Les sauteurs

Un film di Moritz Siebert, Estephan Wagner, Abou Bakar Sidibé. Titolo originale Les Sauteurs. Documentario, Ratings: Kids+13, durata 80 min. - Danimarca 2016. - I Wonder Pictures
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionarin.d.
 critican.d.
 pubblicon.d.
Il documentario shock sui migranti che tentano di oltrepassare le barriere della frontiera spagnola nel nord del Marocco.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer Cinema
primo piano
La vita di attese di un rifugiato al confine con l'Europa

Il Monte Gurugu affaccia sull'enclave spagnola di Melilla, sulla costa mediterranea settentrionale dell'Africa. L'Unione europea e l'Africa sono separate qui da un impianto di confine ad alta sicurezza, composto da tre recinzioni. I rifugiati, per lo più provenienti dalla regione sub-sahariana, vivono in un centro ai piedi del monte. Da qui sono in molti a tentare di attraversare la frontiera terrestre tra il Marocco e la Spagna. Uno di loro è Abou Bakar Sidibé, proveniente dal Mali, che in Les Sauteurs è sia il protagonista che uno dei registi. Dopo 14 mesi nel campo e numerosi tentativi - falliti - di battere il sistema di recinzione, Abou inizia le riprese di un documentario, concentrandosi sulla sua routine quotidiana, le perlurstrazioni della zona e le attese noiose tra un "salto" e l'altro.
Le immagini che ne derivano sono un documento imprescindibile per capire l'organizzazione sociale della comunità dei rifugiati, senza tralasciare quel velo di tristezza rappresentato dalla presunta Eldorado d'Europa.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Les sauteurs adesso. »

Les sauterus per chi nasce dalla parte sbagliata del muro

di Boris Sollazzo Il Dubbio

Migranti, barriere, disperazione e speranza. Più i governi alzano muri, più il terrore di chi fugge da una vita maledetta si moltiplica. Conoscete il monte Gurugù e Melilla? Probabilmente no. Anche tra i muri, anche tra le disperazioni ci sono graduatorie di dolore e ferocia. Quella di questa enclave spagnola in Marocco è quasi sconosciuta. Eppure, su quel monte si sono appostate migliaia di uomini in cerca di una vita diversa, ossessionati dall'entrare in quel pezzo d'Europa che non ha bisogno di un barcone per essere raggiunta. »

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

C'è un luogo sull'affaccio mediterraneo del Marocco. Si tratta della città di Melilla, possedimento spagnolo benché su territorio marocchino. La cittadina portuale è circondata da mura rese invalicabili e con soli tre accessi-dogana per chi voglia spostarsi fra Marocco e Spagna, ovvero fra Africa ed Europa. Confine migratorio per definizione, è luogo di tentati valicamenti da parte di masse di africani che un approdo nella civiltà, o quanto meno in ciò che loro considerano tale. È ai confini di quest'enclave particolare che Abou Bakar Sidibé dal Mali ha tentato svariate volte di penetrare a Melilla, autodocumentandosi. »

Les sauteurs | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Frasi | Rassegna Stampa | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità