Come saltano i pesci

Un film di Alessandro Valori. Con Simone Riccioni, Brenno Placido, Marianna Di Martino, Giorgio Colangeli, Maria Amelia Monti.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 110 min. - Italia 2016. - Multivideo e Mariposa uscita giovedì 31 marzo 2016. MYMONETRO Come saltano i pesci * * * - - valutazione media: 3,48 su 14 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato sì!
3,48/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
Un film che parla di famiglia, una famiglia come tante altre ma che nasconde un segreto che rimetterà in discussione la vita di tutti i componenti.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una dolce parabola sul peccato e la redenzione, che entra di diritto nel dibattito contemporaneo sulla genitorialità
Paola Casella     * * 1/2 - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Matteo è un abile meccanico che sogna di essere assunto a Maranello, nel frattempo lavora nell'officina del padre Italo e vive a casa con mamma Mariella e una sorellina down, Giulia. La loro vita serena viene interrotta dalla notizia dell'incidente stradale in cui ha perso la vita una persona che appartiene al passato di Italo. Non possiamo dire di più per non svelare i tanti misteri che si nascondono dietro l'esistenza solo apparentemente tranquilla di Matteo, ma accenniamo che da questo momento partirà una sorta di road movie verso una città di mare dove si nasconde la chiave del passato, e forse del futuro, di tutti i personaggi della storia.
Alessandro Valori, già regista di Radio West e di un delizioso piccolo film poco visto dal pubblico, Chi nasce tondo, sviluppa qui un suo soggetto sceneggiandolo con Serena De Angelis, Paula Boschi e la collaborazione dell'attore protagonista di Come saltano i pesci, Simone Riccioni: insieme costruiscono un racconto congegnato in modo da disvelarsi gradualmente e consentire allo spettatore di creare a poco a poco i collegamenti fra i personaggi. E se Come saltano i pesci contiene alcune lungaggini e ingenuità, Valori si mette adeguatamente a servizio di una storia che funziona come un puzzle destinato a ricomporsi del tutto solo in prossimità della conclusione.
Nel colonnino dei pregi ci sono la scorrevolezza del racconto, i dialoghi in generale ben scritti e divertenti, i personaggi accattivanti e le buone interpretazioni di tutto il cast su cui svettano i veterani Giorgio Colangeli e Biagio Izzo in un inedito ruolo drammatico e le giovani Marianna Di Martino e Maria Paola Rosini, che interpreta il ruolo di Giulia con delicata ironia e senza patetismi. Nel colonnino dei difetti spuntano alcune frasi fatte che sono più proclami che battute, una certa ridondanza melodrammatica, un finale retorico con voce fuori campo e una ancor più imperdonabile scenetta da "Un giorno in pretura" del tutto fuori luogo rispetto al tono sobrio tenuto fino a quel momento, pur con tutte le sfumature umoristiche adatte ad alleggerire una trama altrimenti angosciante. Come saltano i pesci è una parabola sul peccato e la redenzione, sull'esigenza divina del perdono e la volontà umana di punirsi in maniera caparbia e ottusa sacrificando alla penitenza la propria umanità. Il film entra anche di diritto nel dibattito contemporaneo sulla genitorialità, ponendo la domanda se i figli siano di chi li mette al mondo o di chi li ama e li alleva. E ha una sua dolcezza, un suo modo gentile di raccontare il desiderio di fuga di tutti e il bisogno, speculare e contrario, di essere fratelli, nel senso più ampio del termine, ma anche in quello più letterale.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
COME SALTANO I PESCI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* * * * *

Il cinema indipendente ha un guizzo di vitalità'!

lunedì 4 aprile 2016 di Eli De Luca

Come un guizzo improvviso di un pesce fuori dall’acqua, questa pellicola si rivela una piacevole sorpresa nel mare piuttosto piatto del cinema italiano. Ambientata nelle Marche e intrisa di una genuina paesanita’, la storia è incentrata su un complicato intreccio di vicende familiari. A turbare la serenità di Matteo e dei suoi cari, irrompe, in un giorno qualsiasi del trantran quotidiano, un’inaspettata telefonata. Da quel momento iniziano numerosi eventi a catena che si susseguono uno dopo continua »

* * * * *

Seguire la corrente o saltare come i pesci?

martedì 29 marzo 2016 di lucior79

"Come saltano i pesci" racconta la vita "quasi perfetta" di un ragazzo che improvvisamente, a seguito di un segreto rivelato, vede sgretolarsi il suo mondo e deve ripartire alla ricerca di sé stesso. Vicino a lui la sorellina, Giulia.  Protagonista del film è Matteo (Simone Riccioni), un ragazzo di 26 anni con una vita perfetta: un sogno nel cassetto, due genitori, Italo (Giorgio Colangeli) e Mariella (Maria Amelia Monti), che lo amano profondamente continua »

* * * * -

Uno road movie alla ricerca della verità.

mercoledì 6 aprile 2016 di franki le chat

Ci vuole coraggio per saltare fuori dalla rete, per muoversi contro corrente e inseguire la propria storia fino ai confini delle proprie certezze. Quando Matteo riceve quella telefonata in cui scopre che la sua vita era costruita intorno alle bugie dei suoi presunti genitori, la reazione che ha è quella di abbandonare tutto e tutti (fatta eccezione della sorellina Giulia) per andare incontro alla verità. La storia è originale e ben raccontata. Ci sono tanti ingredienti e tante idee che fanno sì continua »

* * * - -

Ai pesci che saltano fuori dalla rete

giovedì 31 marzo 2016 di Carismella

"Come saltano i pesci" racconta la vita apparentemente perfetta di un bravo ragazzo di provincia: Matteo (Simone Riccioni) , 26 anni, carino, studioso, bravo nel suo lavoro, devoto ai suoi genitori e alla sorellina. Un'armonia familiare  invidiabile, se non fosse che tutto si regge su un'enorme bugia riguardo la vera identità della madre. All'improvviso, l' arrivo di una telefonata della Polizia Stradale interrompe i suoi progetti di carriera, il suo rapporto continua »

Angela
"La famiglia non è un dovere, è un diritto pieno di doveri"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase

Troppe lacrime in famiglia

di Massimo Bertarelli Il Giornale

A togliergli di bocca le frasi fatte, i protagonisti sarebbero sempre zitti. Sogna una chiamata da Maranello il giovane meccanico Matteo che lavora nell'officina di papà e vive serenamente anche con la mamma e la sorellina down. Ma un giorno gli arriva una telefonata: sua madre Anna è morta. Ma no, ce l'ho qui davanti, è vivissima e si chiama Mariella. E la verità viene a galla. Un melò familiare, che racconta, con spreco di personaggi inutili, una storia esageratamente lacrimosa. Da Il Giornal »

Come saltano i pesci | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | eli de luca
  2° | lucior79
  3° | franki le chat
  4° | carismella
  5° | mr.magoo
  6° | sandy walsh
  7° | stefano capasso
Rassegna stampa
Massimo Bertarelli
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Uscita nelle sale
giovedì 31 marzo 2016
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità