The Bourne Legacy

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Bourne Legacy   Dvd The Bourne Legacy   Blu-Ray The Bourne Legacy  
Un film di Tony Gilroy. Con Jeremy Renner, Rachel Weisz, Edward Norton, Stacy Keach, Oscar Isaac.
continua»
Azione, Ratings: Kids+13, durata 135 min. - USA 2012. - Universal Pictures uscita venerdì 7 settembre 2012. MYMONETRO The Bourne Legacy * * * - - valutazione media: 3,26 su 42 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
dragonia lunedì 10 settembre 2012
non ce ne è mai stato uno solo Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Io sono un grandissimo fan della saga di Bourne. Penso che rappresenti l'apice qualitativo del cinema d'azione\introspettivo, difficilmente raggiungibile da altri prodotti dello stesso genere per come riesce a mischiare le vicende più fittizie e "commerciali" e un contesto fastidiosamente reale. Tuttavia, sarebbe sbagliato dire che non mi aspettavo un seguito della trilogia, più che altro perché non ho fatto in tempo a vedermi l'ultimo che già circolava in rete il trailer, e non ho potuto fare a meno di pensare che sarebbe stata un'idea niente male ampliare l'universo di Bourne ed includervi altri programmi, altre vittime delle macchinazioni immorali del governo. [+]

[+] non so chi ti credi di essere ma.... (di grisarobe)
[+] lascia un commento a dragonia »
d'accordo?
alberto cosenza lunedì 10 settembre 2012
e' solo l inizio..... Valutazione 3 stelle su cinque
84%
No
16%

 Anni e anni di attesa per gli appassionati della trilogia storica di Jason Bourne targata Matt Damon per questo film, scritto e stavolta anche diretto da colui che ha sempre sceneggiato gli altri tre (Tony Gilroy). Non era assolutamente facile riuscire a trovare un modo per legare una storia praticamente finita con una del tutto nuova, con un nuovo personaggio, una nuova identità... Eppure il veterano Tony non ha sbagliato niente.. Aaron Cross non è Jason Bourne, e nn mi riferisco certo al nome.. Qui l identità si conosce bene, non c è nulla da scoprire.. Un identità letteralmente "creata" dal governo, attraverso uso di medicinali per il potenziamento fisico e intellettivo, e che Aaron cercherà in tutti i modi di scrollarsi di dosso. [+]

[+] concordo! (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a alberto cosenza »
d'accordo?
alessio c. sabato 8 settembre 2012
vietato cadere nella trappola del confronto..... Valutazione 3 stelle su cinque
72%
No
28%

E' naturale pensare ad un confronto tra Bourne e Cross e, in virtù di questo, molti non andranno al cinema perdendo di vista però il fatto che qui non si parla di Bourne, di Treadstone o Blackbriar, quanto piuttosto della loro rinnegazione e conseguente insabbiamento. La CIA si trova infatti in una situazione di imbarazzo dopo le informazioni trapelate riguardo i due programmi  di cui sopra (il collegamento temporale ai precedenti Bourne è l'unico da fare) e l'unico modo per porvi rimedio rimane sempre lo stesso: "chiudere", "pulire" e ricominciare. Ed ecco Cross, o Outcome 5, killer geneticamente potenziato per gli oscuri scopi del governo americano che ora è un soggetto scomodo, una pedina da eliminare e senza troppi complimenti. [+]

[+] lascia un commento a alessio c. »
d'accordo?
ashtray_bliss venerdì 14 settembre 2012
storia nuova e sfondo vecchio: l'eredita di bourne Valutazione 3 stelle su cinque
92%
No
8%

Partendo dal principio non posso fare a meno di denotare che questo film in realta non ha nulla a che vedere con i precedenti capitoli di Bourne. Io sono stata una grandissima fan della trilogia Bourne e ho amato moltissimo i film, il regista Greengrass, credo abbia dato una delle miglior prove per affermarsi come regista di qualita' e ha saputo come gestire nel migliore dei modi film d'azione come questi.
"L'eredita' di Bourne" si sapeva, o almeno ci si poteva aspettare, che fosse qualcosa di diverso e di nuovo, dato che l'eredita e' qualcosa che ti lasci alle spalle e quindi era prevedibile che non riguardasse piu il protagonista principale dei precedenti capitoli (io non ho letto il libro e non sapevo cosa aspettarmi dal film, dato poi che io non leggo nemmeno le trame, per principio). [+]

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
donni romani domenica 23 settembre 2012
l'eredità di bourne è all'altezza della saga Valutazione 3 stelle su cinque
90%
No
10%

Abbandonare Bourne e la sua frenetica e disperata fuga da chi lo aveva "creato" non deve essere stato facile per Tony Gilroy - qui alla prima regia della saga ma sceneggiatore degli altri capitoli - ma nel mettere in scena la vicenda di Aaron Cross non dimentica la lezione della trilogia da cui "The Bourne Legacy" prende il via. L'agente interpretato da Jeremy Renner è anche lui il risultato di un esperimento estremo in cui, veicolati da semplici virus, sono stati iniettati negli agenti selezionat, dei farmaci in grado di modificare la loro mappatura genetica rendendoli più forti fisicamente e mentalmente. Ma qualcosa è andato storto - la rivelazione dei programma Treadstone e Blackbriar alla stampa in primis - il film si svolge infatti temporalmente in simultanea con "The Bourne Ultimatum" e quindi anche gli agenti del programma di cui Cross fa parte, Outcome, devono esere eliminati, e con loro gli scienziati e i medici che hanno sviluppato i farmaci necessari a creare questi super agenti. [+]

[+] lascia un commento a donni romani »
d'accordo?
lo schiavo taita venerdì 14 settembre 2012
bourne non tradisce mai Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Ho letto tutti i romanzi di Ludlum e tra questi, la storia di Bourne, è forse la più bella. Il personaggio Bourne, sui romanzi, era più complesso, di quello che ci è stato presentato nella versione cinematografica. Anche la sceneggiatura, seppure abbia preso spunto dai romanzi, è praticamente un'altra storia. La saga dei primi tre è stata comunque molto bella. La continuazione tra i primi tre film è stata rispettata, tanto da far pensare ad un unico copione diviso in tre. In questo quarto episodio, la narrazione, riesce comunque a mantenere il collegamento con i primi tre episodi. L'ombra di Bourne aleggia su tutto il film e non da fastidio, anzi, aumenta l'attenzione di chi sta seguendo il film, sopratutto di chi come me ha avuto modo di vedere i tre episodi precedenti. [+]

[+] lascia un commento a lo schiavo taita »
d'accordo?
ultimoboyscout martedì 16 ottobre 2012
jason era solo la punta dell'iceberg. Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

L'agente Aaron Cross e la dottoressa Stephanie Snyder, per volere della CIA, devono morire poichè sono a conoscenza di cose riguardanti un'operazione analoga a quella di Jason Bourne. Tony Gilroy rimane sceneggiatore ma rileva alla regia Paul Greengrass e il libro a cui si ispirano i fatti non è più di Robert Ludlum ma di Eric Van Lustbader. La saga riprende quota ed acquista nuovo splendore, l'ossatura politico-esistenziale rimane la stessa anche perchè era opera esclusiva di Gilroy: ne esce una spy-story assolutamente sofisticata in cui si sottolinea quanto la cospirazione sia la vera ossessione americana. Non si tratta di un sequel della trilogia, piuttosto di un qualcosa a metà strada tra uno spin-off e un reboot in cui si crea un personaggio simile a Jason che però non è Jason, è un parallelo come parallele sono le strorie di "Legacy" e "Ultimatum". [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
tonysamperi mercoledì 17 ottobre 2012
non perdere la testa Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Il nome nel titolo non cambia, ma il protagonista sì. Infatti si chiude la saga di Jason Bourne, della Treadstone e della Blackbriar.
Questa volta l’Intelligence si occupa di portare a termine l’ultimo programma, denominato Outcome. Gli agenti addestrati in questo programma  sono sottoposti a trattamento farmacologico, per controllare un’infezione che migliora le prestazioni fisiche e mentali. Ci viene mostrato all’inizio del film che, mediante cambio di farmaci, l’agenzia mette fuori gioco tutti gli agenti parte del trattamento. Aaron Cross (Jeremy Renner – “The avengers”, “S.W.A.T”, “The town”, “M. [+]

[+] lascia un commento a tonysamperi »
d'accordo?
grisarobe giovedì 13 settembre 2012
the bourne.... "impersonality" Valutazione 2 stelle su cinque
55%
No
45%

Se esiste una cosa che gli Americani sanno fare bene è vendere un prodotto scadente, facendolo apparire eccezionale.
TRAMA: ecco quindi il 4 capitolo di "Bourne", che identifica una serie cinematografica di film di spionaggio, diretti da tony gilroy (l'avvocato del diavolo, armageddon, duplicity). Se nei primi 3 episodi della serie si ha a che fare con Jason Bourne (Matt Damon), nei panni di uno "smemorato" ex agente della CIA, alla ricerca della propria identità perduta, nell'ultimo il protagonista è un ex superagente "dopato", alla ricerca dei farmaci che gli permettono di mantenere doti fisiche e mentali insuperabili. Stiamo parlando di Aaron Cross (Jeremy Miller), un superagente coinvolto in un micidiale programma di addestramento denominato OUTCOME, in grado di trasformare semplici uomini in perfette macchine da guerra, con l'aiuto di alcuni farmaci sperimentali in grado di elevare al massimo le loro doti. [+]

[+] lascia un commento a grisarobe »
d'accordo?
purplerain martedì 12 febbraio 2013
ci si aspettava di più!! Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Questo film di classico stampo americano ci fa capire, soprattutto per il modo in cui termina, che ci troviamo di fronte all'inizio di una nuova trilogia, dato che va di moda!! Ma prorpio per questo motivo il film in parte delude le attese, poichè di solito il primo film è quello capace di catalizzare l'attenzione del pubblico e spingerlo a non veder l'ora di assistere al sequiel!! Qui invece ci troviamo di fronte a varie situazioni che non convincono appieno: intanto la scelta del protagonista è, a mio avviso, poco felice. Siamo d'accordo che Damon non avesse più l'età che invece Indiana Jones conserva indisturbato, per cui, al pari di Edward Norton, si deve "accontentare" di parti più "tranquille", ma Renner non ha nè il fisico statuario di un agente segreto del calibro di un novello 007 nè il viso accattivante di Damon!! Funziona molto meglio come spalla di Cruise ma come prootagonista non riesce a dare al film quel pathos di cui avrebbe bisogno, e la trama non lo aiuta, perchè sembra un rimpasto dei primi due film, con il classico dei ritrovamenti dell'agente, la sua continua fuga, la compagnia di una donna che fugge con lui!! Poi non si sa bene come, lui sa dov'è il segnalatore sul suo corpo, conosce alla perfezione i movimenti dei suoi nemici tanto che sembra già sapere in anticipo cosa faranno!! In definitiva non basta qualche scena di pura azione per giustificare la voglia di vedere come va a finire, il film stenta a decollare anche perchè accompagnato da scene d'azione poco fluide che ci riportano solo indietro ad altri film ma non danno affatto l'idea dell'originalità!! La sceneggiatura convince leggermente di più fintanto che l'agente si muove tra le montagne, accompagnato da una fotografia accattivante che fa quasi sognare una vacanza e un po' di relax per l'eroe, ma il resto parte in sordina. [+]

[+] lascia un commento a purplerain »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
The Bourne Legacy | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | dragonia
  2° | alberto cosenza
  3° | alessio c.
  4° | ashtray_bliss
  5° | donni romani
  6° | lo schiavo taita
  7° | ultimoboyscout
  8° | tonysamperi
  9° | grisarobe
10° | purplerain
11° | themaster
12° | aldinoooo
13° | smilzo
14° | stegenova
Rassegna stampa
Fabio Ferzetti
Immagini
1 | 2 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità