The Master

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Master   Dvd The Master   Blu-Ray The Master  
Un film di Paul Thomas Anderson. Con Joaquin Phoenix, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Laura Dern, Ambyr Childers.
continua»
Titolo originale The Master. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 137 min. - USA 2012. - Lucky Red uscita giovedì 3 gennaio 2013. MYMONETRO The Master * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 109 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,94/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * 1/2 -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Dramma ambientato negli anni cinquanta e incentrato sul rapporto tra un intellettuale carismatico e un giovane vagabondo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un'opera che indaga nella psiche umana senza cercare di scandalizzare
Giancarlo Zappoli     * * * 1/2 -

Freddie Quell è un soldato uscito dalla Seconda Guerra Mondiale con il sistema nervoso a pezzi. A poco servono le cure che l'esercito gli offre, se non a rendere esplicita un'ossessione per il sesso. A ciò si aggiunge un forte interesse per l'alcol che si traduce in misture che lui stesso si prepara e che offre agli altri con esiti non sempre positivi. Finché un giorno, in modo del tutto casuale, Freddie incontra Lancaster Dodd. Costui ha inventato un metodo di introspezione che sperimenta sul disturbato Marine, il quale sembra trarne giovamento. Da quel momento ha inizio un sodalizio che li vedrà percorrere insieme un lungo tratto di strada. Anche se il loro viaggio finirà con l'offrire loro esiti assolutamente diversi.
Il film che è stato forse il più atteso alla 69^ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia si rivela perfettamente in linea con l'autorialità di un regista che ha sempre cercato di scrutare il lato oscuro della psiche e dei comportamenti umani senza alcuna intenzione di scandalizzare ma con il desiderio di fare molto di più: cercare cioè di comprenderne le ragioni. Potremmo dire che queste si traducono nel suo cinema con un solo termine: solitudine. Soli, profondamente soli erano i protagonisti di Magnolia nel loro tentativo di sfuggire alle piaghe che spesso si erano inferti da soli. Solo era Il petroliere, bruciato dalle fiamme dei pozzi in cui scorre l'oro nero delle coscienze asservite al Dio Denaro. Soli sono Freddie e Lancaster. Il primo alla ricerca di donne di sabbia che plachino la sua sete sessuale ma anche inconsciamente desideroso di incanalare la propria violenza in forme socialmente accettabili. Il secondo, dotato di un potere di fascinazione su uomini e donne bisognosi di 'credere' a vite passate e pronti ad immergersi in dinamiche ipnotiche che li facciano sfuggire a un presente difficile da controllare. Il tutto, da una parte e dall'altra, in un dominio in cui la razionalità non possa infiltrarsi; pena il crollo del castello di illusioni.
L'ispirazione a Hubbard, il fondatore di Dianetics, è esplicita ed innegabile ma Paul Thomas Anderson è abilissimo, ancora una volta, nello spiazzare lo spettatore. Chi si aspettava un pamphlet cinematografico sulla capacità di irretire e depredare economicamente gli adepti alla setta, non lasciando loro quasi nessuno spiraglio di fuga, si trova di fronte a tutt'altro. Freddie e Lancaster sono due uomini (perfetta la scelta di Phoenix e Hoffman) che si confrontano mettendo in gioco tutti i loro comportamenti devianti. La differenza tra di loro sta nel modo in cui riescono a gestirli. Alla fine del film si ripensa allo spazio angusto in cui i due si erano incontrati la prima volta mettendolo a confronto con quello in cui finiscono con il ritrovarsi uniti e al contempo divisi più che mai e ci si accorge che in quelle due location si sintetizza il senso di un'opera che sa andare oltre la contingenza della setta miliardaria. L'ultima inquadratura poi riapre il film e chiude l'analisi di una psiche.

Incassi The Master
Primo Weekend Italia: € 535.000
Incasso Totale* Italia: € 1.340.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 27 gennaio 2013
Primo Weekend Usa: $ 730.000
Incasso Totale* Usa: $ 16.246.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 10 febbraio 2013
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
53%
No
47%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination The Master

premi
nomination
Festival di Venezia
3
0
Premio Oscar
0
3
Golden Globes
0
3
BAFTA
0
4
* - - - -

Inutile

domenica 6 gennaio 2013 di foffola40

il tema non è banale ma molto trattato in letteratura e anche nel cinema . Questa volta però ha fatto scalpore l'analogia con Scientology ( vari attori ne fanno parte) ma non è bastato per rendere interessante il film. Di una lentezza esasperante quasi il regista volesse ipnotizzare anche lo spettatore, si parla di due persone disturbate : Freddy ( padre etilista, madre in manicomio) oltre ai geni ha subito lo stress della guerra recente , (la storia è ambientata negli anni '50) e continua a continua »

* * - - -

Un delirio onirico allucinante

domenica 6 gennaio 2013 di rubinho62

Nulla da dire sulla bravura recitativa soprattutto di Phoenix ed anche di Hoffman ma le note positive si fermano li. Il film è incentrato sulla vita di uno psicopatico alcolizzato, Freddie (Phoenix) che incontra un mistico, Dodd (Seymour Hoffmann) fondatore di un movimento religioso, La Causa, in cui Freddie crede di trovare i riferimenti di cui ha bisogno. Tra i due nasce un legame profondo che si snoda per tutto il film. Le critiche parlano della genialità con la quale gli istinti primordiali, continua »

* * * * -

Un film che vivrà per sempre

venerdì 4 gennaio 2013 di lucblaks

Neanche la febbre mi ha impedito di vedete The Master... Questa sera avevo 38 e mezzo di febbre,ma avevo anche un'altra cosa i biglietti del nuovo film di Paul Thomas Anderson sul mio cassetto prenotati qualche ora prima. Una persona normale sarebbe stata a casa,spero che avrete capito che io non lo sono. Così dopo che i miei sono usciti per una cena sono scappato  di casa e sono andato al cinema colmo di piumoni e cappelli. Beh cosa posso dire se non " ne è valza continua »

* * - - -

Senza storia non vi e' bellezza

domenica 6 gennaio 2013 di Sabatino

Il film di Anderson pecca di una degli errori più grandi del cinema: la mancanza di narrazione. In una sola parola, o meglio, in poche: manca la storia. Quando finisce il film (ma anche mentre il film è sullo schermo) ci si chiede più volte: di cosa parla questo film? La risposta (non nascondiamoci dietro falsi miti idealistici) c'è! Ed è: niente. E' un ritratto della pazzia di due personaggi. Ma chi sono questi personaggi, cosa pensano, come diventano, continua »

lancaster dodd
"Per stasera lascia a casa le tue paure, le troverai intatte al tuo ritorno…"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Lancaster Dodd
"E se trovi il modo di vivere senza servire un maestro, qualunque maestro, allora vieni qui a raccontarcelo, va bene? Perche' saresti la prima persona nella storia del mondo."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | The Master

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 4 giugno 2013

Cover Dvd The Master A partire da martedì 4 giugno 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd The Master di Paul Thomas Anderson con Amy Adams, Joaquin Phoenix, Philip Seymour Hoffman, Laura Dern. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Master (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 12,99 €
Aquista on line il dvd del film The Master

SOUNDTRACK | The Master

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 29 gennaio 2013

Cover CD The Master A partire da martedì 29 gennaio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film The Master del regista. Paul Thomas Anderson Distribuita da Nonesuch. Su internet il cd The Master è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 20,40 €
Prezzo di listino: 23,20 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film The Master

APPROFONDIMENTI | The Master e la sottovalutazione del racconto.

Due personaggi senza storia

domenica 6 gennaio 2013 - Roy Menarini

Due personaggi senza storia Circondato da lodi abbastanza unanimi, il nuovo film di Paul Thomas Anderson è ridimensionato da una nicchia agguerrita di critici, che non sembrano convinti di aver assistito al capolavoro annunciato. Tra di loro, almeno due giganti della critica americana. Richard Corliss, del Time Magazine, analizza The Master fondamentalmente come un film sbagliato per il fatto che scarta via via le opzioni narrative più importanti (l'ossessione per il sesso nel protagonista, la descrizione della setta La Causa, etc.

   

APPROFONDIMENTI | Vivere il cinema in maniera totale, febbrile, con eccessi maniacali.

Paul thomas anderson

mercoledì 2 gennaio 2013 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Paul Thomas Anderson Philip Seymour Hoffman ha raccontato durante la Mostra di Venezia del 2012, dove The Master è stato presentato in anteprima mondiale, come sul set Paul Thomas Anderson recitasse la parte sua, tiranno manipolatore ispirato a Ron Hubbard fondatore di Scientology, poi quella di Joaquin Phoenix, vittima designata della manipolazione, ma anche figliol prodigo o "prescelto". E lo faceva dando la diversa impostazione a entrambi, quasi a ribaltare la massima di Flaubert. Non più: «Madame Bovary sono io» ma: «Tutti voi sono io».

   

BIZ

I film che si sono fatti notare a Venezia e Toronto.

Quali i favoriti agli Oscar?

mercoledì 19 settembre 2012 - Robert Bernocchi

Ma sempre il signor Weinstein distribuisce un altro film che si è fatto notare, come ben sanno tutti quelli che erano al Lido qualche settimana fa. Si tratta di The Master, film che ha già fatto discutere molto oltreoceano per non aver vinto un premio (il Leone d’oro) che sembrava già suo. Le recensioni sono state ottime, non solo per il lavoro di Paul Thomas Anderson, ma anche e soprattutto per l’accoppiata Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix. L’impressione è che comunque si tratti di una pellicola che possa ottenere grandi consensi da parte delle tante associazioni dei critici, ma convincere meno i giurati di premi più ‘popolari’, come gli Oscar e i Golden Globes. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer di The Master

lunedì 23 luglio 2012 - Robert Bernocchi

In Italia si continua a dare per scontato che sia un film su Scientology, nonostante sia chiaro che possa essere ispirato a qualsiasi religione. Si tratta di The Master, nuova fatica di Paul Thomas Anderson, che vede il premio Oscar Philip Seymour Hoffman nei panni di un leader che fonda una nuova religione. Nel cast, anche Amy Adams e Joaquin Phoenix. Elementi correlati: Trailer continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il trailer di The Master

mercoledì 20 giugno 2012 - Robert Bernocchi

Sono dei trailer decisamente inusuali quelli che stiamo vedendo per The Master, la nuova pellicola di Paul Thomas Anderson. Il primo filmato era completamente incentrato sul personaggio di Joaquin Phoenix, che qui lo rivediamo impegnato a riflettere nuovamente su se stesso. Per vedere il trailer clicca QUI continua »

   

Quinto potere, errori e stranezze della critica cinematografica.

Tom Cruise ha vinto l'Oscar?

martedì 19 giugno 2012 - Robert Bernocchi

Maria Pia Fusco, in un articolo su The Master di Paul Thomas Anderson dal Festival di Cannes, parla del fatto che Tom Cruise abbia visionato il film e che lo farà anche Travolta, per magari ricevere un parere favorevole da parte di Scientology ed evitare guai. Comunque sia, non convince il passaggio su Cruise: "è rimasta integra l'amicizia con il regista che gli ha favorito la conquista di un Oscar con Magnolia". In realtà, la sua interpretazione gli era valsa una candidatura come miglior attore non protagonista, ma niente Oscar, che quell'anno era andato a Michael Caine per Le regole della casa del sidro. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Prime immagini di The Master

martedì 22 maggio 2012 - Robert Bernocchi

Sembrava che non si dovesse mai fare The Master, la nuova pellicola di Paul Thomas Anderson. Questioni di budget (35 milioni, una cifra bassissima per un blockbuster, ma che con una pellicola d’autore non è facile recuperare) e una tematica che susciterà polemiche non hanno aiutato. Infatti il film, che verrà distribuito dalla Weinstein Company negli Stati Uniti, parla di un uomo (interpretato da Philip Seymour Hoffman) che nel dopoguerra fonda una sorta di religione, che molti hanno interpretato come un attacco a Scientology. continua »

   

L'altra faccia di "The Master" grandi attori ma film noioso

di Gianni Rondolino La Stampa

Premiato alla Mostra di Venezia con il Leone d'argento e con la Coppa Volpi per i due interpreti, evidentemente The Master è stato accolto dalla critica italiana e straniera come un grande film, che forse si sarebbe meritato il Leone d'oro. Ma credo che sia anche possibile - come invece è, almeno in parte, l'accoglienza degli spettatori non solo italiani - dare un giudizio negativo a un'opera che avrebbe potuto essere ben altrimenti geniale e accattivante. Il fatto è che non basta l'interpretazione, indubbiamente buona, di due attori come Joaquin Phoenix e Philip Seymour Hoffman, e nemmeno la regia, altrettanto buona, di un regista come Paul Thomas Anderson, il quale da molti critici è considerato uno dei migliori nuovi autori del cinema americano. »

di Anthony Lane The New Yorker

Freddie Quell si congeda dalla marina dopo la seconda guerra mondiale. Fatica a reinserirsi nella società e passa da un lavoro all'altro. Basta guardare i suoi lineamenti, bloccati in un ghigno permanente, per vedere un uomo alla deriva. La salvezza ha le sembianze di Lancaster Dodd (Philip Seymour Hoffman), carismatico fondatore di una piccola setta religiosa. Le sue verità non sembrano inoppugnabili ma, espresse con la giusta enfasi, hanno un certo potere sulla folla e riescono a guadagnarsi facilmente la brutale lealtà di un'anima ferita come quella di Freddie. »

Le contraddizioni dell'America e il fascino inquietante del guru

di Valerio Caprara Il Mattino

Onore a due interpreti, inevitabilmente premiati all'ultima Mostra di Venezia, che rischiano però di cannibalizzare il film in cui giganteggiano dal primo all'ultimo fotogramma. Philip Seymour Hoffman e Joaquin Phoenix danno, infatti, vita nel parimenti aureolato «The Master» a un incontro-scontro psicologico di tale violenza e intensità da finire col mettere in ombra alcuni riferimenti, tagliare (a furia di spesso indimenticabili assoli) più di un passaggio temporale e moltiplicare eccessivamente i tasselli narrativi; nessuna sorpresa, però, perché Paul Thomas Anderson - da «Magnolia» a «Il petroliere» - non ha mai voluto barattare la sua idea di messinscena come transfert compulsivo tra personaggi e Storia con una maggiore affabilità nei confronti del pubblico. »

La meraviglia imperfetta delle relazioni umane

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Lasciandosi trasportare dagli snodi spesso arcani del nuovo film di Paul Thomas Anderson "The Master" ("Il Maestro") viene alla mente una battuta della serie tv "Boris". Quando a un certo punto, parlando di un film artistico - vale a dire quanto di più lontano da ciò che la scalcinata compagnia di "Boris" fa - qualcuno, tra ammirazione, diffidenza e complesso di inferiorità decreta che «si capisce e non si capisce». Anche il trascorrere non sempre immediatamente coerente tra una situazione e l'altra di "The Master" «si capisce e non si capisce» (non succedeva un po' anche in "Magnolia" dello stesso regista?) ma non ha alcuna importanza. »

The Master | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | foffola40
  2° | rubinho62
  3° | xxseldonxx
  4° | vapor
  5° | ennas
  6° | ilaria appetecchia
  7° | pepito1948
  8° | jaylee
  9° | antonio canzoniere
10° | fedson
11° | cicliemercati
12° | dreamers
13° | prao.gio
14° | pensierocivile
15° | luigi chierico
16° | piris
17° | phileas fogg
18° | diomede917
19° | ruger357mgm
20° | donni romani
21° | filippo catani
22° | flyanto
23° | stefanoadm
24° | zummone
25° | bluzuc
26° | fabris piermaria
27° | william wilson
28° | marco.vito
29° | hernan
30° | riccardo t.
31° | renato volpone
32° | incantamenti
33° | joker 91
34° | andreafalci
35° | sabatino
36° | lucblaks
Rassegna stampa
Anthony Lane
Roberto Escobar
Festival di Venezia (3)
Premio Oscar (3)
Golden Globes (3)
BAFTA (4)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità