Knock Knock

Acquista su Ibs.it   Dvd Knock Knock   Blu-Ray Knock Knock  
Un film di Eli Roth. Con Keanu Reeves, Lorenza Izzo, Ana de Armas, Ignacia Allamand, Aaron Burns.
continua»
Titolo originale Knock Knock. Horror, durata 96 min. - Cile, USA 2015. - Koch Media MYMONETRO Knock Knock * 1/2 - - - valutazione media: 1,52 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
peer gynt domenica 13 dicembre 2015
le teppiste moraliste Valutazione 1 stelle su cinque
80%
No
20%

Due ragazze belle e provocanti bussano alla porta di un architetto felicemente sposato e padre di due figli (casualmente solo per tutto il week-end), lo provocano con la loro spavalda e irriverente carineria, ci passano la notte insieme e poi il giorno dopo, accusandolo di adulterio e pedofilia, lo giudicano colpevole e gli distruggono casa ed esistenza. Anche se dotato di una discreta progressione narrativa, il film fa acqua da tutte le parti, innanzitutto per l'assoluta mancanza di verosimiglianza, cosa che smorza assai presto la tensione (risulta evidente a chi vedrà il film che il personaggio interpretato da Keanu Reeves ha molte occasioni di prevalere, anche fisicamente, sulle ragazze, apparse tutt'altro che due forzute palestrate, ma non ne coglie nessuna!), e poi per quell'insopportabile assunto moralistico che fa, delle due allegre teppiste, i giudici del perbenismo borghese, sferzato dal loro anarchico e selvaggio senso di giustizia. [+]

[+] lascia un commento a peer gynt »
d'accordo?
elgatoloco mercoledì 2 marzo 2016
quasi surrealista Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Film di rara intelligenza e di pieno sviluppo filmico, parte decisamente in souplesse(festa del papà di mattina, moglie e bimbi etc., quasi da commedia, lui, il marito architetto ex-deejaj che"fa il mostro"), poi, con un crescendo che realmente crea suspense, la pioggia, il buoio, il computer evocatore di fantasmi ed esso stesso "fantasmatico"(....), arrivano le due ragazze e... si scatena il dramma sospeso tra Eros e Thanatos(e lui viene realmente minacciato di morte per uccisione, forse durante un gioco erotico), con le due ragazze, anch'esse dapprima molto"timide"poi progressivamente scatenate e passanti all'azione... Fim, questo di Eli Roth, "surrealista"o meglio lo sarebbe del tutto se ci fosse meno spazio ai dialoghi e alle spiegazioni-esplicitazioni. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
preston sabato 22 aprile 2017
un bello scherzo Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film dve essere visto sotto la lente dell'umorismo e della libertà. Il protagonista (keanu Reeves) vive la sua vita tranquila di borghese con sua famigliola fedele alla moglie almeno in superfice in una bella cas. assenti i familiari per alcuni giorni entrano in casa con un pretessto due bellissime fanciulle, che chiedono soccorso perchè non hanno la macchina. Incomincia un gioco con il padrone di casa che si vede sessualmente coinvolto dalle due ragazze che lo fannoprigionierodei loro capricci e che gli distruggono la casa. Quando ritorna la famiglia il bambino domanda al padre se aveva dato una festa. La frase del bambino è amio avviso la chiave del film, che vuole umoristicamente prendere in giro le convenzioni borghesi e i falsi valori che ne sono alla base. [+]

[+] lascia un commento a preston »
d'accordo?
dani giovedì 13 luglio 2017
film totalmente da sconsigliare Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Dalla curiosità l'ho visto su canale 5 visto che come attore c'era Keanu Reeves, però mi ha deluso. La parte cattiva o pazza come in quasi tutti i film ci deve essere per carità, però mi ha disgustato il fatto che le perversioni sessuali o le torture nei confronti del protagonista si sono protratte per tanto troppo tempo, facendo perdere il film di suspence e tensione, infatti stavo per cambiare canale. Poi mi meraviglio del regista, un uomo alto grande con grosse mani viene messo psicologicamente k.o. da due ragazzine piccole e snelle, vi sembra normale? Infine il finale, mi sarei aspettato che Reeves dopo una colluttazione in qualche modo riuscisse ad uccidere le due ragazze visto che all'improvviso sono state loro a rovinargli la vita e non viceversa, non avrei aspettato dopo i titoli di coda per rendere giustizia non solo all'uomo ma anche al film stesso. [+]

[+] lascia un commento a dani »
d'accordo?
biso 93 lunedì 16 maggio 2016
maldestro Valutazione 2 stelle su cinque
50%
No
50%

Knoc knoc di Eli Roth e' un di quei tanti film,( sempre piu' numerosi ), dai quali ci si aspetta tanto ma che di fatto deludono sempre, nonostante un cast interessante e piacente ed un regista abbastanza noto. Il cast e' composto da Keanu Reeves in rispolvero ultimamente, Lorenza Izzo che e' la moglie di Roth e Ana de Armas. Il film non e' sufficiente a mio parere, maldestro seppur con un buon inizio direi. Il problema sta che Reeves e' un cane a recitare, la scrneggiatura e' piuttosto banale, il film non ha il minimo tocco autoriale e il tutto sa di gia' visto. Non estremo e non troppo banale nella messa in scena, un prodotto mediocre che a me di tensione nn ne ha messo nemmeno un po'. [+]

[+] lascia un commento a biso 93 »
d'accordo?
dandy sabato 11 marzo 2017
not so funny games. Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
100%

Quando il destino fa strani scherzi:è l'unico film appena accettabile di Roth(sarà perchè ha solo co-sceneggiato in questo caso?)ed è stato stroncato in toto.Sia chiaro,appena accettabile.Un pò "Attrazione fatale" e un pò "Funny Games",con "Death Game" come modello d'ispirazione(film del '77 con Sondra Locke e Colleen Camp,qui in veste di co-produttrici)il film rinucia quasi totalmente allo splatter facile e tenta la strada dell'ironia perversa e fracassona:le due protagoniste si trasformano in un autentico flagello per colui che a dispetto dell'amore per la famiglia,è ipocritamente incapace di resistere al loro fascino,distruggendo la sua vita e la sua proprietà. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
lunardo92 martedì 2 febbraio 2016
storia e narrazione convincenti Valutazione 4 stelle su cinque
48%
No
52%

Ho guardato con molta curiosità questo film, e ne sono soddisfatto. Contrariamente a quanto leggo da parte di altri recensori, trovo la storia molto verosimile... plausibile quanto meno. Un architetto e padre di famiglia si trova da solo un weekend in una lussuosa abitazione periferica. Alla sua porta bussano due splendide ragazze (grande prova recitativa delle due), sotto un diluvio, che dopo alcune ritrosie vengono accolte con ospitalità in casa... Verosimile perchè dall' accogliere con ospitalità alla notte selvaggia, in quella situazione ce ne passa poco, perchè le due è palese fin dall'inizio non hanno intenzione di lasciare l'abitazione. L'uomo è di carattere mite, si vede lontano un miglio che nelle collutazioni non ha intenzione di far male seriamente alle ragazze, e sì che ne avrebbe avuto occasione. [+]

[+] lascia un commento a lunardo92 »
d'accordo?
no_data venerdì 13 maggio 2016
ingiustamente distrutto dalle critiche... Valutazione 3 stelle su cinque
38%
No
62%

Allora, tiriamo le somme riguardo questo regista: Eli Roth; il primo Hostel lo reputo un horror mediocre, alcuni lo adorano, certi lo considerano un cult della Madonna solo per la scritta sulla locandina "prodotto da Quentin Tarantino": diciamo che è uno slasher sopravvalutato e non così violento come si dice; Hostel 2... Lasciamo perdere, uno dei film peggiori mai realizzati, davvero!; The Green Inferno lo attendevo da tanto, anche perché è il primo Cannibal movie da 35 anni a questa parte, doveva essere un grande omaggio (quasi tarantiniano) a Cannibal Holocaust ma alla fine si è rivelato un horror parecchio mediocre, con qualche spunto interessante (a livello di fotografia) e con delle scenette ironiche davvero interessanti: anche questo film è stato esaltato da molti. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
cinebura sabato 20 febbraio 2016
il rumore che più o meno, faceva così: knock knock Valutazione 3 stelle su cinque
26%
No
74%

Le luci si spengono e tutto prende vita con i titoli iniziali che compaiono sopra diverse inquadrature di una residenza abbastanza lussuosa. Una villetta particolare abitata da due sposi. Non solo sposi, ma anche genitori, genitori di due bambini. Ed ecco che tra i diversi titoli introduttivi appare diverse volte il nome Eli Roth e proprio in quel momento capisci che passerai altre due ore della tua vita immerso nelle strane e perverse idee che girano nella testa di questo regista che si porta sulle spalle alcuni film degni di lode. Ma non siamo qui per parlare delle sue opere, siamo qui per parlare di Knock knock, quello che per me è stato un altro buon progetto di Eli Roth, o quasi. Andiamo con ordine. [+]

[+] lascia un commento a cinebura »
d'accordo?
Knock Knock | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
  2° | elgatoloco
  3° | preston
  4° | biso 93
  5° | dani
  6° | dandy
  7° | lunardo92
  8° | no_data
  9° | cinebura
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità