Senso '45

Acquista su Ibs.it   Dvd Senso '45  
Un film di Tinto Brass. Con Anna Galiena, Gabriel Garko, Antonio Salines, Franco Branciaroli, Danilo Maria Valli.
continua»
Erotico, durata 128 min. - Italia 2001. MYMONETRO Senso '45 * * * - - valutazione media: 3,44 su 69 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Riflessione Valutazione 4 stelle su cinque

di Nello


Feedback:
giovedì 2 febbraio 2006

Film molto difficile da digerire.Lungo,verboso,psicologico e tremendamente vero.Il fatto,realmente accaduto,contribuisce a creare un senso ancora più corposo di amarezza e insicurezza.Spielberg affronta un tema antico quanto l'uomo,quello dell'odio incondizionato verso chi è diverso.Egli è culturalmente schierato,ebreo di nascita,ma nonostante questo,riesce a rimanere lucido e imparziale di fronte al mare di sangue medio orientale.Egli ricostruisce i fatti senza quella bieca ideologia di cui molti film del genere sono intrisi.Spielberg sa bene che in una situazione del genere non esistono buoni e cattivi.La sua imparzialità si vede sopratutto alla fine,quando alla missione sopravvivono solo due uomini,che rappresentano gli estremi del popolo ebraico.Il primo è molto riflessivo,comprensivo e privo di pregiudizi.Il secondo è un ipernazionalista fanatico che pensa solo al sangue ebreo.Nella sua ostinata mentalità assomiglia molto agli ebrei che spesso vengono rappresentati da Woody Allen;egoisti,ottusi e pieni di pregiudizi.Il primo esce di scena distrutto dentro,nauseato dal comportamento del suo stato e totalmente sfiduciato verso di esso.Il secondo esce di scena esaltato e convinto di aver agito da eroe,da difensore della sua patria.Sinceramente mi aspettavo un fil diverso,che per lo meno trattasse il tema dell,odio biunivocamente.Sono rimasto sconcertato quando,man mano che la pellicola scorreva,sempre più mi accorgevo che il film parlava solo degli ebrei,delle loro contraddizioni,dei loro estremismi e della loro solidarietà.Ciò non è un difetto,è un urlo di dolore che Spielberg emette per mostrare tutta la sua amarezza di fronte al comportamento dei suoi "fratelli".Detto questo,va riconosciuto che il film non dà giudizi stupidi,e questo è un grande merito.Spielberg sa bene che ebrei e palestinesi dovranno rendere conto alla storia di ciò che hanno fatto,e solo la storia potrà pesare le azioni dell'una e dell'altra fazione per stabilire,nella migliore delle ipotesi,quale delle due parti sarà stata la meno colpevole.

[+] lascia un commento a nello »
Sei d'accordo con la recensione di Nello?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
marco domenica 5 febbraio 2006
ebrei o palestinesi
0%
No
0%

a me non è sembrato che il film parlasse solo degli ebrei ma, attraverso gli ebrei, spiegasse le contraddizioni dell'uomo e della violenza, senza accuse specifiche ma come monito comune a tutti ugualmente colpevoli.

[+] lascia un commento a marco »
d'accordo?
Senso '45 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (1)


Articoli & News
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità