Fast & Furious 8

Film 2017 | Azione 136 min.

Regia di F. Gary Gray. Un film con Vin Diesel, Dwayne Johnson, Jason Statham, Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson. Cast completo Titolo originale: The Fate of the Furious. Genere Azione - USA, Giappone, Francia, Canada, Samoa, 2017, durata 136 minuti. Uscita cinema giovedì 13 aprile 2017 distribuito da Universal Pictures. Oggi al cinema in 2 sale cinematografiche - MYmonetro 2,40 su 24 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Fast & Furious 8
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Vin Diesel torna ancora una volta protagonista di Fast & Furious 8 insieme a Dwayne Johnson. In Italia al Box Office Fast & Furious 8 ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 14,6 milioni di euro e 6,2 milioni di euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,40/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 2,50
PUBBLICO 3,21
CONSIGLIATO NÌ
Il primo episodio dell'era post-Walker spinge su tutti gli acceleratori possibili, ma la magia non scatta.
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 13 aprile 2017
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 13 aprile 2017

Dom e Letty, felicemente sposati, si godono la meritata luna di miele a Cuba, tra corse a rotta di collo e propositi di allargare la famiglia. Finché Dom non viene avvicinato da una misteriosa e affascinante donna: questa si rivelerà una pericolosa terrorista, con in mano informazioni sufficienti per obbligare Dom a lavorare per lei. E quindi, fatalmente, a lavorare contro la propria "famiglia" allargata.

Inutile auspicare un impossibile ritorno alla semplicità degli inizi della serie. Altrettanto vano ipotizzare un'evoluzione sorprendente della stessa. Esaurito il pathos legato alla scomparsa di Paul Walker e alla difficoltà narrativa ed emotiva di gestire la sua dipartita e ricostruire il franchise dalle fondamenta, a Fast & Furious 8 viene assegnato solo il compito di perpetuare, di rendere la serie codificata e potenzialmente infinita.

Non a caso da corsa di strada che era si avvicina sempre più a 007 o alle sue filiazioni, tra terroristi sovranazionali (tra Spectre e Cypher il passo è breve) e agenzie di controspionaggio, con tanto di MI5 in prima linea. Ma si sente il bisogno di un altro 007? Per di più costellato di battutine da pausa caffè e caratterizzazioni sub-caricaturali di eroi e cattivi (una Charlize Theron nei panni dell'infallibile, ma assai poco credibile, hacker)? Persino il più adrenalinico, testosteronico e privo di pretese artistiche tra i franchise ha bisogno di stabilire una complicità con lo spettatore, che permetta a quest'ultimo di spegnere l'allarme legato alla soglia del verosimile e accettare di stare al gioco. In Fast & Furious 8 questo (fondamentale) passaggio non accade.

Non è solo una questione di essere più grande e più rumoroso - cosa che indubbiamente l'ottavo episodio della serie è, tra code di auto senza pilota che diventano un'arma e duelli tra veicoli su quattro ruote e sottomarini nucleari. Ciò che ha reso speciali le vicende di Dominic Toretto e soci è principalmente una questione di spirito e di passione. Ed è lo sguardo a tradire Letty/Michelle Rodriguez o Dom/Vin Diesel e la vacuità dei loro personaggi, come se il gioco in questione fosse durato troppo. Risultano così involontariamente comici i momenti in cui Letty deduce dagli occhi di Dom se si tratta di reale tradimento da parte sua oppure no, perché a crederci non sono più né l'uno né l'altro. E così via, tra riappacificazioni frettolose tra arcinemici e legami fraterni intercambiabili di una sceneggiatura sciatta e contradditoria, che pare riscritta all'infinito solo per accontentare le esigenze discordanti di alcuni (forse i litigi sul set tra Dwayne Johnson e Vin Diesel?).

In sostanza a rimanere, dopo la visione di Fast & Furious 8, è troppo poco: sprecati o nulli i personaggi nuovi, in primis Helen Mirren; debordanti e scarsamente coinvolgenti le troppe sequenze action. Si salvano solo un gustoso omaggio a John Woo - la sparatoria con bambino in braccio di Jason Statham, mutuata da Hard Boiled - e l'incipit a Cuba - quintessenza dello spirito della serie, tra corpi di ragazze al sole e motori rombanti - da un naufragio che, se anche non si traducesse in un calo al botteghino, sembra spegnere ogni velleità di incidere nell'immaginario per una serie in crisi di identità.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
Il manuale del blockbuster mondiale.
Overview di Gabriele Niola
martedì 13 dicembre 2016

Film di corse è una definizione che va un po' stretta alla saga di Fast & Furious. Nonostante le macchine siano sempre presenti e tutto, anche ciò che sarebbe più comodo fare a piedi, viene effettuato seduti al volante, la saga non è più un poliziesco ambientato nel mondo delle corse illegali, ma ha ingrandito la sua dimensione fino a giocare in un campionato tutto suo.
Tre film senza un filo conduttore vero e poi, dal quarto in poi, una struttura più riconoscibile e una pianificazione più accurata, Fast & Furious ha preso forma come saga mentre il cinema stava cambiando e si è adeguato in corsa. È partito con dei sequel classici per allargarsi e diventare franchise, cioè un piccolo universo in cui le avventure dei personaggi sono costanti per tono, look e ritmo, a prescindere dal regista. Come una serie televisiva dal costo astronomico.

Eppure, nonostante la loro sovrapresenza, sempre di meno sono le macchine a contare, sempre più sono un elemento decorativo utile a "riconoscere" la serie fin da subito. La filosofia del pilota d'auto fuorilegge diventa quella del grande criminale internazionale, con un rapporto ambivalente nei confronti della legge, che di capitolo in capitolo ha finito per diventare altrettanto "potente", muscolosa ed esagerata quanto i criminali con l'aggiunta di Dwayne Johnson.

E come in una festa ben riuscita a cui tutti desiderano partecipare, la saga ha cominciato ad attirare sempre più attori, aggiungendo in ogni capitolo un nuovo volto tra i villain (pronto ad uscire dalla finestra alla fine del capitolo e rientrare dalla porta dalla parte dei buoni), creando un concetto meta-cinematografico di famiglia.
La "familia" di Dominic Toretto, è una famiglia allargata che comprende i sodali e gli alleati, gli amici e i nemici che diventano amici. Tutti quelli che lavorano con Dominic diventano familia, entrano nel clan, partecipano ai barbecue di fine film e hanno assicurata la protezione nel film successivo. Tra Quei bravi ragazzi e La casa nella prateria, la familia è un concetto che si allarga fino a diventare extrafilmico, come ha dimostrato la morte di Paul Walker. Membro della serie fin dal primo capitolo, aveva legato il suo nome indissolubilmente al franchise e la sua dipartita è stata piantata non solo nel mondo reale ma anche in quello di finzione, con un finale in computer grafica dell'ultimo film, che suggerisce l'ascesa al cielo in auto (da corsa) bianca.
La familia è il mondo produttivo di Fast & Furious, che diventa mondo di finzione, oltre il concetto di famiglia allargata come lo conosciamo nel mondo reale, e finendo per comprendere un cast di star che aderiscono a partecipare ad un film e aderire ad un ampio progetto.

Non è un caso che per il nuovo capitolo, dal cui trailer si evince che Dominic Toretto, il capofamilia, ha tradito tutti alleandosi con una terrorista informatica (Charlize Theron, la nuova aggiunta di peso), ad essere in pericolo non sono tanto le vite dei singoli quanto l'unità della familia. Il voltafaccia inspiegabile lascia tutti sgomenti e come in un melò, o meglio come in una soap opera classica, suggerisce che ci sia qualcosa di più grande dietro, che Toretto sia costretto o abbia un piano più grande che non possa rivelare. Ricatti, piani segreti orditi alle spalle di tutti, trame e sotterfugi, è il melodramma "familiare". Fast & Furious 8 poi, promette di giocare molto anche con i sentimenti più esagerati e debordanti, in piena continuità con l'ascesa iperbolica degli ultimi anni che sembra avergli assicurato un posto d'onore nei botteghini asiatici.
Hollywood ha capito che se vuole conquistare i cuori di tutto il mondo (non solo quello occidentale) deve lavorare ad un livello più basso e istintivo, mettere in scena una società leggermente meno evoluta quanto a parità dei sessi (Jurassic World è emblematico), personaggi definiti con maggiore chiarezza (ogni membro della familia ha una funzione specifica) e interazioni sentimentalmente grossolane e espressioniste. Questo va accoppiato ad un livello di spettacolo superiore a quello cui il cinema americano ci aveva abituato e più vicino agli standard del cinema di Hong Kong e (ora) cinese. Auto che trascinano casseforti in giro per Rio, auto che sfondano la finestra di un grattacielo ed entrano nel palazzo adiacente, auto che fuggono da un aereo che esplode e auto che (nel nuovo film) scappano sul ghiaccio dall'emergere di un sottomarino che le insegue. Tutto fatto realmente nei limiti dell'umano, con quanta meno computer grafica è possibile.
Esplosioni esagerate affiancate ad urla, pianti, tradimenti, svelamenti e clamorosi ritorni dalla morte, tutto il repertorio più naif che il cinema occidentale sembrava essersi lasciato alle spalle torna prepotente per compiacere il pubblico mondiale. Così, dopo il ritorno di Michelle Rodriguez, i problemi di memoria cancellata e poi recuperata e le morti clamorose, adesso tocca al voltafaccia del più integerrimo dei membri della familia. La sicurezza più incrollabile sembra aver mollato tutti e il volto della legge, Dwayne Johnson, è finito in galera, proprio lui (ma lì incontrerà un vecchio villain pronto a passare dalla parte dei buoni).
Si capisce così solo ora l'ennesima fuoriuscita metacinematografica della serie, ovvero la finta guerra di dichiarazioni tra Vin Diesel e Dwayne Johnson esplosa qualche mese fa. Il primo aveva dato del "rammollito" al secondo (un insulto che è tale solo nel mondo di Fast & Furious), facendo partire una faida di pubbliche relazioni che ora (se proprio ce n'era bisogno) assume un senso maggiore e sarà concluso da un duello su un ring da wrestling, trionfo del vero che si fa falso, luogo in cui candidati alla presidenza e attori, dimostrano la loro vera potenza, in una rissa finta.
Perché la familia e i suoi sentimenti nell'idea di Fast & Furious non si fermano nel film ma vogliono dare l'illusione di essere una rappresentazione spettacolare di quello che esiste davvero.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 21 aprile 2017
scavadentro65

 Quando si sceglie una pellicola facente parte di una saga simile non si deve pretendere l'etica ma l'estetica e la grandiosità degli effetti speciali. La spettacolarità delle vicende automobilistiche cerca linfa in virtuosismi esagerati, dedicati ad un pubblico tendenzialmente giovane ed abituato a navigare su internet alla ricerca di video di inseguimenti la cui [...] Vai alla recensione »

domenica 23 aprile 2017
Luca Capaccioli

Ci risiamo. Dopo soli due anni dal settimo capitolo di una delle saghe più fracassone e longeve della storia del cinema, la Universal sforna l'ennesimo film con protagonisti Vin Diesel e co., stavolta con F. Gary Grey in cabina di regia, anche se oramai è innegabile che, nonostante i numeri agli incassi, vi sia stato un notevole appiattimento a livello tecnico negli ultimi anni che [...] Vai alla recensione »

domenica 23 aprile 2017
alberto

Tra i litigi di Jason Statham e The Rock, gli isterismi della "Furiosa" Charlize Theron e le auto-zombi che si sfracellano e cadono a mò di pioggia dai palazzi, l'ottavo capitolo di questa longeva saga partita nel 2001 si fa apprezzare, e nonostante la durata che oltrepassa il confine delle due ore, non annoia e offre un divertimento e un intrattenimento non originale ma comunque [...] Vai alla recensione »

martedì 18 aprile 2017
annalisarco

La prima cosa che viene da chiedersi guardando questo film è : come si fa a dirigere una cosa del genere? Auto in fiamme, corse, inseguimenti, tamponamenti, carri armati, macchine-zombie, sottomarini, bombe, elicotteri, missili nucleari, motori, esplosioni; set imponenti tra Cuba, Russia, Islanda, Stati Uniti; un covo di grandi nomi come Dwayne Johnson, Jason Stathem, Charliz [...] Vai alla recensione »

sabato 15 aprile 2017
GUSTIBUS

Tre stelle per amore del cinema!...film molto fracassone..molto esagerato..poco incisivo nella storia.Nonostante cio'dovrebbe avere un buon successo anche da noi..certo Fast 4-5-6 sono insuperabili!..il 7 che ha superato il miliardo di dollari e' dovuto a fattori che conosciamo..qui ha ragione my movies..nella negativa recensione..ma visto il momento di crisi del ci ema da noi.

sabato 22 aprile 2017
elpiezo

 La lealtà verso la famiglia al centro di questo controverso ottavo capitolo della saga più furiosa al mondo. Infarcito dal medesimo cast trasudante muscoli e sex appeal, prende vita la consueta folle corsa contro il tempo per la salvezza dell'umanità intera da una letale organizzazione criminale. Dal caliente asfalto cubano al gelo delle lande sovietiche, ben poco rimane [...] Vai alla recensione »

martedì 25 aprile 2017
ANDREA GIOSTRA

 Uno straordinario e ammiccante déjà vu, una ritmata successione filmica di azioni cut and paste! In una frase, il “Fast & Furious 8” di F. Gary Gray, è questo! La sceneggiatura di Chris Morgan costruisce qualcosa di apparentemente nuovo, ma la materia prima è già stata digerita molte volte dagli amanti dell’action-movie.

domenica 23 aprile 2017
Emanuele 1968

Che caos, penso che ci sia di tutto, non e il mio genere, molti adolescenti, un film cosi, magari avere un fisico come Dwayne Johnson, la dea dei muscoli quando sono nato guardava in un'altra direzione, mmmmm ora che ci penso anche la dea dei soldi. Uscendo dal cinema sorridevo quando avvicinandomi alle auto di untima generazione queste  lampeggiavano si accendeva l'interno il cruscotto [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 maggio 2015
opidum

ma non mio ma dei produttori. ho letto che il fratello di paul walker entra nella grande famiglia di fast and furious nella parte del fratello di o connor. all'insegna del famoso detto " chi muore tace e chi vive si dà pace "

venerdì 21 aprile 2017
barlin

amazing

mercoledì 27 luglio 2016
opidum

ho scoperto ora che il regista di fast 8 è lo stesso che diresse nel 2003 "italian job"   conosce il genre io ho sempre pensato che la serie fast and furious debbano tutto a "point break"e a"italian job"

domenica 16 aprile 2017
stefano

Film spettacolare con le scene di azione eccezionali così come la fantasia del sceneggiatore a creare situazioni tanto assurde che riescono ad essere emozionanti e divertenti allo stesso tempo. La presenza di Dwyne Johnson porta, in questo capitolo una ventata di ilarità bilanciata dalla durezza di Jason Statham.Nel complesso bello e...Furious!

Frasi
Ti faccio andare i denti talmente in fondo alla gola che dovrai infilarti lo spazzolino su per il culo per lavarli.
Una frase di Hobbs (Dwayne Johnson)
dal film Fast & Furious 8 - a cura di chiara
- Ma perchè sparano a me?
- Che devono fargli a uno su una Lamborghini arancione?
Dialogo tra Roman Pearce (Tyrese Gibson) - Tej Parker ( Ludacris)
dal film Fast & Furious 8 - a cura di MYmovies.it
Non importa cosa c'è sotto il cofano, importa chi c'è dietro al volante!
Una frase di Dominic Toretto (Vin Diesel)
dal film Fast & Furious 8
Non si voltano le spalle alla famiglia, anche quando è lei a farlo.
Una frase di Dominic Toretto (Vin Diesel)
dal film Fast & Furious 8 - a cura di Marco
Sai cosa mi piace di te Dominic? Che sei un vero fuorilegge ma la tua famiglia va contro l'unica cosa che loro non sono in grado di gestire: te!
Cipher (Charlize Theron)
dal film Fast & Furious 8 - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 13 aprile 2017
Francesco Alò
Il Messaggero

Difficile ripartire in quarta dopo quel finale struggente del capitolo 7 in cui il coprotagonista della saga appena deceduto Paul Walker veniva salutato dal leader, nonché produttore, Vin Diesel, il quale silenziò i motori per mettere il turbo alle emozioni. Ma lo show deve continuare e anche Deckard Shaw (Jason Statham) vuole proseguire la sua caccia a Dominic Toretto (Diesel) e la sua banda di criminali [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 aprile 2017
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Una battuta come "credevi fosse ancora una rissa di strada" mentre da un'auto in corsa tra i ghiacciai piovono missili ci fa sentire più vecchi: come ci si arriva dipende dal fatto che dalle rudimentali corse d'onore e amicizia di 16 anni fa a oggi sotto i ponti sono passati Otto episodi, e velocità e furia ora sono quelli di un Capitan America nei set di 007 con l'action catastrofica di Batman, inseguiment [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 aprile 2017
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Testosterone e telenovelas, motori e sentimento. La saga di Fast & Furious riparte alla grande dopo la scomparsa di Paul Walker, dimostrando di avere ancora molto da dire ai suoi numerosi fan che, puntualmente, dal 2001, anno del primo F&F lo seguono con passione quasi calcistica. Intanto, il film colleziona nuove star come Charlize Theron e Helen Mirren, il che implica un lavoro non facile di «distribuzion [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 aprile 2017
Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

L'ottava su gomma di Vin Diesel è stonata, anzi, steccata. Passi l'assenza del compianto Paul Walker, passi la new entry Charlize Theron quale cattiva incongrua e sbiadita, passino le battute simpatiche dell'ipertrofico Dwayne Johnson, ma a mandare fuoristrada il blockbuster sono due ostacoli insormontabili: il rimaneggiamento drammaturgico ed empatico di Vin Diesel, costretto a passare al lato oscuro [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 aprile 2017
Alessandra Levantesi
La Stampa

Ebbene, ammettiamolo: non sarà un capolavoro, ma giunto all'ottavo numero Fast & Furious funziona ancora alla grande. Anzi nel tempo la saga è migliorata, arricchendosi di motivi pescati qua e là nell'immaginario dell'action-spy movie, dai James Bond ai Mission Impossible, senza altra pretesa che il puro divertimento di una mirabolante caccia al cattivo a bordo di auto di ogni genere e tipo.

giovedì 13 aprile 2017
Giona A. Nazzaro
Il Manifesto

Dopo l'apice rappresentato dal settimo capitolo della serie, l'ultimo con Paul Walker, il marchio Fast & Furious, doveva per forza di cose tentare qualcosa di inedito per scongiurare il rischio/tentazione della ripetizione. Alimentato da una retorica di strada che affonda le sue radici nella cultura hip hop, F&F che all'epoca del lontano capostipite diretto da Rob Cohen era ancora ancorato nel solco [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 aprile 2017
Paolo D'Agostini
La Repubblica

I protagonisti dell'ottava avventura della saga giocano alle macchine a scontro oppure si menano di brutto. Che cosa accade negli intermezzi tra le due occupazioni? Niente, perché non ci sono. O mettono a ferro e fuoco tutto quello che incontrano seminando morte e terrore in tutti coloro che sventuratamente li incontrano sulla propria strada alla guida dei loro bolidi truccati, oppure si massacrano [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
lunedì 29 maggio 2017
Andrea Chirichelli

Weekend molto intenso per quanto concerne il boxoffice mondiale con parecchie notizie da dare e aggiornare. La prima è che, oramai è chiaro, Fast & Furious 8 non riuscirà a superare La Bella e la Bestia, che quindi resterà ancora per qualche tempo il [...]

BOX OFFICE
lunedì 1 maggio 2017
Andrea Chirichelli

Fast & Furious 8, è il secondo film dell'anno a superare il miliardo di dollari (con 60 milioni di margine, per ora) e dopo questo weekend si trova a soli 80 milioni dal leader attuale, La bella e la bestia.

BOX OFFICE
venerdì 28 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Per Fast & Furious 8 pare sia venuto il momento di diventare miliardario: il film, che sta dominando ovunque (19 milioni in Francia, 24 milioni in Germania, 29 milioni in UK, oltre agli sfracelli fatti in Oriente, con la Cina che ha portato quasi 350 [...]

BOX OFFICE
mercoledì 26 aprile 2017
Andrea Chirichelli

I mercati internazionali vedono ancora il trionfo di Fast & Furious 8, che domina più o meno ovunque: il film entro la fine di questa settimana diventerà miliardario ed entro metà maggio avrà superato La Bella e la Bestia come miglior incasso del 2017. Il [...]

BOX OFFICE
martedì 25 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Ultimo giorno in testa per Fast & Furious 8? L'arrivo odierno del sequel de I guardiani della galassia potrebbe porre fine ad un dominio incontrastato che dura dal giorno della distribuzione del film, arrivato con l'incasso di ieri a 11,8 milioni di [...]

BOX OFFICE
lunedì 24 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Grandi traguardi raggiunti dai blockbuster durante il weekend appena passato. La Bella e la Bestia supera il traguardo dei 1,1 miliardi di dollari, ma Fast & Furious 8 ha messo la freccia, visto che in una decina di giorni ha già superato quota 900 [...]

BOX OFFICE
domenica 23 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Fast & Furious 8, con gli 857mila euro ottenuti ieri, entra al nono posto della classifica stagionale assoluta, potendo oggi vantare un totale di 10,3 milioni di euro e 1,4 milioni di spettatori. Il film resta su medie impressionanti anche se, almeno [...]

BOX OFFICE
sabato 22 aprile 2017
Andrea Chirichelli

In Cina Fast & Furious 8 è già arrivato alla sensazionale cifra di 277 milioni di dollari incassati in meno di una settimana e durante il weekend verrà ampiamente superata la soglia dei 300 milioni, dato che renderà il film uno dei maggiori incassi [...]

BOX OFFICE
venerdì 21 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Tempo di previsioni per il box office americano, che questa settimana vedrà l'arrivo di ben cinque nuovi film, uno più debole dell'altro. L'amore criminale con la coppia Rosario Dawson - Katherine Heigl è il più accreditato del gruppo, ma gli analisti [...]

BOX OFFICE
giovedì 20 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Fast & Furious 8 vede approssimarsi l'entrata nella top ten stagionale, anche se ieri il film con Vin Diesel e The Rock ha frenato abbastanza bruscamente, pur restando al primo posto. 400mila euro sono l'incasso di un mercoledì piuttosto moscio, un po' [...]

BOX OFFICE
mercoledì 19 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Fast & Furious 8 domina i mercati internazionali e con 532 milioni di dollari incassati è già al quarto posto assoluto della classifica mondiale 2017. In UK il film ha esordito con 17,8 milioni di dollari, migliorando la performance del settimo capitolo [...]

BOX OFFICE
lunedì 17 aprile 2017
Andrea Chirichelli

È record per Fast & Furious 8, che per un nulla riesce a superare il precedente dato di Star Wars: Il Risveglio della Forza: 532,5 milioni complessivi, che permettono a Vin Diesel e The Rock di sorpassare Guerre Stellari che però, va detto, non poteva [...]

BOX OFFICE
lunedì 17 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Pasqua dolcissima per Fast & Furious 8 e amara per tutti gli altri film in classifica. La corazzata Universal, che ha aperto al primo posto in tutti e sessanta i mercati in cui è stata distribuita, ieri ha portato a casa 1,6 milioni di euro, arrivando [...]

BOX OFFICE
domenica 16 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Fast & Furious 8 è vicinissimo a ottenere il record per la migliore apertura mondiale di tutti i tempi, battendo il record di Star Wars: Il Risveglio della Forza, che detiene il record con 529 milioni di dollari (che però, ricordiamo, non prevedeva la [...]

BOX OFFICE
sabato 15 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Fast & Furious 8 fa la voce grossa e domina in tutto il mondo. Il film ha già incassato 58,4 milioni di dollari da 41 mercati solo il giovedì, battendo il record del miglior giovedì di sempre in casa Universal (stracciato il vecchio record, che apparteneva [...]

BOX OFFICE
venerdì 14 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Come previsto Fast & Furious 8 polverizza i concorrenti e ottiene facilmente il primo posto con ben 1,4 milioni di euro nel primo giorno di programmazione, superando i 200mila spettatori paganti. Il dato è ragguardevole, visto che viene ottenuto il giorno [...]

BOX OFFICE
giovedì 13 aprile 2017
Andrea Chirichelli

L'attesa è finita e gli americani (e buona parte degli spettatori di tutto il mondo) stanno finalmente per godersi l'ottavo episodio della saga di Fast & Furious, una saga che dopo Fast Five si è trasformata da "normale" action con le macchine in una [...]

VIDEO
lunedì 10 aprile 2017
 

Ora che Dom e Letty sono in luna di miele e Brian e Mia si sono ritirati - ed il resto del gruppo è stato esonerato - il team giramondo ha trovato una parvenza di vita normale. Ma il gruppo sarà messo a dura prova come mai prima d'ora quando una donna [...]

BOX OFFICE
venerdì 7 aprile 2017
Andrea Chirichelli

Negli USA si iniziano a fare i primi i conti in tasca ai film che escono oggi nelle sale. Questa settimana il boxoffice non dovrebbe subire scossoni, visto che l'attenzione è tutta per l'arrivo dell'ottavo episodio della saga di Fast & Furious, che [...]

TRAILER
giovedì 9 marzo 2017
 

Ora che Dom e Letty sono in luna di miele e Brian e Mia si sono ritirati - ed il resto del gruppo è stato esonerato - il team giramondo ha trovato una parvenza di vita normale. Ma il gruppo sarà messo a dura prova come mai prima d'ora quando una donna [...]

POSTER
lunedì 6 marzo 2017
 

Sulla scia del successo di Fast & Furious 7 uscito nel 2015, uno dei film che ha raggiunto più velocemente il miliardo di dollari nella storia del box-office cinematografico internazionale e sesto titolo di maggior successo di sempre, arriva il nuovo [...]

TRAILER
lunedì 12 dicembre 2016
 

Sulla scia del successo mondiale dell'inarrestabile franchise basato sulla velocità, Vin Diesel e Dwayne Johnson guidano il ritorno del cast di Fast & Furious 8. F. Gary Gray dirige questo nuovo capitolo della saga.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati