Arrivederci amore, ciao

Acquista su Ibs.it   Dvd Arrivederci amore, ciao   Blu-Ray Arrivederci amore, ciao  
Un film di Michele Soavi. Con Alessio Boni, Isabella Ferrari, Michele Placido, Carlo Cecchi.
continua»
Azione, durata 107 min. - Italia 2006. uscita venerdì 24 febbraio 2006. MYMONETRO Arrivederci amore, ciao * * 1/2 - - valutazione media: 2,86 su 51 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
andyflash77 sabato 25 agosto 2012
noir cattivista sugli anni di piombo Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

C’è stata una generazione allo sbando nel nostro paese. Una classe d’età che pur di comprarsi il biglietto per un mondo migliore ha intrapreso il cammino della forza armata. Quella generazione ormai è stata affondata dai risvolti della storia e cerca da tempo un modo per redimersi. Una maniera per rientrare nella società come esseri normali, assoggettati alle regole che un tempo essi combattevano e alle quali non ha più senso contrapporsi.
Per Massimo Carlotto, lo scrittore di “Arrivederci Amore, Ciao”, alcuni soggetti di quella generazione avevano convinzioni politiche non molto chiare ed approfondite. [+]

[+] lascia un commento a andyflash77 »
d'accordo?
paride86 venerdì 27 agosto 2010
si distingue nel panorama italiano Valutazione 3 stelle su cinque
42%
No
58%

Un film parzialmente riuscito, quello di Michele Soavi. Il personaggio principale è un caimano che tutto domina e tutto calpesta, purtroppo non egregiamente interpretato dal bell'Alessio Boni, forse non adatto a un ruolo così nero. Per il resto questo film è un'occasione sprecata per parlare del terrorismo italiano, dei risvolti politici, ecc. Rimane un buon film d'azione.

[+] lascia un commento a paride86 »
d'accordo?
kronos martedì 15 giugno 2010
un modello per il nero italiano Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
13%

Il ritorno al grande schermo di Michele Soavi, dopo lustri di Fiction TV, ha lasciato il segno: tra entusiasmi e stroncature è innegabile che "arrivederci amore ciao" sia lontano anni luce da quella piattezza televisiva che caratterizza una parte importante del cinema attuale. Soavi non ha avuto paura d'osare e probabilmente ha realizzato il suo miglior film: un amorale noir dalle ascendenze tarantiniane che gradualmente si sposta verso il thriller, sfiorando addirittura l'horror nel finale. E il tutto con un linguaggio audio-visivo fiammeggiante, in linea col gusto del regista, che s'imprime nella memoria. Dove il film convince a metà è nella caratterizzazione contraddittoria del protagonista: agnello sacrificale all'inizio, si trasforma repentinamente (disorientando) in un killer diabolico e privo di scrupoli. [+]

[+] lascia un commento a kronos »
d'accordo?
ultimoboyscout sabato 1 maggio 2010
complimenti, chi l'avrebbe mai detto! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Tutto avrei pensato meno che questo sarebbe stato un gran bel film! Michele Soavi è conosciuto solo per boiate pazzesche e film vari di serie B e C e invece stavolta si esalta confezionando un prodotto davvero coi fiocchi! Boni non mi aveva mai convinto e anche lui, in questo caso, firma un'interpretazione notevolissima. Molto bello, forte e incisivo (finchè dura) il personaggio di Michele Placido, uomo di fiducia del regista. La storia piace, scorre fluida e sempre interessante, merito anche di una sceneggiatura ben fatta. Non è il solito film su banditi o terrorismo, o semplicemente un film drammatico ma a mio avviso raccoglie più generi e li mixa con sapienza, il tutto unito a ritmo costante e un cinisco invcredibile. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
markis sabato 10 maggio 2008
arrivederci soavi, ciao Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Soavi e' da sempre uno dei registi italiani più bravi dopo i cult Dellamorte Dellamore, La chiesa e il bellissimo la setta, ancora una volta fa un genere che in italia si tende a dimenticare... Michele quindi, definito dal grande Quentin Tarantino il regista italiano di maggior talento (non sono d'accordo), usa delle riprese sensazionali, grazie a dio torna al cinema e io mi aspetto molto dal film. Placido e Boni bravissimi!!!!

[+] lascia un commento a markis »
d'accordo?
musa domenica 13 aprile 2008
stupendo Valutazione 5 stelle su cinque
63%
No
38%

bellissimo il film...e alessio boni

[+] lascia un commento a musa »
d'accordo?
lau martedì 15 gennaio 2008
soavi rende onore a carlotto Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

Il romanzo di Carlotto era di per sè un capolavoro, ma Soavi riesce ottimamente a riportarlo in pellicola, mantenendone l'intensità, il cinico realismo e la crudezza del protagonista. Bravo Boni, sublime Placido; mai in passato un film era riuscito a restituire alla pagina scritta il suo valore. Da vedere (ma dopo aver letto libro!!)

[+] lascia un commento a lau »
d'accordo?
pizbull mercoledì 9 gennaio 2008
in giorgio vi è un sentimento che non emerge Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

é un film particolare!Lacia un segno e tanti spunti di riflessione; da un lato si percepisce un lato buono di Giorgio, un emozione, un sentimento richiamato dalla bontà, ispirato da Robi, una "Alice" che risveglia quella pietas rimasta in lui, la stessa che lo aveva sfiorato quando tentò di salvare il postino...Dall'altro l'apatia e la mancanza di un battitio di ciglio di fronte all'agonia disperata di Robi. I buoni sentimenti non riescono ad emergere perchè il suo passato batte cassa nelle vesti di un bravissimo Anedda e, come un fiume di fango, lo inghiotte e lo trascina nuovamente giù, giù dove la sua indole apatica spicca e prende il sopravvento; la sua sopravvivenza egoista e ipocrita, la riabilitazione sociale è il valore più importante. [+]

[+] lascia un commento a pizbull »
d'accordo?
edefi mercoledì 26 dicembre 2007
discreto!! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Complimenti a Boni!! ottima interpretazione, credo sia un grande attore! Il film ugualmente molto bello. Soavi secondo me vuole lasciare un messaggio particolare; molte di quelle persone che parteciparono attivamente ad organizzazioni terroristiche, in realtà non erano spinti da convinzioni ideologiche di "sinistra". Su questo ci sarebbe da discutere. Poterbbe essere una lacuna del film, però potrebbe essere un modo di intendere quel periodo.

[+] lascia un commento a edefi »
d'accordo?
paleutta domenica 2 dicembre 2007
provaci ancora soavi! Valutazione 3 stelle su cinque
58%
No
42%

ho visto il film ieri sera e l'ho trovato discreto. Vivaddio c'è anche qualcuno in Italia che cerca di fare un pò di cinema oltre che riproporre tematiche da fiction televisive come riabilitazione di gay e crisi della coppia. Detto questo il film ha i suoi limiti, il maggiore dei quali secondo me è la mancanza di spessore, di profondità. Tutte le situazioni sono un pò prese e messe li. Il protagonista ha una personalità che rimane un pò indecifrabile, non convince a fondo nel ruolo che interpreta cinico e privo di coscienza con questi flashback che sembrerebbero suggerire una sorta di rimorso per le atrocità commesse nel passato. In realtà non si capisce bene se nella riabilitazione che cerca di ottenere in maniera spasmodica e con ogni mezzo ci sia anche una ricerca di una vita finalmente regolare e vissuta in modo tradizionale. [+]

[+] lascia un commento a paleutta »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Arrivederci amore, ciao | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
David di Donatello (4)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 24 febbraio 2006
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità