CHiPs

Film 2017 | Azione +13 100 min.

Titolo originaleCHiPs
Anno2017
GenereAzione
ProduzioneUSA
Durata100 minuti
Regia diDax Shepard
AttoriDax Shepard, Michael Peña, Vincent D'Onofrio, Jessica McNamee, Adam Brody Ryan Hansen, Justin Chatwin, Kristen Bell, Angelique Kenney, Rosa Salazar, Jane Kaczmarek.
Uscitagiovedì 20 luglio 2017
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 1,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Dax Shepard. Un film con Dax Shepard, Michael Peña, Vincent D'Onofrio, Jessica McNamee, Adam Brody. Cast completo Titolo originale: CHiPs. Genere Azione - USA, 2017, durata 100 minuti. Uscita cinema giovedì 20 luglio 2017 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 1,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi
CHiPs
tra i tuoi film preferiti.




oppure

La versione tragicomica delle avventure della coppia di agenti di polizia più famosa della tv. In Italia al Box Office CHiPs ha incassato 78,1 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 1,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
ASSOLUTAMENTE NO
Un adattamento che vuole essere moderno e sovversivo ma è solo sciocco e volgarmente scontato.
Recensione di Andrea Fornasiero
mercoledì 19 luglio 2017
Recensione di Andrea Fornasiero
mercoledì 19 luglio 2017

L'agente dell'FBI Castillo, dopo un rocambolesco arresto in cui spara al suo partner, viene incaricato di indagare sotto copertura la corruzione del CHP (California Highway Patrol). Una recente rapina a un portavalori blindato è infatti sospetta e i federali temono che sia stata effettuata con la collaborazione di qualcuno nel CHP. Castillo assume l'identità di Frank Poncharello e si ritrova come partner Jon Baker, un ex star del motocross, depresso dal naufragio del suo matrimonio e del tutto inesperto come agente di polizia, seppur dotato di ottime capacità di osservazione. I due impareranno lentamente a conoscersi, anche molto "intimamente" e a rispettarsi mentre cercheranno di scoprire le operazioni illecite di Ray Kutz, ufficiale corrotto del CHP.

Adattamento di una celebre e omonima serie Tv trasmessa dal 1977 al 1983, CHiPs ne tradisce largamente le premesse, trasforma il personaggio di Poncharello in un federale, aggiunge una gran quantità di grevi battute e abbonda in sparatorie dall'esito splatter-grottesco.

L'ingenuità della serie è dunque bandita dalla nuova versione (vietata in Usa ai minori di 17 anni non accompagnati), dove si preferisce cercare una reinterpretazione quasi demenziale, come già avevano fatto Ben Stiller e Owen Wilson con Starsky & Hutch. Dax Shepard, che scrive, dirige e interpreta non riesce però nell'operazione: l'umorismo scatologico (c'è tutto un lungo dialogo sulle numerose pausa al bagno di Poncharello per esempio), sessuale (con il tormentone sulla pratica dell'analingus) e un po' omofobo (con Poncharello terrorizzato all'idea di vedere il pene del suo partner) risulta derivativo di molte altre commedie di questo genere, relativamente pesante ma non abbastanza forte da farsi scioccante. Osa insomma molto meno di un altro titolo pur poco riuscito come Baywatch e, naturalmente, l'indagine è solo un pretesto per incollare tra loro battute e inseguimenti.
Anche sul fronte dell'azione il film lascia a desiderare con scene poco spettacolari, nonostante al cinema l'uso delle motociclette negli inseguimenti stradali sia in fondo poco praticato. Se ne poteva insomma trarre decisamente di più, ma si preferisce puntare su esplosioni, sparatorie e persino decapitazioni e amputazioni. Niente per altro di più distante dalla serie originale, dove i protagonisti non hanno mai estratto la pistola. Shepard pratica quindi una riduzione al minimo comun denominatore della commedia action demenziale e il fatto che stia adattando ChiPs appare quasi una casualità. L'autore non manca poi di trovare un posto a sua moglie, Kristen Bell, nei panni appunto dell'ex moglie che lo tratta malissimo, ma alla gran parte del pubblico che ignora del loro matrimonio l'ironia del casting sfuggirà e rimarranno scene di coppia di per sé piuttosto irritanti. Felice invece la scelta di Michael Peña che sarebbe un perfetto Poncharello se solo gli si desse l'occasione. Il cameo di Erik Estrada, che li vede insieme alla fine del film, è uno dei pochi momenti riusciti.

Del tutto sprecato infine un attore con la finezza di Vincent D'Onofrio nel ruolo del villain, cui non viene dato né uno spazio comico né uno drammatico, risultando dunque in una figura tutt'altro che incisiva. Una scelta questa davvero sconsiderata, sia perché proprio il cattivo potrebbe permettersi di andare più sopra le righe di tutti (si vedano per esempio i villain di Zoolander), sia perché così il carisma di D'Onofrio finisce abbandonato a se stesso ed è più una distrazione che un valore aggiunto. Inevitabile dunque che il film venga mandato a morire come una balena spiaggiata con un'uscita nei caldi giorni di luglio, quando il botteghino italiano è tradizionalmente deserto.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 12 luglio 2017
cindy hammer

Per me che ho vissuto in pieno gli anni 80, il ritorno della moda dei remake non è male. Reamke di famose serie televisive come Chips, o Baywatch, o remake di fil  che sono diventati un cult perche' ci hanno terrificati a tal punto da lasciarci ad esempio una certa impressione per il personaggio di un pagliaccio (IT)....insomma l'dea di riproporre in versione piu' tmoderna i [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati