li perseguitava da piccoli, poi diventato guarda caso il "capo" dei Talebani da convincere per riavere il bambino...

[+] lascia un commento a solid »
d'accordo?
jos_d giovedì 12 novembre 2009
forte, intenso e fedele al libro da cui è tratto Valutazione 4 stelle su cinque
13%
No
88%

Praticamente ogni qual volta un romanziere riesca a fare arricchire il proprio editore, ad Hollywood c’è qualche produttore pronto a cogliere la palla al balzo per realizzare un nuovo film dal successo (economico) pressoché garantito; tuttavia, se il risultato è un lavoro eccellente come questo, allora ogni considerazione circa l’opportunismo hollywoodiano passa decisamente in secondo piano. Kabul, anni settanta. Amir (Zekeria Ebrahimi) e Hassan (Ahmad Khan Mahmidzada) sono due giovanissimi, inseparabili, amici; eppure sono molto diversi fra loro, sia caratterialmente, ma soprattutto per posizione sociale. Amir infatti viene da una famiglia agiata di etnia Pashtun, mentre Hassan è l’umile figlio di un servo Hazara. [+]

[+] lascia un commento a jos_d »
d'accordo?
benedetto martello giovedì 18 giugno 2009
la forza della dolcezza vince sulla violenza Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Premetto che non ho letto il libro ma trovo il film straordinario mi ricorda un altro film "la casa di nebbia e sabbia", le due storie hanno in comune la rappresentazione del rapporto con la tradizione patriarcale ed allo stesso tempo la capacità di esprimere una dolcezza nei personaggi e nel rapporto padre figlio che può solo essere ammirata. In particolare nel rapporto tra Hassan e Amir trovo una complessià superiore al solo dolo subito da Hassan ed al senso di colpa di Amir, ci sono le parole del padre che celano una ammirazione per Hassan sotterranea che diventa il vero tormento per Amir, a mio parere il finale si spiega proprio come espressione di una verità che libera da questo tormento e restituisce ad Amir l'orgoglio rappresentato dal padre.

[+] lascia un commento a benedetto martello »
d'accordo?
zucchina martedì 17 marzo 2009
il libro è molto più bello Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

DOPO CHE HO MANGIATO IL LIBRO IN 4 GIORNI ... VOLEVO VEDERE IL FILM... ASPETAVO MOLTO DI PIù ... SECONDO ME, è MANCATO UN SACCO DI PARTE IMPORTANTE .... un peccato poi se avessi dato tutta i questo film ... era da Oscar cosi come il libro da BestSeller

[+] lascia un commento a zucchina »
d'accordo?
spank lunedì 16 marzo 2009
splendida storia d'amicizia Valutazione 5 stelle su cinque
50%
No
50%

splendido

[+] lascia un commento a spank »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
Il cacciatore di aquiloni | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Golden Globes (2)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità