Poveri ma ricchi

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Poveri ma ricchi   Dvd Poveri ma ricchi   Blu-Ray Poveri ma ricchi  
Un film di Fausto Brizzi. Con Christian De Sica, Enrico Brignano, Lucia Ocone, Lodovica Comello, Anna Mazzamauro.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - Italia 2016. - Warner Bros Italia uscita giovedý 15 dicembre 2016. MYMONETRO Poveri ma ricchi * * 1/2 - - valutazione media: 2,64 su 23 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
cinemarptvstaff.eu mercoledý 21 dicembre 2016
recensione: poveri ma ricchi Valutazione 4 stelle su cinque
68%
No
32%

Poveri ma ricchi è la versione italiana diretta da Fausto Brizzi del film francese del 2011 Les Tuche.

I Tucci, appunto, una famiglia modesta di un paesino del Lazio, vincono la lotteria. Ecco che, diventati miliardari, decidono di andare a Milano per godere della movida e dei lussi che questa condizione di benessere economico porta con sé.


Ma sebbene abbellita da vestiti eleganti, la famiglia Tucci rimane sempre la stessa dal comportamento spontaneo e talvolta eccessivo, che stona con l'ambiente circostante.

Eccoli quindi inadeguati ma pronti a godersi "il lascito di culo", come lo chiama il personaggio interpretato da Christian De Sica. [+]

[+] lascia un commento a cinemarptvstaff.eu »
d'accordo?
pintaz venerdý 30 dicembre 2016
tucci per uno... Valutazione 3 stelle su cinque
88%
No
13%

... Uno per Tucci! I Tucci, maniaci dei supplý, sono una famiglia molto povera di un paese laziale. Padre con formula Uno in testa, madre in cerca di Albano e della redenzione di Padre Pio, una figlia con l'interesse solo dei selfie e hashtag e un figlio genio, astuto e ironico vivono insieme allo scansafatiche del cognato, impegnato in assurde alchimie botaniche, e alla nonna, la quale si dedica interamente alle serie TV e in particolare a Gabriel Garko. Un giorno qualunque vincono cento milioni di euro. Decidono di mantenere un ossequioso e maniacale silenzio, ma, in uno sfogo obbligato, come nel celebre film con Alberto Sordi con schiaffo in piscina, De Sica urla, in maniera liberatoria, la veritÓ avendo, come unica soluzione, la fuga verso la capitale economica del paese: Milano. [+]

[+] lascia un commento a pintaz »
d'accordo?
toty bottalla lunedý 6 febbraio 2017
commedia divertente e stereotipata! Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Una famiglia povera e simpatica vince improvvisamente 100 milioni di euro, inizia così una storia fatta di gag, battute e situazioni semicomiche un pò stereotipate. Il film di Brizzi è una divertente commedia senza pretese d'ovazioni o commenti forbiti, uno spettacolo che a tratti richiama contaminazioni teatrali nel quale gli interpreti spalmano il loro repertorio senza tregua, buoni ritmi dunque sostenuti dall'equivoco e dal contrasto sociale che scatenano la risata media senza destinazione morale o metaforica, mia valutazione: 2,5 stelle. Saluti.

[+] lascia un commento a toty bottalla »
d'accordo?
roby 82 martedý 20 dicembre 2016
un remake con la morale Valutazione 3 stelle su cinque
54%
No
46%

Poveri ma ricchi, un remake Francese dal titolo " Les Tuche" da cui trae ispirazione anche il parrucchino fastidioso di De Sica. La storia comunque regge, non annoia, e fa anche ridere. Permettetemi di dire che Anna Mazzamauro Ŕ da Oscar, e nel finale vederla rendere omaggio alla Signorina Silvani Ŕ da commozione. Il resto del cast Ŕ bene assortito, e devo dire che Brignano e De Sica lavorano molto bene, molto pi¨ che con Ghini. Lucia Ocone non Ŕ una sorpresa, infondo porta sul grande schermo il suo personaggio di "Veronika", quindi non le viene chiesto molto. Un film senza volgaritÓ, senza nudi, o la solita soubrette di turno in mezzo ai piedi. Fatta eccezione per Massimo Ferrero che fa un cammeo insensato. [+]

[+] lascia un commento a roby 82 »
d'accordo?
oscar77 domenica 17 dicembre 2017
aspettative deluse Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

negli ultimi anni ho evitato le commediole Italiane ed in generale il cinema italiano,strabordanti (a mio parere) di squallore e mancanza, di idee quanto di professionalità.
in questo caso ho fatto un'eccezione,lasciandomi guidare (anche) dalla buona recensione di mymovies che descrive questa pellicola "ricca di umorismo etnico della tipica commedia all'italiana" e anche dalla mia passione per Christian de Sica che con le sue capacità recitative e di showman, meriterebbe molto ma molto di più dei trascurabili cinepanettoni con cui, suo malgrado, ha avuto grande successo. ricordo la sua splendida interpreazione nel semisconosciuto "night club" (1989) ,dove ,ad esempio ha dimostrato di  essere degno figlio di suo padre! chiusa questa piccola parentesi e assodato che chi ha recensito il film per my movies, di commedia Italiana (a proposito,non si dice "all'" italiana, ma Italiana e basta!) conosce ben poco. [+]

[+] lascia un commento a oscar77 »
d'accordo?
pisani mercoledý 19 aprile 2017
si poteva fare di pi¨ Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Diciamo che la trama "regge"per circa una quarantina di minuti scarsi,dopodiché subentrano una serie di battute e storie grottesche che si prolungano sino alla fine del film. Brignano bocciato nei panni dell'innamorato che fa di tutto pur di non perdere la sua "amata",il piccolo Kevi (senza enne ) in ombra sino ad allora si scopre"genietto"della truffa ai danni del padre propenso a sperperare la vincita. Chi veramente si salva in questo film è Anna Mazzamauro che ad ogni battuta fa ridere qualsiasi cosa dica . Per il resto film al di sotto della sufficienza. Si poteva certamente fare di più.....magari relegare Brignano ad un ruolo più secondario.

[+] lascia un commento a pisani »
d'accordo?
giorgio47 domenica 22 gennaio 2017
come si fa a trovare gradevole questo film? Valutazione 1 stelle su cinque
20%
No
80%

Fare una critica ad un film del genere è perdere tempo. Il film è brutto, basato sul alcune battute, appoggiate come sempre da parolacce, con gli attori che sono  della macchiette, neanche simpatiche. Dal contesto si salva Brignano che stranamente, dopo un inizio da "idiota", diventa una persona normale. Non cito le incongruenze in quanto si possono tranquillamente accettare, ma parlare di commedia all'italiana? L'unica frase che mi è piaciuta di tutto il film è stata" a me non piacciono i ricchi ma non ho mai detto che non  mi piacciono i soldi", il che è tutto dire! Il tutto a beneficio di chi ancora non lo ha visto e che forse può evitarselo. [+]

[+] lascia un commento a giorgio47 »
d'accordo?
Poveri ma ricchi | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1░ | cinemarptvstaff.eu
  2░ | pintaz
  3░ | toty bottalla
  4░ | roby 82
  5░ | oscar77
  6░ | pisani
  7░ | giorgio47
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità