L'intrepido

Acquista su Ibs.it   Dvd L'intrepido   Blu-Ray L'intrepido  
Un film di Gianni Amelio. Con Antonio Albanese, Livia Rossi, Gabriele Rendina, Alfonso Santagata, Sandra Ceccarelli Commedia, durata 104 min. - Italia 2013. - 01 Distribution uscita giovedì 5 settembre 2013. MYMONETRO L'intrepido * * 1/2 - - valutazione media: 2,65 su 62 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,65/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Il quarantenne disoccupato Antonio Pane sbarca il lunario come può, senza mai perdere la speranza di una vita migliore.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Amelio ci ricorda quanto sia indispensabile non rinchiudersi nel pessimismo
Giancarlo Zappoli     * * 1/2 - -

Antonio Pane vive a Milano e ha un lavoro particolare: fa il 'rimpiazzo' cioè sostituisce gli assenti in qualsiasi tipo di attività; un giorno può essere muratore, in quello successivo tramviere e così via. Antonio è un uomo fondamentalmente solo: la moglie lo ha lasciato per unirsi a un uomo dalle fortune decisamente più certe e il figlio studia sassofono contralto al Conservatorio e cerca in qualche modo di aiutare il genitore. Un giorno, a un esame di Stato, Antonio conosce una giovane donna, Lucia, a cui offre un aiuto disinteressato.
Gianni Amelio, dopo l'intenso tuffo nel passato in compagnia dell'Albert Camus de Il primo uomo torna a raccontarci l'Italia di oggi attraverso la figura di un precario all'ennesima potenza, un uomo che ogni giorno non sa in quale mansione verrà impiegato il mattino successivo. Per quanto del tutto instabile nella vita lavorativa, Antonio ha una profonda coerenza morale, la sua è una dignità che si rifà esplicitamente a Charlot e che, nell'apparente follia della fiducia nell'essere umano, si rispecchia nel Totò di Miracolo a Milano.
Amelio ci ricorda quanto possa essere difficile, quando non addirittura tragico, vivere il presente, in particolare per le nuove generazioni. In questo trova un valido supporto nella sempre intensa fotografia di Luca Bigazzi (che 'costruisce' una Milano architettonicamente 'lontana' dalle persone sia che ci si trovi in zona Garibaldi piuttosto che a Rogoredo) e nella recitazione di Albanese che sembra sfiorare la realtà nel timore, forse inconscio, di finirne contaminato. Tutto questo però viene periodicamente indebolito da una sceneggiatura che, oltre a mettere in bocca ad alcuni personaggi frasi di scarsa credibilità in un dialogo tra semisconosciuti ("Io tifo per i tifosi" ad esempio), abbandona a se stessa delle situazioni, quasi costituissero soltanto dei pretesti per creare delle connessioni tra i personaggi ma che non avessero valore in sé. È impossibile citarle senza rivelare, indebitamente, elementi di svolta delle vicende ma finiscono con il costituire delle zavorre di improbabilità che minano una narrazione in cui si sente l'assoluta e indubitabile buona fede di un Amelio che vuole continuare a sperare, nonostante tutto sembri congiurare perché il buio resti privo di qualsiasi possibilità di luce.

Premi e nomination L'intrepido MYmovies
Incassi L'intrepido
Primo Weekend Italia: € 337.000
Incasso Totale* Italia: € 1.159.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 29 settembre 2013
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
49%
No
51%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination L'intrepido

premi
nomination
Nastri d'Argento
0
3
* * * * -

mai darsi per vinti

venerdì 6 settembre 2013 di rita branca

  L’intrepido, film (2013)  di Gianni Amelio  con Antonio Albanese, Gabriele Rendina, Livia Rossi e Alfonso Santagata   Un altro bel film del grande Gianni Amelio, sempre a suo agio nel rappresentare la tragedia umana,  in questo caso  mettendo in scena il dramma contemporaneo degli italiani e non solo senza lavoro fisso che però non si danno per vinti, almeno nel 50% dei casi, secondo la classifica deducibile dal film. Lo straordinario Antonio continua »

* * * - -

Milano (italia) da ricostruire.

martedì 10 settembre 2013 di Boyracer

Gianni Amelio è un grande regista, Antonio Albanese un grande attore (prima ancora che comico), su questi due dati di fatto, due ovvietà, potremmo azzardare, crediamo non si possano avere dubbi. Dal loro incontro non poteva che nascere un grande film… Eppure c’è qualcosa che non torna in questo pur buon lavoro, qualcosa che lascia l’amaro in bocca e la classica impressione di occasione sprecata. L’idea di partenza, il soggetto, è certamente azzeccata: Antonio, il protagonista (Albanese), è un continua »

* * * * -

Albanese, buddista per caso

lunedì 9 settembre 2013 di mangiaracina

Nel '71 Elio Petri realizzava "La classe operaia va in paradiso" denunciando il lavoro maledetto, vissuto con rabbia, quello alienante della catena di montaggio nell'era delle rivendicazioni sindacali per i dirirtti e la sicurezza. Dopo quasi mezzo secolo Gianni Amelio realizza un'opera pregevole che coglie il segno dei tempi con una rara apologia del lavoro al tempo della crisi, un lavoro desiderato in tutte le sue forme che non è più fatica ma autorealizzazione, continua »

* * * - -

Film interessante

lunedì 9 settembre 2013 di Lucyelisa

Gianni Amelio, con la grande sensibilità che caratterizza tutta la sua produzione artistica , affida la rappresentazione della tragedia umana della disoccupazione , dello sfruttamento e della precarietà alla splendida interpretazione di Antonio Albanese, attore eclettico e versatile , capace di passare dal cinismo e rozzezza di Cettolaqualunque alla delicatezza , ingenuità e sensibilità di Antonio Pane, un uomo buono e generoso , maestro elementare privo di stabile occupazione ( continua »

Antonio Pane
"Vale sempre la pena tenere in mano un libro..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Antonio Pane (Antonio Albanese)
"...E' brutto la mattina quando ti alzi e non sai dove andare, quando non ti fai neanche la barba perchè tanto non devi uscire di casa non devi vedere nessuno.Io invece voglio farmi la barba tutti i giorni... "
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | L'intrepido

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 6 febbraio 2014

Cover Dvd L'intrepido A partire da giovedì 6 febbraio 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd L'intrepido di Gianni Amelio con Antonio Albanese, Livia Rossi, Gabriele Rendina, Alfonso Santagata. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet intrepido (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 4,88 €
Prezzo di listino: 6,50 €
Risparmio: 1,62 €
Aquista on line il dvd del film L'intrepido

APPROFONDIMENTI | Il regista conferma la complicità con i personaggi quale specifico del suo cinema.

Gianni amelio

mercoledì 5 marzo 2014 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Gianni Amelio Penetra per noi nella «giungla dei morbidi» Gianni Amelio, autore del documentario Felice chi è diverso nelle sale dal prossimo 6 marzo distribuito da Istituto Luce e Rai Cinema. Dove per «giungla dei morbidi» si intende(va) quella parte di Villa Borghese a Roma teatro secondo un cinegiornale scandalistico di inizio anni 70 di incontri tra maschi, altrimenti definiti "invertiti", "diversi", "finocchi", "pin up boy" o "capovolti", da cui la definizione delle pratiche omosessuali come "vizio capovolto".

   

NEWS | In concorso anche Tsai Ming-liang con Jiaoyou.

Ecco rosi e il suo sacro gra

giovedì 5 settembre 2013 - Annalice Furfari

Venezia 70, ecco Rosi e il suo Sacro GRA Fischi e qualche timido applauso dalla critica per il secondo film italiano in concorso ieri alla Mostra del Cinema di Venezia, L'intrepido di Gianni Amelio, analisi agrodolce della situazione del lavoro ai tempi della crisi. Le aspettative nei confronti dell'ultimo cineasta italiano che si è aggiudicato il Leone d'Oro - nel 1998 con Così ridevano - erano elevate, ma il film non ha convinto tutti. Al Lido con Antonio Albanese, attore protagonista, Amelio ha spiegato che L'intrepido è "un inno alla dignità dell'uomo, la storia di un personaggio candido che fa un mestiere che è la quintessenza del precariato odierno", vale a dire il rimpiazzo a chiamata, con un lavoro diverso ogni giorno.

   

NEWS | Oggi in concorso L'intrepido e The Unknown Known.

L'italia secondo amelio

mercoledì 4 settembre 2013 - Annalice Furfari

Venezia 70, l'Italia secondo Amelio Tanto divismo e poca sostanza. Attesissima ieri al festival di Venezia l'attrice Scarlett Johansson, fascinosa e inavvicinabile protagonista di un autentico bagno di folla. Nonostante la sua eterea presenza, il film per il quale ha indossato vesti aliene non è stato risparmiato dai fischi della critica. Under the skin dell'inglese Jonathan Glazer, in concorso, non è piaciuto a tutti. La storia è quella di un'aliena che percorre le autostrade a caccia di prede umane, sfruttando la sua bellezza come esca.

   

VIDEO | Amelio torna a Venezia con una storia sul precariato. Dal 5 settembre al cinema.

Il trailer

lunedì 12 agosto 2013 - Annalice Furfari

L'intrepido, il trailer Il lavoro ai tempi del precariato e della disoccupazione. È il tema difficile, grave, ma affrontato con leggerezza da Gianni Amelio nel suo nuovo film, L'intrepido, con cui il regista tornerà alla Mostra del Cinema di Venezia, in concorso, dopo la vittoria del Leone d'Oro nel 1998 con Così ridevano. Amelio è stato l'ultimo italiano ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento e ci riproverà quest'anno con una storia che racconta di crisi economica e sentimenti, come mostra il trailer in esclusiva su MYmovies.

   

Amelio spacca Venezia

di Malcom Pagani Il Fatto Quotidiano

Alle 10 e 46 del mattino di un giorno da cani, dopo aver subìto schematismi, citazioni, latrati e filosofie da Baci Perugina: "Non ci fai niente col talento se non ti fai un mazzo così", la libertà del pubblico dà ragione all'assunto, abbandona l'acritico rispetto nei confronti del maestro e soffoca l'ipocrisia. Nel buio della Sala Darsena, dopo un considerevole esodo a proiezione in corso, al fischio finale de L'intrepido di Gianni Amelio non esiste terzo tempo. Conti da regolare, insofferenze, sfoghi, maleducazione. »

Speranze precarie

di Silvana Silvestri Il Manifesto

Milano ai giorni nostri, una città ghiacciata nei suoi parallelepipedi di vetro e metallo dove, instancabile figura dei tempi moderni, consuma la sua forza lavoro Antonio Pane, protagonista del film di Gianni Amelio L'intrepido, un'allusione al giornalino che si vendeva con Il Monello, The Lonely Hero, come viene tradotto internazionalmente. Antonio Albanese abbandona le crudezze che ha saputo creare in certi suoi recenti personaggi specchio della nostra società per guardare lontano, con francescana purezza, a un orizzonte diverso. »

Forrest Gump nostrano

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Un personaggio chapliniano nell'Italia di oggi. Un "Candide" scappato dalle pagine di Voltaire per finire nella patria della corruzione e del lavoro nero, pardon, flessibile. Un Forrest Gump con la faccia di Antonio Albanese che corre senza sosta da un mestiere all'altro, operaio, tranviere, fioraio, stiratore, bibliotecario. Rmpiazzando chiunque abbia bisogno di assentarsi per un'ora o un giorno con un entusiasmo, una fantasia, una disponibilità, che sembrano venire da un altro pianeta. E in qualche modo lo proteggono, lo tengono al riparo dal contagio. »

Forse adesso il Leone per Albanese?

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Gianni Amelio per la sesta volta a Venezia dove, grazie a "Così ridevano", si è meritato nel '98 il Leone d'oro. Adesso ci propone una storia che, nonostante un finale implicitamente quasi lieto, è abbastanza dolente e sconfortata, pur facendo qua e là anche sorridere con letizia partecipe. Ne è protagonista Antonio, un cinquantenne separato dalla moglie e con un figlio di vent'anni di professione musicista. Lui, se richiesto, non può dichiarare una vera professione anche se ne pratica molte e spesso tra le più disagiate. »

L'intrepido | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (3)


Articoli & News
Video
1| 2|
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 5 settembre 2013
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità