Into Darkness - Star Trek

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Into Darkness - Star Trek   Dvd Into Darkness - Star Trek   Blu-Ray Into Darkness - Star Trek  
Un film di J.J. Abrams. Con John Cho, Benedict Cumberbatch, Alice Eve, Bruce Greenwood, Simon Pegg.
continua»
Titolo originale Star Trek Into Darkness. Fantascienza, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - USA 2012. - Universal Pictures uscita mercoledì 12 giugno 2013. MYMONETRO Into Darkness - Star Trek * * * 1/2 - valutazione media: 3,59 su 64 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,59/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Gli sceneggiatori preannunciano svolte imprevedibili, permesse loro dal grande successo di pubblico del primo episodio.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Abrams conferma tutto il buono visto nel primo film e cerca un rapporto più complesso con la serie tv
Gabriele Niola     * * * * -
Showtime:
venerdì 29 luglio 2016 alle ore 21,10 in TV su ITALIA1
Scopri gli altri film in televisione »

L'insofferenza alle direttive e alla disciplina costano al capitano Kirk il comando dell'Enterprise. La flotta stellare gli leva la nave e lo separa dal suo primo ufficiale Spock, come due bambini troppo indisciplinati. Sarà l'arrivo di una minaccia imprevista e misteriosa e, di nuovo, la capacità di Kirk di mettere in luce le proprie abilità a costringere la flotta a rimetterlo al suo posto. Un uomo che la stessa razza umana ha modificato geneticamente, e poi congelato nel terrore di ciò che aveva creato, si è svegliato ed intende svegliare tutti gli altri 72 esperimenti come lui. Visto che uno solo basta a creare scompiglio e quasi demolire una città, l'obiettivo è renderlo innocuo il prima possibile. Eppure sembra che non sia lui il peggio intenzionato...
Da sempre alla ricerca dei meccanismi infallibili dell'intrattenimento, abilissimo assemblatore di affascinanti macchine calamita sguardi e narratore di gran ritmo, J. J. Abrams con il secondo film di Star Trek conferma di essere all'altezza del proprio nome e del nume tutelare che ha scelto per sè: Steven Spielberg.
Sebbene non dotato della profondità cinefila del maestro, Abrams ne ha appreso la lezione sulla semplicità narrativa e così riesce a ripetere l'ottimo exploit del suo Star Trek precedente senza davvero ripetere se stesso. Into Darkness, a dispetto del titolo, è una divertente corsa in cui la trama è srotolata durante l'azione, in cui le battute sono pronunciate correndo o al massimo camminando veloce e in cui la macchina da presa mobile al massimo riesce ad essere misteriosamente invisibile, mentre i bagliori lenticolari (anche quello un marchio dello Spielberg di fantascienza che Abrams ama enfatizzare) ampliano la prospettiva verso la grande epica.
Proseguendo la linea tracciata con il primo film Abrams si distacca sempre di più dalle caratteristiche della saga storica di Star Trek, non asseconda i fan ma cerca di parlare a tutti, lavora sul sentimentalismo del personaggio non sentimentale per eccellenza (il dr. Spock) e trasforma il western dello spazio in una space opera piena d'umorismo, ammiccamenti e ironia più che di grave austerità. Nonostante il villain scelto per questo secondo film (Kahn, già visto in un episodio della serie e poi in Star Trek II - L'ira di Kahn), sia tra i più letali e cupi mai incontrati dall'Enterprise, lo stesso il film scorre sulla propria leggerezza, lavorando sull'arma fondamentale del cinema d'azione che ambisce a diventare d'avventura: montaggio e ricerca di paesaggi che suonino inediti e vergini (in questo è molto utile il 3D, enfatizzato in tutti gli esterni con frequenti inquadrature a filo di piombo). L'inizio in chiave spielberghiana, diviso tra il furto di un oggetto sacro e il contrappunto di un pericolo imminente, lo dimostra in pieno.
Abrams non solo non ha paura di un confronto o della fedeltà con la serie (con una mano innesta un altro dei personaggi classici e con l'altra tramuta l'amicizia tra Spock e Kirk in un bromance moderno dove, come amanti, i due sovrappongono le mani da parti opposte di un vetro) ma è il primo che in questi anni di film tratti da altri lungometraggi o da materiale televisivo, cerca un rapporto diretto, continuo ed esplicito con il testo di partenza. Con l'esperienza maturata su entrambi gli schermi non si accontenta di una filiazione tra le due saghe e pretende una compenetrazione molto più complessa, perchè sa che la narrazione avviene nella testa degli spettatori, luogo in cui già esiste una mitologia trekkista con cui fare i conti (si sia fan o meno non si può ignorare l'esistenza della serie). E da gran narratore Abrams vuole indirizzare questa relazione.
Infatti non solo questo film rielabora, ribalta e rimescola molti momenti già visti negli scontri con Kahn ma con un salto metacinematografico non da poco e una metafora a questo punto sottilissima, in Into Darkness Abrams riesce effettivamente a far dialogare, nel senso stretto del termine, il suo Star Trek con lo Star Trek classico, lasciando addirittura che il secondo suggerisca al primo come risolvere la minaccia che incombe attingendo alla propria storia.

Premi e nomination Into Darkness - Star Trek MYmovies
Incassi Into Darkness - Star Trek
Primo Weekend Italia: € 861.000
Incasso Totale* Italia: € 2.272.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 14 luglio 2013
Primo Weekend Usa: $ 70.555.000
Incasso Totale* Usa: $ 228.759.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 8 settembre 2013
Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
64%
No
36%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Into Darkness - Star Trek

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
BAFTA
0
1
* * * * -

Into darkness - star trek

mercoledì 19 giugno 2013 di MiroForti

Ultimamente le spalle di J.J. Abrams sono cariche di enormi responsabilità: gli sono stati affidati infatti due franchise tra i più amati e conosciuti, che hanno plasmato l’immaginario fantascientifico di almeno un paio di generazioni dagli anni sessanta in avanti. Nati per due mezzi mediatici differenti, Star Trek e Star Wars si sono sviluppati con le proprie specificità fino a concretizzare due universi (è il caso di dirlo) e due approcci al genere piuttosto personali continua »

* * * * -

Spazio, ultima frotniera

giovedì 13 giugno 2013 di Caco_Gioanina

Il bene di molti vale di più del bene di uno solo. E' un po' la logica che gira attorno a tutto il lungometraggio. Da una parte troviamo l'impulsivo capitan Kirk, dall'altra l'impassibile, almeno apparentemente, Spock. Due opposti che si completano. Il capitano menefreghista delle regole, delle limitazioni e sempre pronto ad infrangere qualche direttiva a lui imposta dai superiori. Dall'altra parte troviamo Spock sempre in lotta con ciò che dovrebbe essere fatto secondo la logica e la morale continua »

* * * - -

Un grande film di fantascienza molto spettacolare

lunedì 17 giugno 2013 di jacopo b98

 Kirk (Pine) e Spock (Quinto) continuano l’esplorazione dello spazio, quando la terra subisce vari attacchi terroristici da parte di Kahn (Cumberbatch), un uomo proveniente da un remoto passato, dotato di capacità eccezionali che metteranno a repentaglio la sicurezza della terra. In questo sequel del film del 2009 ai due sceneggiatori originali Alex Kurtzman e Roberto Orci si è aggiunto Damon Lindelof, reduce dal (ingiustamente) criticato Prometheus, alla regia è continua »

* * * * -

L'ira di spock

sabato 15 giugno 2013 di jaylee

Secondo episodio della rediviva serie spaziale ideata da Gene Roddenberry quasi 50 anni fa (!) ad opera del del creatore di Lost, JJ Abrams. In effetti l’opera di modernizzazione di questa soap opera fantascientifica era già ben riuscita col primo episodio qualche anno fa: stavolta, e se vogliamo in perfetta coerenza ricostruttiva, il richiamo è al secondo episodio della serie originale, L’Ira di Khan (forse il più famoso degli episodi della serie originale con William Shatner e Leonard Nimoy) continua »

James Tiberius Kirk in Star Trek III Alla ricerca di Spock
"I bisogni di uno contano piu' di quelli dei molti."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
James T.Kirk a Leonard McCoy
Kirk: "Cosa farebbe Spock se fosse qui?"
McCoy: "Ti lascerebbe morire"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
James T.Kirk a Leonard McCoy
Kirk: "Cosa farebbe Spock se fosse qui?"
McCoy: "Ti lascerebbe morire"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Into Darkness - Star Trek

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 25 settembre 2013

Cover Dvd Into Darkness - Star Trek A partire da mercoledì 25 settembre 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Into Darkness - Star Trek di J.J. Abrams con Zoe Saldana, Chris Pine, Zachary Quinto, Anton Yelchin. Distribuito da Universal Pictures. Su internet Into Darkness. Star Trek (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Into Darkness - Star Trek

SOUNDTRACK | Into Darkness - Star Trek

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 27 maggio 2013

Cover CD Into Darkness - Star Trek A partire da lunedì 27 maggio 2013 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Into Darkness - Star Trek del regista. J.J. Abrams Distribuita da Varèse Sarabande.

FOCUS | Star Trek universo in espansione.

Il cinema in movimento

lunedì 17 giugno 2013 - Roy Menarini

Il cinema in movimento Into Darkness - Star Trek è uno di quei film che deve essere possibilmente visto in 3D pena la perdita delle dimensioni spaziali, fisiche e persino emotive dell'azione. Il piacere quasi tattile procurato da J.J. Abrams, che fino ad ora non si era certo distinto per l'attenzione alla tridimensionalità, ci riporta una volta di più al problema della terza dimensione al cinema. La nuova ondata cominciata con Avatar e trionfante nei mesi immediatamente successivi, ha in seguito subito una battuta d'arresto, ma - a differenza di quel che pensavano gli scettici - non si è dissolta come neve al sole.

   

BIZ

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

Il sequel di Star Trek a maggio 2013

giovedì 24 novembre 2011 - Robert Bernocchi

Ha finalmente trovato una data precisa Star Trek 2, che avrà nuovamente al suo timone J.J. Abrams, dopo il successo del primo film (soprattutto negli Stati Uniti, dove ha raccolto 258 milioni di dollari, mentre sugli altri mercati si è fermato a 130). Infatti potremo vedere questa nuova avventura (che per l’occasione verrà girata in 3D) a partire dal 17 maggio del 2013. Tutto questo è stato reso possibile dallo spostamento di Singularity di Roland Emmerich, che doveva esordire proprio in quella data, ma che invece è stato rinviato al primo novembre 2013. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

J.J. Abrams vuole Benicio Del Toro

lunedì 7 novembre 2011 - Robert Bernocchi

Ha le idee molto chiare il regista di Star Trek per il sequel che sta preparando. Infatti, Abrams avrebbe recentemente incontrato Benicio Del Toro, con l’intenzione di offrirgli il ruolo del cattivo nel secondo capitolo della saga di fantascienza. Per ora, non si conosce ancora il ruolo preciso che dovrebbe incarnare (Variety sostiene che non lo sappia neanche l'attore, ma sembra un'ipotesi poco credibile). C'è chi parla del leggendario Khan (che in passato è stato interpretato da Ricardo Montalbán), di un Klingon o semplicemente di un nuovo personaggio. continua »

   

News e anticipazioni dal mondo del cinema.

J.J. Abrams dirigerà Star Trek 2

mercoledì 14 settembre 2011 - Robert Bernocchi

Non si può certo definire una notizia sconvolgente, anzi finalmente si è avuta la conferma a una situazione troppo a lungo incerta. Dopo aver portato il primo Star Trek a un ottimo successo negli Stati Uniti (meno buoni i risultati nel resto del mondo), J.J. Abrams ha annunciato di voler tornare dietro alla macchina da presa anche per il secondo capitolo. In realtà, il regista ora nelle sale italiane con Super 8, era già molto coinvolto nella preparazione di questo sequel, a cominciare dalla sceneggiatura, che dovrebbe essere terminata alla fine di settembre. continua »

   

Terrore nello spazio In «Star Trek» rivive l'11 settembre

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Si può fare un blockbuster con l'anima? Sì, se lo affidate alla persona giusta. Uno come J.J. Abrams, per capirsi, capace di sfidare il mito confezionando, con Star Trek - Into Darkness (da domani in sala), un titolo che piacesse sia ai fan della saga spaziale, sia a chi non digerisca la fantascienza. Lo ha fatto usando le armi che gli sono più congeniali e, in particolare, puntando sulle scene d'azione davvero impressionanti e che fanno ben sperare anche per il nuovo Star Wars. Rispetto al precedente reboot del 2009, fin troppo quadrato e col freno a mano tirato, qui siamo di fronte a un bel giocattolo sci-fi che gioca sull'esplosività visiva, sul ritmo frenetico e sulla bravura del cast. »

Il tenero Star Trek di Abrams è quasi amore fra Kirk e Spock

di Roberto Nepoti La Repubblica

I personaggi della prima serie televisiva, ideata da Gene Roddenberry e iniziata nel 1966, li avevamo accompagnati fino alla pensione. Poi c'è stata la "next generation"; e ancora, nel 2009, il reboot Star Trek, che ha rilanciato la saga con i personaggi ringiovaniti e la regia di J.J. Abrams. Rilancio ampiarnente riuscito: il "nuovo inizio" ha incassato nel mondo 385 milioni di dollari, più di ogni altro episodio (undici) del franchise. Si continua dunque con la stessa squadra, che all'inizio (un prologo indipendente dal resto, alla maniera del vecchio Indiana Jones) ritroviamo in piena azione. »

Star Trek, puro divertimento

di Alessandra Levantesi La Stampa

Nato nel 1966, J.J. Abrams rimase folgorato, al pari di milioni di altri piccoli coetanei nel mondo, dalla visione di Star Wars con quella sua sempiterna lotta fra il Bene e il Male, con quella sua divertente miscela di generi, dal fantascientifico all' epico-cavalleresco. E se è vero quanto sostiene Freud - e cioè che felicità significa coronare i propri sogni di bambino - Abrams attualmente sarà l'uomo più felice del mondo. In attesa di dirigere Star Wars VII (il primo capitolo della terza trilogia, già prevista da George Lucas), ha provveduto a ridare smalto alla serie Star Trek, realizzando nel 2009 un applaudito prequel e firmando ora questo secondo episodio, Into Darkness, in spirito di continuità ma con un occhio a Star Wars. »

La frontiera oscura dell'Enterprise

di Cristina Piccino Il Manifesto

Chissà se i fan della serie, vedendo il nuovo (e attesissimo) film, riusciranno a perdonare al suo regista il fatto di essere già al lavoro al reboot del rilancio di Guerre stellari? Tra «trekkisti» e appassionati delle Star Wars di George Lucas, infatti, la rivalità è notoriamente insormontabile. Anche se l'eclettico Abrams sembra l'unico in grado di conciliare gli opposti, e di concentrare nelle sue mani i due filoni fantascientifici più globalizzati di Hollywood, abilissimo nel rifondare mitologie pop - come ha dimostrato col precedente Star Trek - per le nuove generazioni contaminando gli «originali» con molte e diverse suggestioni, citazioni cinefile, programmi televisivi di culto, ammiccamenti al sentimento contemporaneo. »

Into Darkness - Star Trek | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
BAFTA (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità