MYmovies.it
Advertisement
Emma Stone, la nuova musa di Woody Allen

Figura carezzevole, volto candido e bocca corallo, è la fanciulla in cerca di (im)morali lezioni di vita in Irrational Man. Al cinema.
Vai all'articolo

di Marzia Gandolfi

Emma Stone (Emily Jean Stone) (29 anni) 6 novembre 1988, Scottsdale (Arizona - USA) - Scorpione.

sabato 19 dicembre 2015 - Celebrities

Dotata di una grazia diafana e di un robusto temperamento comico, Emma Stone è la nuova musa di Woody Allen che la recluta per la seconda volta e la nomina erede di Diane Keaton. Cresciuta nel deserto caldo e conservatore dell'Arizona, supera sul palcoscenico del liceo le crisi di panico e si trasferisce a Los Angeles per realizzare il suo destino di attrice. Larghi occhi verdi e ruggine sulla voce, Emma Stone debutta nella commedia demenziale (Suxbad - 3 menti sopra il pelo) a cui presta la propensione ludica e la lampeggiante cattiveria che innamora Jonah Hill. Ma è il bacio di Ryan Gosling sulle note di 'Time of My Life' a emanciparla dal teen movie pruriginoso (Suxbad - 3 menti sopra il pelo, Easy Girl), svegliandola a nuovo cinema. Non prima però di aver tramortito un'orda di morti viventi accanto a Jesse Eisenberg e Abigail Breslin, astri nascenti come lei nel firmamento hollywoodiano (Benvenuti a Zombieland).

Finita nella tela del ragno comincia la sua amazing life a fianco di Andrew Garfield. Coppia sullo schermo (The Amazing Spider-Man) e nella vita, 'Peter Parker e Gwen Stacy' scalano grattacieli e Hollywood a colpi di baci e di gifs animate. Eroina WASP nel feel good movie di Tate Taylor (The Help), si batte contro la discriminazione delle domestiche nere del Mississippi ma è la screwball comedy la sua cup of tea. Senza mai perdere il filo romantico, infilato con Crazy, Stupid, Love, l'attrice americana stabilisce la relazione come campo di gioco, gioco che qualche volta si fa duro. Perché i suoi personaggi fanno esercizio di strategia, dialettica e fisica, precipitando l'altro in situazioni insostenibili. Da Jesse Eisenberg a Ryan Gosling, da Andrew Garfield a Sean Penn (Gangster Squad), da Colin Firth (Magic in the Moonlight) a Edward Norton (Birdman), gli uomini cedono alla sua magica semplicità e alla pulizia comica acquisita da bambina davanti alla televisione e al grande cinema comico americano.

Abbagliante e comunicativa, intorta l'uomo razionale di Colin Firth (Magic in the Moonlight) e quello irrazionale di Joaquin Phoenix (Irrational Man), avviando una sfida che potrebbe rilanciarsi all'infinito tra avvertenza e scaltrezza erotica. Sensitiva ammaliante o studentessa brillante, Emma Stone secondo Woody Allen incarna un glamour femminile fatto di seducente insicurezza e fragilità eccentrica.
L'interloquire svagato trascina i propri compagni in una cascata di situazioni imbarazzanti e in un vertiginoso percorso di 'crescita' che riconsegna un mago alla magia e muove un teorico all'azione. Thriller metafisico che pulsa di una forza infaticabile, come lo swing meccanico del pianista Ramsey Lewis, l'ultima commedia di Woody Allen porta la propria convenzione romantica alla luce del sole e a confronto diretto con gli spazi aperti di Rhode Island, dove si arrovella il professore nichilista di Joaquin Phoenix, che precipita nella follia criminale, e la sua intraprendente allieva, che si accontenta di speculare sul delitto. Lolita che ha letto tutto Dostoevskij, Emma Stone è il perdurante charme contro cui capitola e poi scivola (letteralmente) il protagonista. A travolgere, squilibrare e poi conquistare il cuore scettico di Colin Firth, dentro una commedia romantica spesa sulla costa francese, ci pensa invece la sua impudente sofisticazione, in agguato dietro al sorriso disarmante o appoggiato sulle labbra (sempre) rosse.

Recidiva come Scarlett Johansson davanti alla camera di Woody Allen, ha il volto di bambola e un fascino naturale che assume la forma della timidezza pur intessuta dalle figure del comico. Emma Stone è esponente del romantico levigato fino a nuova lucentezza e in continuo dialogo con lo spirito. L'osservatorio di Magic in the Moonlight è il suo infantile punto di vista sul mondo ma tra le braccia di Colin Firth, prossime a quelle di un Bogart quasi invecchiato (Sabrina), matura il desiderio di donna adulta rispetto ai sogni di bambina. Bellezza capace di resistere a mille visioni, lo charme crèmisi della Stone accende il blockbuster al testosterone di Ruben Fleischer (Gangster Squad) che ne intuisce l'insolente fotogenia e le regala il ruolo della femme fatale. Autentica bellezza della sua generazione hollywoodiana irrompe sullo schermo con sorrisi folgoranti e un potere seduttivo che ha meno a che fare con l'esibizione di un corpo-simbolo quanto con la capacità di irradiare una grazia vellutata, un'ironia sincopata, un'eleganza cukoriana.

Testimonial Revlon dal 2011, Emma Stone interpreta per loro ventun rossetti e la texture gloss e lucente che le disegna i contorni morbidi e auratici delle labbra. Figura carezzevole, volto candido e bocca corallo, infila disinvolta rasi rosa o cappellini a cloche, marcando la sua radiosa apparizione con 'gesti di abbigliamento' che finiscono per caratterizzarla ed evocare il mondo che la circonda. Su tutti gli occhiali a farfalla di The Help. A cavallo del naso, le 'aggiustano' la vista sull'America razzista degli anni Sessanta e diventano insieme epifania del desiderio dello spettatore, accecato all'inverso di bellezza. Voce velata della Hip impetuosa ne I Croods, figlia sgualcita e dipendente da droghe e affetto in Birdman, la Stone sarà la protagonista del musical di Damien Chazelle (autore di Whiplash) e del film in costume di Yorgos Lanthimos, dove rivaleggerà con Kate Winslet in materia di fascino e di politica.
In attesa di conoscere la favorita di Lanthimos, la guardiamo accomodarsi nell'aula del professor Abe Lucas con quell'aria da ragazzina graziosa e poco esperta del mondo (Irrational Man). In cerca di (im)morali lezioni di vita, sgrana i grandi occhi di fanciulla affamata nei quali fa rotta una nuova idea di commedia e di vitalità femminile.

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati