Il superstite

Un film di Paul Wright. Con George MacKay, Kate Dickie, Nichola Burley, Michael Smiley, Brian McCardie.
continua»
Titolo originale For Those in Peril. Drammatico, durata 93 min. - Gran Bretagna 2013. - Nomad Film uscita giovedý 6 marzo 2014. MYMONETRO Il superstite * * - - - valutazione media: 2,44 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,44/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblicon.d.
Il film Ŕ presentato in anteprima al Festival di Cannes 2013 nella sezione Settimana della Critica.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Una vicenda complessa raccontata con semplicitÓ di mezzi, lavorando sul punto di vista
Marianna Cappi     * * 1/2 - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

In un paese di pescatori, in Scozia, il giovane Aaron sopravvive ad un misterioso incidente in mare nel quale muoiono cinque persone. Una di questo Ŕ suo fratello Michael, dal quale Aaron non si separava mai. Tornare alla normalitÓ Ŕ difficile se non impossibile. Mentre la comunitÓ lo incolpa, pi¨ o meno apertamente, e vorrebbe allontanarlo, lui si convince che Michael non sia morto e, accecato dalla superstizione e dal dolore, pensa soltanto al modo di tornare in mare per andarlo a cercare.
Il lungometraggio d'esordio di Paul Wright, regista che si era giÓ fatto apprezzare in pi¨ occasioni nella misura del corto, riesce nella difficile arte di raccontare una complessa vicenda psicologica individuale e sociale con un'estrema semplicitÓ di mezzi e ausilii. L'attore protagonista, George McKay, col suo volto sofferto ed enigmatico e la sua fisicitÓ insieme trattenuta e pronta a tutto, regge sulle proprie spalle un ampio registro di emozioni, contribuendo al montare di una tensione che non rivela la propria natura prima del tempo ma chiede la partecipazione costante dello spettatore fino al punto in cui Ŕ gli Ŕ ormai impossibile sottrarsi.
Il lavoro sul sonoro e sui diversi formati e tipi di grana del video giocano un ruolo importante nell'intorbidire appositamente la visione, creando una molteplicitÓ di punti di vista che altro non Ŕ se non il tema stesso del film, cui fa da parallelo narrativo il discorso sulle credenze popolari. Drammaticamente sdoppiata dal trauma della perdita, la psiche di Aaron lavora in sintonia con il mezzo del cinema (e viceversa), subendo l'impressione -tipica del lutto nei suoi primi stadi- di avvertire ancora la presenza del fratello scomparso, di persistere a vederlo (come persistono i fantasmi degli attori sulla pellicola), fino a crederlo vivo, in virt¨ del patto che soggiace ad ogni fiaba cinematografica per cui se credi davvero in una cosa prima o poi questa si avvera. La favola nera del mostro marino che inghiotte i bambini e terrorizza la cittÓ non Ŕ dunque che l'aspetto pi¨ superficiale del meccanismo narrativo, declinato in forma di ossessione.
E se non sempre l'estrema semplicitÓ e linearitÓ dello svolgimento riescono a coinvolgere del tutto, l'immagine finale ripaga di tutto ci˛ che Ŕ mancato prima, svelando in pochi secondi, e senza bisogno di commento, lo iato su cui si fonda Il Superstite , tra chi vive l'immaginario fino alle estreme conseguenze e chi sta soltanto a guardare.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
IL SUPERSTITE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Premi e nomination Il superstite

premi
nomination
BAFTA
0
1
* * * * *

Spiazzante e visionario

domenica 29 giugno 2014 di ESTONIA

Sfuggito alla morte per miracolo durante un misterioso naufragio in mare in cui tutti gli altri membri dell’equipaggio compreso il fratello maggiore hanno perso la vita, Aaron sperimenta suo malgrado l’isolamento colpevolizzante del sopravvissuto e sconta l’incomprensione e il sospetto degli abitanti del piccolo villaggio di pescatori in cui vive. Il suo senso di colpa e il disagio in cui si perde sono resi oltremodo gravosi da una personalità disturbata, infantile e fragile. Il continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il superstite adesso. »

Incubi, mostri e ossessioni ma in quella comunitÓ a vincere Ŕ il pregiudizio

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Il regista scozzese al suo primo "lungo" Paul Wright e il protagonista George Mackay vantano giÓ un discreto cursus honorum festivaliero tra Berlino, Locarno, Semaine di Cannes. C'Ŕ intensitÓ in questo Il superstite ("For those in peril", come dice il canto che accompagna la cerimonia funebre di apertura) dove un ragazzo sofferente e difficile viene allontanato dalla piccola comunitÓ marinara scozzese dopo che da un inspiegato incidente in mare, di cui anche il suo idolatrato fratello maggiore Ŕ rimasto vittima, Ŕ tornato unico superstite. »

Il pescatore che vive nell'incubo

di Maurizio Acerbi Il Giornale

In un paese di pescatori scozzese, vive Aaron, unico sopravvissuto di una tragedia del mare dove son morte cinque persone, compreso suo fratello. La comunitÓ, invece di confortarlo, lo incolpa, trasformandogli La vita in un incubo. Lui, soll'orlo della pazzia, si convince che i cinque non siano annegati. Film girato con semplicitÓ di mezzi, ma emotivamente teso. Qualche lentezza di troppo e una recitazione non sempre all'altezza, per una pellicola spiazzante. Da Il Giornale, 6 marzo 2014 »

Dopo il naufragio, la follia Com'Ŕ difficile sopravvivere

di Francesco Al˛ Il Messaggero

Esordio per l'inglese Wright alle prese con fratelli inseparabili, mare assassino alla Verga (I Malavoglia) e psicopatologie polanskiane. Il giovane Aaron (George MacKay) Ŕ tornato da solo a casa dopo una spedizione in mare finita in tragedia. Anche il fratello maggiore, nonostante fosse un pescatore esperto, Ŕ scomparso tra i flutti. Vedremo Aaron scioccato, spaesato, sconvolto da un lutto sempre pi¨ misterioso: e se lui fosse responsabile di quel dramma marino? Wright Ŕ bravo, usa i flussi di coscienza dei personaggi come Malick ma manipola lo spettatore anche pi¨ del cinico Hitchcock. »

Il superstite | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | estonia
BAFTA (1)


Articoli & News
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedý 6 marzo 2014
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità