Philomena

Acquista su Ibs.it   Dvd Philomena   Blu-Ray Philomena  
Un film di Stephen Frears. Con Judi Dench, Steve Coogan, Sophie Kennedy Clark, Anna Maxwell Martin, Ruth McCabe.
continua»
Titolo originale Philomena. Drammatico, durata 98 min. - Gran Bretagna, USA, Francia 2013. - Lucky Red uscita giovedì 19 dicembre 2013. MYMONETRO Philomena * * * * - valutazione media: 4,12 su 82 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
maurizio meres sabato 21 dicembre 2013
il cinema e' questo Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

Film ad alto contenuto emotivo una storia reale riportata con grande accuratezza da un bravissimo regista attraverso una situazione politico sociale religiosa di un Irlanda degli anni 50/60 e oltre che cercava un integrazione Europeistica ma nascondeva tutta la sua egoistica indifferenza sociale ,la cronaca di quel periodo ne è piena di questi casi di abusi ora finalmente trapelati,quando si dice gli Stati Uniti sono stati fatti dall'irlandese forse è vero"grande popolo" .Ritornando al film come mia abitudine non racconto mai la trama anche se questa volta essendo tratto da un romanzo che consiglio di leggere soprattutto per approfondire la storia di quel periodo tutti la conoscono, una scenografia stupenda , fotografia magistrale cambi di scena da grande film mai una scena di inutile ,gli attori stupendi grandissima recitazione di entrambi attraverso i loro sguardi e i loro occhi che parlavano il film poteva anche essere muto. [+]

[+] vero (di vincensanchez)
[+] lascia un commento a maurizio meres »
d'accordo?
ennas lunedì 23 dicembre 2013
philomena : un profumo d'aria aperta Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Molto rischioso adattare allo schermo una storia “vera” come “Philomena” , rischio di pietismo : vicenda drammatica di una ragazza madre alla quale viene sottratto e venduto il figlio. Rischio di ripetizione: Il film “Magdalene” di Mullan era già stato un’implacabile atto d’accusa contro l’ordine religioso che con la violenza del fanatismo dogmatico aveva esercitato un potere di vita e di morte per le sue “protette”.

Merito della regia di  Stephen Frears  è di aver evitato questi rischi proponendoci un viaggio dentro e fuori questa vicenda che ne fa un documento di storia personale ma anche la storia di un’incontro. [+]

[+] umanità e spessore in un capolavoro da non perdere (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a ennas »
d'accordo?
goldy sabato 21 dicembre 2013
la maieutica ci salva Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

La magia del cinema si verifica quando c'è una storia da raccontare e un regista capace di farlo. Pensate che melassa avrebbe potuto uscire da una storia come questa in mano a un regista incapace! Non oso pensarlo. Il tema del perdono mi sembre essere quello che accalora maggiormente e in questo senso io che non sono credente, sono con la protagonista. Il suo non è un perdono buonista ma è frutto della pietà cui è necessario ricorrere quando ci si metta nei panni delle suore. Che vita hanno avuto? Quanto amore hanno ricevuto nella loro infanzia? In che ambiente si sono formate? Quanta opportunità di scegliere hanno avuto? Sono state condannate alla castità e all'ubbidienza in età adolescenziale per poi magari rendersi conto nel corso della vita che probabilmente non ne valeva la pena. [+]

[+] lascia un commento a goldy »
d'accordo?
homer52 lunedì 30 dicembre 2013
l'essenza della fede Valutazione 4 stelle su cinque
82%
No
18%

Philomena è profondamente credente, nonostante le ingiustizie subite, perché crede, giustamente, più a Dio stesso che all'istituzione ecclesiastica. E' qui una delle problematiche fondamentali che il film racconta. Inoltre altro argometo importante che viene affrontato è quello dell'etica dei mass-media: è giusto sacrificare la privacy della persona a scapito della notizia anche quando si potrebbe informare corretamente senza necessariamente mettere allo scoperto le generalità della persona stessa? Philomena vuole trovare suo figlio e capire se lui in tutti quegli anni l'ha pensata perchè solo in questo caso gli si rivelerebbe e lo farebbe perciò per lui non egoisticamente per sè stessa. [+]

[+] lascia un commento a homer52 »
d'accordo?
michele venerdì 20 dicembre 2013
fra tragedia e commedia Valutazione 4 stelle su cinque
59%
No
41%

Irlanda 1952. La giovane Philomena Lee rimane incinta e viene disonorata dalla famiglia che la spedisce in un convento di suore. Qui partorisce, ma il bambino che potrà vedere soltanto per un’ora al giorno, qualche anno dopo viene dato in adozione.
2002. Sono trascorsi cinquant'anni, Philomena non ha ancora smesso di cercare il suo bambino e un giornalista, appena licenziato, venuto a sapere della vicenda, si unisce all’anziana madre nelle ricerche del figlio, con il pretesto di cercare una storia da raccontare che possa rilanciare così la sua carriera.
Il nuovo film di Stephen Frears si candida per essere uno dei più bei film dell’anno, se non il migliore in assoluto. [+]

[+] lascia un commento a michele »
d'accordo?
irenemelis domenica 22 dicembre 2013
il peccato pù grave Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Come si può sopravvivere alla perdita del proprio figlio? E si può farlo celando a tutti questo segreto?
Philomena, nel film omonimo di Stephen Frears (tratto da una storia vera, quella di Philomena Lee), ci riesce per quasi mezzo secolo, fino al giorno in cui è sorpresa in lacrime dalla figlia con la foto sbiadita di un bimbetto di tre anni. È Anthony, il figlio che appena sedicenne ha partorito in un convento delle Magdalene dove in Irlanda del Nord fino agli anni Cinquanta venivano segregate le ragazze che con la loro condotta avevano oltraggiato l’onore della famiglia.
La colpa di queste ragazze era d’essersi macchiate del peccato d’aver ceduto al piacere della carne al di fuori dal contesto matrimoniale e, per questo, una volta scoperte erano ripudiate dalle famiglie e mandate nei conventi Magdalene e lì “dimenticate” per sempre. [+]

[+] lascia un commento a irenemelis »
d'accordo?
pascale marie sabato 28 dicembre 2013
la forza del perdono Valutazione 5 stelle su cinque
59%
No
41%

Un film delicato, sincero, profondo, emozionante, elegante e purtroppo anche crudele. La storia è ben raccontata ed interpretata magistralmente da tutti gli interpreti oltre ai principali Steve Coogan e Judy Dench che come sempre è al massimo della sua recitazione. Nella tragedia della vicenda davvero vergognosa, Stephen Frears trova anche lo spazio, giusto, per farci sorridere dolcemente e con malinconia. Philomena è una ragazza e poi una donna coraggiosa, forte e veramente credente. Non è una persona stupida, al contrario è una persona con un alto senso morale. La sua fede non è bigotta nè ipocrita, lei è la vera portatrice della parola di quel Dio in cui ha sempre creduto e rispettato malgrado tutto. [+]

[+] lascia un commento a pascale marie »
d'accordo?
diomede917 sabato 21 dicembre 2013
philomena un nome di mamma Valutazione 4 stelle su cinque
64%
No
36%

 

Dopo il premio di consolazione all'ultimo Festival di Venezia e il tributo a Toronto arriva nelle sale Philomena.
Ispirato a una storia vera il film narra le traversie di una donna che impegna quasi 50 anni della propria vita alla ricerca del figlio sottratto ignobilmente dalle suore del convento dove stava espiando la colpa del suo peccato.
Le malefatte di questo ordine religioso erano state già narrate da Peter Mullan in Magdalene contenendo la rabbia urlata del suo regista.
Philomena invece ha in se le caratteristiche del suo regista, uno che sa dosare sapientemente dramma, denuncia sociale e toccare le corde giuste dello spettatore. [+]

[+] lascia un commento a diomede917 »
d'accordo?
manganini sabato 22 marzo 2014
la maternita' recuperata Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Non si tratta solo della storia di una ragazza madre a cui sono stati negati i diritti, sfruttata da un sistema cattolico il cui obiettivo era di strumentalizzare a scopo di lucro i poveri bambini strappati ingiustamente alle mamme, vittime della loro giovinezza, della famiglia e purtroppo dell'ignoranza che permaneva in quella societa'. 
I personaggi chiave sono 3, Philomena, la madre, Martin il giornalista e Michael - Anthony il figlio , che nel film vedremo piccolo e da adulto ne percepiremo la presenza. 
Philomena e' una donna semplice, radicata nel suo modo di pensare, e' rimasta bambina, si rifiuta di cambiare mentalita' per paura dellla verita', per perdere i suoi punti di riferimento. [+]

[+] lascia un commento a manganini »
d'accordo?
catcarlo lunedì 30 dicembre 2013
philomena Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Se la ricetta è semplice, contano gli ingredienti. La storia vera di Philomena Lee potrebbe essere perfetta per un settimanale scandalistico (come subito intuisce la cinica Sally) o per un filmone strappalacrime che colpisca basso. Giovane ragazza madre durante gli anni Cinquanta in un’Irlanda bigotta oltre ogni dire, Philomena paga un giorno di gioia alla fiera venendo rinchiusa in un convitto di suore dove è prima costretta a partorire con dolore (figlio podalico e niente anestetico) e poi a vedersi portare via il piccolo Anthony, dato in adozione negli Stati Uniti. Cinquant’anni dopo, la sua strada si incrocia con quella di Martin Sixsmith, giornalista politico rimasto senza lavoro, che si interessa a lei sperando di ricavarne una storia da cui ripartire, ma che ben presto si lascia coinvolgere aiutando la donna nella ricerca del figlio perduto. [+]

[+] lascia un commento a catcarlo »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
Philomena | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | maurizio meres
  2° | ennas
  3° | goldy
  4° | homer52
  5° | michele
  6° | irenemelis
  7° | diomede917
  8° | pascale marie
  9° | catcarlo
10° | manganini
11° | vanessa zarastro
12° | mickey97
13° | bigio
14° | francesco2
15° | zoom e controzoom
16° | no_data
17° | asdaradam
18° | stefanoadm
19° | gerardo monizza
20° | angelo umana
21° | filippo catani
22° | pepito1948
23° | pepito1948
24° | francesca romana cerri
25° | jaylee
26° | massi(mo)rdini
27° | roberto checchi
28° | hollyver07
29° | omero sala
30° | alexander 1986
31° | alexander 1986
32° | purplerain
33° | luca1968
34° | serenere
35° | luca scial�
36° | enzo70
37° | andrea giostra
38° | jacopo b98
39° | flyanto
Festival di Venezia (1)
Premio Oscar (4)
Golden Globes (3)
David di Donatello (2)
BAFTA (5)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 dicembre 2013
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 5 sale cinematografiche:
Showtime
  1 | Emilia Romagna
  4 | Lombardia
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità