Solo Dio perdona - Only God Forgives

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Solo Dio perdona - Only God Forgives   Dvd Solo Dio perdona - Only God Forgives   Blu-Ray Solo Dio perdona - Only God Forgives  
Un film di Nicolas Winding Refn. Con Ryan Gosling, Kristin Scott Thomas, Tom Burke, Vithaya Pansringarm, Yaya Ying.
continua»
Titolo originale Only God Forgives. Thriller, durata 90 min. - Francia, Danimarca 2013. - 01 Distribution uscita giovedì 30 maggio 2013. - VM 14 - MYMONETRO Solo Dio perdona - Only God Forgives * * 1/2 - - valutazione media: 2,66 su 69 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,66/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * - - -
 pubblico * * - - -
   
   
   
Kristin Scott Thomas nel nuovo film dell'autore danese Nicolas Winding Refn, premiato come miglior regista a Cannes 2011.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un B movie privo d'azione e ristrutturato per diventare cinema di ricerca sulla violenza e il dolore
Gabriele Niola     * * * - -

Julian allena pugili di thai boxe a Bangkok perchè ha ucciso il padre e non gli è rimasto altro se non fuggire dall'America dove la madre è a capo di un'organizzazione mafiosa. Suo fratello l'ha seguito ma non si è adattato alla vita locale e l'ennesima prostituta massacrata è il suo biglietto per l'obitorio. La cosa non è tollerabile e il capofamiglia si trasferisce a Bangkok intenzionata a fare giustizia a modo suo. Le regole di Bangkok non sono però quelle americane e la catena di vendette si interrompe subito quando tocca ad un poliziotto in pensione abile maneggiatore di spade che risponde al sangue con più sangue. In un mondo in cui tutti sono mobilitati per vendetta il più inadeguato però appare essere proprio Julian.
È andato fino in Thailandia Nicolas Winding Refn per girare un film asiatico (lo si capisce dai titoil di testa in caratteri thai), un'opera che parte da una trama presa dal cinema di genere e, come i migliori film di serie B, asciuga la narrazione, eliminando ogni orpello e ogni ridondanza per lasciare che solo un gesto, un dettaglio o un movimento accennato raccontino svolte ed eventi. Tuttavia nell'aciugare la messa in scena il regista danese non segue quel percorso che conduce alla serie B come la conosciamo ma ne prende un altro. Il suo film di vendetta, privato di ogni speculazione tra personaggi e raccontato mostrando anche meno dell'essenziale, è una girandola di omicidi con l'ingombro di un legame logico tra di essi, in cui i numi più importanti in materia (il cinema asiatico e il western) sono richiamati dalla scelta dei rumori sia delle spade sguainate che degli spari di pistola, una serie di suoni che non appartengono alle library del cinema intellettuale ma più a quelle iperboliche dei generi.
Così Solo Dio perdona è l'odissea finale di un uomo che ha scelto la boxe tailandese come lavoro dopo un'infanzia non semplice e un omicidio sulle spalle, un figlio non adatto al business di famiglia che si trova dover arrivare ai confini del mondo violento in cui vive per provare, suo malgrado, fino a dove sia in grado di spingersi, trovando un'inaspettata chiusa.
Lampade rosse, loghi rossi, luci rosse dei quartieri malfamati, delle palestre e dei bordelli, sangue rosso e scritte rosse (a detta del regista è quello l'unico colore che il suo daltonismo gli consente di distinguere) inquadrano un film con pochissime parole, una trama ridotta all'osso e un montaggio essenziale improntato su lunghe scene. Il centro della messa in scena rimane allora la fotografia, il modo in cui Refn guarda e ammira terrorizzato questi bellissimi abissi di efferatezza.
È evidente che nell'atto di massacrare c'è qualcosa di attraente per il regista danese, nell'esercizio della forza di un uomo su di un altro risiede un mistero inconoscibile che lo spaventa e attira al tempo stesso. Sono gesti che sceglie di mostrare con particolare dovizia di cui coglie l'evidente bellezza (presente sia in Pusher 3 che nelle risse di Bronson o nei martìri di Valhalla Rising e nelle esplosioni di sangue di Drive) ma di cui teme le orrende conseguenze con evidente sgomento. In un mondo (quello del cinema di genere e dei vengeance movies) in cui il perdono non esiste o al massimo è riservato a Dio, come del resto ricordano anche molti titoli italiani anni '70, il suo protagonista non è un eroe ma un perdente su più fronti, fratello minore vessato da una madre padrona e incapace di perpetrare la propria vendetta come gli altri personaggi del film. Che ad interpretarlo sia Ryan Gosling, volto hollywoodiano e quindi eroico per definizione, è l'unico elemento realmente spiazzante ma in fondo in linea con le scelte anticommerciali e molto sofisticate del film.
Purtroppo non sempre la ricerca visiva è a livello delle legittime aspettative nè l'idea di riuscire a dipingere la purezza (nel bene e nel male) della violenza riesce a concretizzarsi davvero. Refn sa portare sullo schermo immagini di una perfezione formale e comunicativa impressionanti (il potere dell'ex poliziotto riassunto nei colleghi in uniforme che lo seguono costantemente come guardie del corpo ma muti e un'inaspettata riconciliazione materna attraverso l'immersione nella carne di uno sguarcio nello pancia) eppure questa volta l'impressione è che non sia sufficiente.

Incassi Solo Dio perdona - Only God Forgives
Primo Weekend Italia: € 290.000
Incasso Totale* Italia: € 575.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 16 giugno 2013
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
34%
No
66%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Showtime:
mercoledì 26 novembre 2014 alle ore 1,00 in TV su SKYCINEMACULT
Scopri gli altri film in televisione »
* * * * -

Mito e manierismo

lunedì 3 giugno 2013 di Atalante

 "Solo Dio perdona" è un'opera perfetta, al pari di "Bronson" e "Drive". Non c'è un solo fotogramma in più, né uno in meno, di quelli che dovrebbero esserci. In una Bangkok sporca e mitica, che in pochi altri lavori si è vista celebrare così bene, agiscono i quattro personaggi di una tragedia antica, incarnazioni di archetipi. Più il quinto, il fantasma di Bobby (Tom Burke), motore della vicenda che continua »

* - - - -

Estetica ed ermetica

domenica 2 giugno 2013 di jaylee

Di certo, Winding Refn non è un regista particolarmente incline al lato commerciale dello show business, e proprio quando con Drive aveva centrato un successo di botteghino, complice un Ryan Gosling in stato di grazia e attore del momento, ci propone con Solo Dio Perdona, la versione autoriale di un b-movie orientale, una storia di vendetta e faide. Ambientato in Thailandia, la trama racconta di Julian (lo stesso Gosling di Drive), impresario di thai-boxe e esportatore di droga, il cui fratello continua »

* * * * *

Piu che un film un' opera d'arte

lunedì 3 giugno 2013 di dedalo91

Vorrei poter dire "io lo conoscevo già quando ancora non era famoso!", ma sarebbe una bugia, in realtà, come molti, ho cominciato a conoscere ed apprezzare Nicolas Winding Refn soprattutto grazie a Drive. Certo mi ci ero già avvicinato con Bronson e Valhalla Rising, ma è stata l'ultima sua fatica a far scoccare definitivamente la scintilla, il film che ha fatto innamorare praticamente tutti, a partire dal pubblico e dalla giuria del Festival di Cannes, continua »

* - - - -

Se dio perdona chi paga il biglietto del film no

domenica 9 giugno 2013 di Filippo Catani

Bangkok. Un giovane americano gestisce una palestra di boxe thailandese e fa soldi con la droga. Il ragazzo infatti è parte di una rete di trafficanti coordinati dagli USA dalla madre. In Thailandia con lui c'è il fratello che una sera decide di massacrare una giovane ragazza dando il via ad una spirale di violenza e vendette senza fine. Fischiatissimo a Cannes, il nuovo film di Refn ha sì qualche aspetto valido ma davvero troppo poco anche rispetto ad altre sue pellicole continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Solo Dio perdona - Only God Forgives adesso. »
Shop

DVD | Solo Dio perdona - Only God Forgives

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 21 novembre 2013

Cover Dvd Solo Dio perdona - Only God Forgives A partire da giovedì 21 novembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Solo Dio perdona - Only God Forgives di Nicolas Winding Refn con Ryan Gosling, Kristin Scott Thomas, Tom Burke, Yaya Ying. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Solo Dio perdona (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 7,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 2,00 €
Aquista on line il dvd del film Solo Dio perdona - Only God Forgives

SOUNDTRACK | Solo Dio perdona - Only God Forgives

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 9 luglio 2013

Cover CD Solo Dio perdona - Only God Forgives A partire da martedì 9 luglio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Solo Dio perdona - Only God Forgives del regista. Nicolas Winding Refn Distribuita da Milan Records. Su internet il cd Solo Dio perdona (Only God Forgives) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 15,50 €
Prezzo di listino: 18,30 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Solo Dio perdona - Only God Forgives

Un grand guignol disgustoso

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Ignobile dramma poliziesco di Nicolas Winding Refn, l'ultimo trombone del cinema danese, che riempie lo schermo di disgustose atrocità. Tra le tante perle, un tale in poltrona, pluritrafitto: due spiedi negli avambracci, altri due nelle cosce, un coltellino negli occhi e un coltellone nelle orecchie. Beato lui, così non può sentire il sadico sbirro che gorgheggia al night. Da Il Giornale, 30 maggio 2013 »

di Roberto Nepoti La Repubblica

Solo Dio perdona, del regista danese Nicolas Winding Refn e interpretato dal divo americano Ryan Gosling, già responsabili del violento e perciò amatissimo Drive, era atteso con impazienza. Ma a Cannes alla proiezione stampa si è visto qualcuno che piegava la testa sotto la poltrona, e neppure un tentativo di risata. A Bangkok, l'americano Julian (Gosling) è un narcotrafficante con club di boxe e annesso casino. Non emette parole e guarda sempre sbieco, anche quando una bella signorina fa le brutte cose davanti a lui. »

Nelle tenebre di Bangkok tra torture e carneficine

di Valerio Caprara Il Mattino

Un titolo per anime e stomaci forti «Solo Dio perdona», che ha scosso il pubblico di Cannes e (stranamente) sgomentato anche molti critici. I quali avrebbero dovuto sapere cosa aspettarsi da Refn, un suadente provocatore, un prometeo di suoni e immagini, un intellettuale drogato di cinema di genere, un demolitore specializzato delle grandi bellezze filmiche. Ci si potrebbe limitare a informare che si tratta di uno spietato apologo noir votato a estremizzare e decostruire per via stilistica "assoluta" i segni e i simboli del filone asiatico cosiddetto di vendetta. »

Dio perdona Cannes no

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Nicolas Winding Refn lo sa: solo Dio perdona. Ma la critica e il pubblico? È tornato a Cannes due anni dopo il successo di Drive, che l'aveva tirato fuori dal recinto scomodo e dorato del cult per pochi. Lui e il suo attore, feticcio alla prima prova: Ryan Gosling. Il regista danese iperviolento e l'attore canadese ineffabile, una coppia da cinema muto, slapstick per stomaci forti: Gosling aveva meno di 20 battute, Refn giostrava la camera, tutti muovevano le mani, eppure, la storia c'era, il romanticismo baciava il nichilismo. »

Solo Dio perdona - Only God Forgives | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | atalante
  2° | filippo catani
  3° | jaylee
  4° | diomede917
  5° | michael di renzo
  6° | marinabelinda
  7° | ultimoboyscout
  8° | pensierocivile
  9° | miroforti
10° | ultimo inquisitore
11° | lupoautarchico
12° | flyanto
13° | danylt
14° | tarantinofan96
15° | ilmengoli
16° | alan w.
17° | dedalo91
18° | giugy3000
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Facebook
Twitter
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità