Lo sconosciuto del lago

Acquista su Ibs.it   Dvd Lo sconosciuto del lago   Blu-Ray Lo sconosciuto del lago  
Un film di Alain Guiraudie. Con Pierre de Ladonchamps, Christophe Paou, Patrick d'Assumçao, Jérôme Chappatte.
continua»
Titolo originale L'inconnu du lac. Poliziesco, durata 97 min. - Francia 2013. - Teodora Film uscita giovedì 26 settembre 2013. - VM 18 - MYMONETRO Lo sconosciuto del lago * * * - - valutazione media: 3,03 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,03/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Franck trascorre i suoi pomeriggi sulla riva di un lago e si divide tra due uomini, Henri e Michel.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film teso ed eloquente, ambientato nel crepuscolo tra sesso e amore, pulsioni vitali e mortifere
Marianna Cappi     * * * - -

Un lago d'estate e una spiaggia di soli uomini, circondata da una boscaglia deputata agli incontri sessuali tra gli stessi. Qui, all'inizio della stagione, Franck conosce Henri, separatosi di recente dalla moglie, che siede ogni giorno di fronte all'acqua, semplicemente in cerca di serenità, e, dopo pochi giorni, incontra Michel, per il quale prova immediatamente una forte passione. Michel è un ottimo nuotatore, un amante prestante e un uomo estremamente pericoloso. Franck lo sa, ma non si tira indietro e s'innamora di lui.
Lo sconosciuto del lago non è un film che scandalizza, ma è un film che in un certo senso confonde. Le scene di sesso tra uomini non potrebbero essere più esplicite, le inquadrature non potrebbero essere più frontali, al punto che si ha quasi l'impressione che a dialogare tra loro, nelle giornate sulla spiaggia, siano i membri dei bagnanti anziché i loro volti; eppure si percepisce con altrettanta evidenza che Guiraudie non sta cercando la provocazione e pare anzi mosso dalla volontà di parlare chiaro e di guardare le cose come stanno, senza ambiguità. Tuttavia il film confonde, perché mescola le carte, restituisce la contraddizione nella mente del protagonista, cambia più di una volta registro, pur restando sempre dentro i confini di una messa in scena estremamente geometrica, eloquente ed elegante. E di ciò il lago è l'emblema perfetto: specchio d'acqua limpida e dunque sinonimo di libertà, lo è però di una libertà confinata, chiusa dalla terra tutt'attorno. Nel microcosmo recintato in cui il regista ambienta il suo sesto lungometraggio, le automobili parcheggiano con la stessa abitudinaria geometria con cui i loro autisti occupano gli angoli del piccolo lido o gli anfratti della boscaglia e i giorni sembrano ripetersi uguali a se stessi, ma la tensione magistralmente sale.
Nel clima di un paradiso naturale, primitivo come gli istinti che lì si esprimono, la leggenda di un siluro smisurato e la realtà di un corpo trovato annegato intorpidano la routine e l'animo di Franck. La luce brillante del primo pomeriggio lascia sempre di più il posto a quella del crepuscolo, una luce che confonde -appunto- e che nasconde, in aperta contraddizione con l'esordio senza sottintesi del film. Una luce raramente esplorata al cinema, specie in tutte le sfumature in cui compare qui: precaria e da sfruttare urgentemente, come i rapporti che gli uomini stringono in questo spazio, che in brevissimo tempo segna la fine della sicurezza del giorno e l'immersione nel cuore nero della notte. Là, dice il film, c'è lo spettro del lupo cattivo, ma anche e soprattutto quello della solitudine e dell'indifferenza.

Stampa in PDF

Incassi Lo sconosciuto del lago
Primo Weekend Italia: € 47.000
Sei d'accordo con la recensione di Marianna Cappi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
70%
No
30%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Lo sconosciuto del lago

premi
nomination
Cesar
1
7
* * * * -

Le vere ragioni del successo riscosso a cannes..

lunedì 28 ottobre 2013 di FVM56

Non v’è dubbio che una delle ragioni principali per cui “Lo sconosciuto del lago” di Alain Guiraudie ha fatto parlare di sè, alla mostra del cinema di Cannes come presso il pubblico francese, sono le numerose scene di nudo maschile, che ad oggi sono ancora un tabù per il grande cinema, e non solo. Se a questo aggiungiamo che, durante la visione, si può assistere ad alcuni rapporti completi fra uomini, è facile comprendere come la pellicola abbia suscitato presso l’opinione pubblica transalpina reazioni continua »

* * - - -

Tra reale e surreale, un porno anni'70 con trama

venerdì 27 settembre 2013 di Spettatore Firenze

  La parte migliore del film risulta essere la regia, onesta e pulita, il montaggio, il suono in presa diretta che in questo caso rende piu reali le sequenze a discapito della poca pulizia di sottofondo ed i dialoghi semplici ma verosimilmente adeguati ad una storia che agli occhi di tanti apparirà una banale messa scena dell'esperienza fatta una o piu volte nei luoghi del cruising all'aperto, mentre a quella di tutto il resto della popolazione continua »

* * * - -

Quanto il fascino ed il mistero attirino

lunedì 30 settembre 2013 di Flyanto

 Film thriller in cui vengono raccontati gli incontri occasionali che avvengono tra i vari frequentatori gay di una spiaggia ai bordi di un lago in Francia. Il protagonista principale è il giovane Franck che si invaghisce dell'affascinante, più o meno suo coetaneo, di nome Mike, assai misterioso e poco propenso ai legami stabili. Nel corso delle giornate trascorse al lago Frank avrà modo di fare la conoscenza anche di altre persone più o meno interessanti e di continua »

* * * - -

L'oscuro del lago

giovedì 3 ottobre 2013 di Nino Quincampoix

un uomo si reca quasi giornalmente in un lago di montagna francese (ne seguiamo, per scelta del regista, il quotidiano arrivo e parcheggio) conosce altri uomini che come lui cercano compagnia per due chiacchiere (come l'unico etero che apprezza le bellezze lacustri) o per qualcosa di più in un contesto del genere tutti imparano a conoscere tutti (credo succeda la stessa cosa in un qualsiasi sito di "battuage", come viene chiamato in Italia) tra i tanti si innamora di un uomo continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Lo sconosciuto del lago adesso. »
Shop

DVD | Lo sconosciuto del lago

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 4 marzo 2014

Cover Dvd Lo sconosciuto del lago A partire da martedì 4 marzo 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Lo sconosciuto del lago di Alain Guiraudie con Pierre de Ladonchamps, Christophe Paou, Patrick d'Assumçao, Jérôme Chappatte. Distribuito da Cecchi Gori Home Video, il dvd è in lingue e audio francese. Su internet sconosciuto del lago (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 11,99 €
Prezzo di listino: 14,99 €
Risparmio: 3,00 €
Aquista on line il dvd del film Lo sconosciuto del lago

VIDEO | Intervista al regista Alain Guiraudie.

Il sesso fa parte della vita

giovedì 26 settembre 2013 - Chiara Renda

Lo sconosciuto del lago, il sesso fa parte della vita Vincitore al Festival di Cannes del Premio per la Miglior Regia nella sezione Un Certain Regard, il regista Alain Guiraudie racconta in questa intervista in esclusiva il suo film Lo sconosciuto del lago, dal 26 settembre al cinema. Si tratta di un thriller gay con scene di sesso esplicito, ma lontano dalla mera provocazione. "Bisogna solo allontanare il sesso dalla semplice pornografia", dichiara il regista nell'intervista, "il sesso fa parte della vita, fa parte dell'amore e bisogna avvicinarlo alla poesia, al lirismo della sfera della passione.

   

Tanto sesso per raccontare il nichilismo gay

di Stenio Solinas Il Giornale

Un numero rivelante di giochi di bocca, giochi di mano, natiche en plein air e natiche in piena occupazione nel nome dell'amore libero purché omo, riempie la scena di L'inconnu du Lac, di Alain Guiraudie nella sezione «Un Certain Regard». Racconta l'universo chiuso, e per certi versi claustrofobico, in cui la gayezza trova la sua ragion d'essere: il sesso per il sesso, senza sentimenti, legami... Investigando su un omosessuale trovato annegato in un lago la cui spiaggia e relativa pineta sono luogo di dragaggio, un ispettore di polizia resta colpito proprio da questo: ci si ama fra sconosciuti di cui non si conosce neppure il nome. »

Lo sconosciuto del lago: desiderio, eros e morte tra uomini che si cercano

di Adriano De Grandis Il Gazzettino

Un film di corpi, sempre nudi, esuberanti, maschili che si chiude con un fantasma invisibile. Un unico luogo: le rive di un lago, dove sostano uomini in cerca di sesso. La sola musica è l'agitarsi degli alberi e il respiro degli amanti eccitati. Alain Guiraudie, premio a Cannes per la miglior regia in Un certain regard, offre il suo sguardo prettamente documentaristico all'universo gay più inquieto, senza pensare per un attimo di addolcirlo con una presenza femminile o eventuali digressioni sulla vita "altrove" dei personaggi. »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Un bel lago, una spiaggia e un boschetto dedicato al battuage. Il giovane, dolce Franck fa amicizia con Henri, che cerca solo casta compagnia, e s'innamora di Michel, un aitante sosia di Tom Selleck: tra i due è passione, ma Franck l'ha visto affogare il partner... Al Regard, un "film scandalo", con esplicite scene omosex e ambiguità morale: regista di buona fama indie, Alain Guiraudie si destreggia tra favoreggiamento e condanna del suo microcosmo gay, con nuda ironia, suspense in doppia fila, vampate thriller e un occhio a Cruising di William Friedkin. »

Attenti allo sconosciuto del lago, bello, gay e con un segreto

di Anna Maria Pasetti Il Fatto Quotidiano

Un magnifico lago è meta "esclusiva" dei pomeriggi estivi di alcuni gay della zona. Luogo di rimorchio, d'osservazione e anche di passionali scambi amorosi consumati nel frusciare della pineta circostante. Protagonista è il giovane Franck, neofita di bell'aspetto, immediato oggetto del desiderio dei più, anche dell'appartato Henri, etero separato, con il quale s'intrattiene chiacchierando senza risvolti erotici. Questi ultimi, invece, arrivano con l'apparire di Michel, affascinante quanto misterioso personaggio dal carattere dominante. »

Lo sconosciuto del lago | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Cesar (8)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 26 settembre 2013
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità