Sister

Acquista su Ibs.it   Dvd Sister   Blu-Ray Sister  
Un film di Ursula Meier. Con Léa Seydoux, Kacey Mottet Klein, Martin Compston, Gillian Anderson, Jean-François Stévenin.
continua»
Titolo originale L'enfant d'en haut. Drammatico, durata 100 min. - Francia, Svizzera 2012. - Teodora Film uscita venerdì 11 maggio 2012. MYMONETRO Sister * * * - - valutazione media: 3,26 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato sì!
3,26/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
La storia di due fratelli poveri che cercano l'occasione per sperare in un futuro migliore.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un'opera seconda buona, che però non supera la cronaca naturalistica dei fatti
Marianna Cappi     * * * - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Il dodicenne Simon vive nella vallata industriale ai piedi di un altipiano sciistico di lusso. Condivide l'appartamento popolare con la sorella maggiore, Louise, che non ha un lavoro. Nessuna traccia, invece, dei genitori. Simon procura il cibo e i soldi che servono per vivere ad entrambi vendendo ai suoi coetanei sci, guanti e occhiali di valore, che ruba nel corso delle sue trasferte quotidiane in alta montagna. Ruba anche su commissione, l'attrezzatura della marca richiesta.
Ursula Meier ambienta la sua opera seconda nuovamente su un confine, questa volta più abituale, meno insolito rispetto al tratto di autostrada di Home, ma anche più manicheo e drammatico.
Il film procede testardo, come la convinzione di Simon di poter vivere con i proventi dei furti stagionali, mangiando i panini estratti dagli zainetti dei piccoli turisti, fino a che un colpo di scena non riscrive improvvisamente la situazione, rendendo la lotta quotidiana del bambino più toccante che biasimabile. La struttura, quasi a dittico, ricorda non a caso quella del Matrimonio di Lorna dei fratelli Dardenne, non nei contenuti ma in ragione di quella cesura così netta e posizionata molto in avanti. E i due fratelli belgi sono chiaramente anche gli ispiratori primari di questo genere di dramma, che non sconfina mai nel melodramma ma si muove per tutto il tempo teso sul bordo dello stesso, votato all'asciuttezza e radicato fortemente nel terreno delle disuguaglianze sociali.
La bella Léa Seydoux si rende credibile nella sua trasformazione in ragazza senza un soldo e senza una arte né parte, il che non è poco, e allo stesso tempo non ruba la scena al vero protagonista del film, Kacey Mottet Klein; ma ci sono aspetti che non sono altrettanto credibili, su tutti la complicità di Simon con il cuoco inglese.
In conclusione, però, non è la mancanza di sincerità il rischio primario in cui incorre il film, bensì quello di non andare mai abbastanza oltre la cronaca naturalistica dei fatti. L'ironia tragicomica di "Home" è quasi del tutto assente ma, nonostante il tragico non sia giustamente il registro di questo lavoro, non c'è altro a sostituirlo, nemmeno la tenerezza che i Dardenne hanno recentemente rivelato nel Ragazzo con la bicicletta. L'autrice avrebbe fatto meglio a cercare maggiormente se stessa, anziché emulare un modello altrui.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
SISTER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
TheFilmClub
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination Sister

premi
nomination
Cesar
0
1
Festival di Berlino
1
0
* * * * -

Skipass per sopravvivere, ma nessuna pietà

domenica 13 maggio 2012 di Dario85

Nell'opulenta Svizzera c'è gente che per sopravvivere deve arrangiarsi come può e Simon, il dodicenne protagonista di questo film, per farlo va a rubare di tutto sulle vicine piste da sci e rivende la refurtiva spacciandola per merce di stoccaggio. I soldi gli servono per comprare il necessario per mangiare e per gestire la casa che condivide con una sorella più grande che, abbandonata tra le braccia di ragazzi un po' loschi, non è in grado di badare a se continua »

* * * - -

L'enfant d'en haut

sabato 26 maggio 2012 di angelo umana

In fondo è bello rubare con Simon, non sembra un misfatto e nemmeno va a colpire poveracci: ruba attrezzatura da sci, firmata, moderna o anche no, tanto "se ne fregano lassù, ne comprano subito un altro". Opera a modo suo una redistribuzione della ricchezza: i derubati di una località sciistica alla moda andranno subito in negozio a comprarsi qualcosa di nuovo in sostituzione del maltolto (il piacere di spendere cui in parte accenna il recente "Tutti i nostri desideri" di Lioret), i ragazzi continua »

* * * * -

Diffile contemporaneità della mater dolorosa

martedì 22 maggio 2012 di Zoom e Controzoom

L'inserimento in ampi spazi panoramici dello svolgersi della vita per Simon e la presunta sorella, non solleva dalla realtà pnubea nella quale i due vivono. Il cromatismo coerente e reale amplifica l'ineluttabilità del procedere comunque della vita che se per qualcuno e fatta di benessere che trasuda e spiega se stesso nella brillantezza della vita nella stazione sciistica, per altri è fatta di una miseria inimmaginabile visibile solo all'interno di un palazzone continua »

* * * * -

Freddo sulle piste,freddo in fondo al cuore

mercoledì 16 maggio 2012 di ralphscott

Quasi ad autocompiacersi della sua narrazione sobria,la regista scansa i tranelli del patetico tenendosene lontano. Le scene di forte impatto non si contano,e i tentativi di Simon di ottenere affetto,comprandolo dalla sorella o strappandolo ad una ricca turista già mamma, sono  le più dure. Quando il gelo sembra sciogliersi,il furto dell'orologio da polso ci ricorda che la pancia da riempire era e rimane la priorità del ragazzino. continua »

simon
"Se ne fregano lassù, se ne comprano subito un altro paio!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Sister

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 8 novembre 2012

Cover Dvd Sister A partire da giovedì 8 novembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Sister di Ursula Meier con Léa Seydoux, Gillian Anderson, Martin Compston, Jean-François Stévenin. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Sister (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Sister

GALLERY | Le foto del film diretto da Ursula Meier.

Storia di un piccolo ladro d'alta quota

giovedì 10 maggio 2012 - a cura della redazione

Sister, storia di un piccolo ladro d'alta quota Prodotto da Denis Freyd e diretto da Ursula Meier, Sister è un dramma ambientato tra le nevi di una stazione sciistica sulle Alpi. Lì, il dodicenne orfano Simon (Kacey Mottet Klein) mantiene se stesso e la sorella maggiore Louise (Léa Seydoux) vendendo ai coetanei piccoli oggetti rubati ai ricchi turisti del posto. Il rapporto tra i due fratelli, viste anche le notevoli differenze tra i due, non è dei migliori. E nasconde uno strano segreto. Presentato all'ultimo Festival di Berlino, Sister ha ricevuto un Orso d'Argento speciale.

   

Se il piccolo ladro viaggia in funivia

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Simon ha 12 anni ma ne dimostra 10. In compenso ha due vite, una di sopra e una di sotto. Di sopra, in cima alla funivia che domina la vallata, è un ragazzino con tutti i segni del privilegio addosso, giacche a vento fiammanti, occhialoni da sole, sci ultimo modello. Ma quegli accessori da ragazzino in vacanza non sono suoi: sono cose che ruba al rifugio, accumulando strati di vestiario sul suo fisico magrolino. Poi torna a valle, fra sterrati e capannoni, a vendere tutto. E mentre torna giù, in segno di gioia e di libertà, butta dalla funivia i panini contenenti ingredienti poco graditi. »

La Maier e la favola triste dell'innocenza stuprata

di Valerio Caprara Il Mattino

Con il cinema d’autore non si scherza, devi aspettarti il pugno dello stomaco e dire anche grazie. Non che «Sister», opera seconda di Ursula Meier, sia un brutto film. Tutt’altro. Ma è un po’ scontato cercare la miseria, la cattiveria e la disperazione dove il senso comune prevede tranquillità civica e benessere di massa. Seguendo l’esempio dei fratelli Dardenne, infatti, la dotata regista racconta con un taglio stilistico chirurgico e strategica assenza di fronzoli sociologici, la vita perduta di due fratelli: il piccolo Simon vive in una landa desolata e deturpata da casermoni popolari, ma ogni giorno prende la funivia e ascende al “paradiso” (ovvero le prestigiose piste di sci svizzere) per derubare i ricchi turisti; la maggiore Louise perde il lavoro continuamente, accetta i soldi di Simon e per completare il budget si prostituisce sulla strada. »

di Raffaella Giancristofaro Rolling Stone

Ai margini di una stazione sciistica svizzera abita Simon, che dice di avere 15 anni (Kacey Mottet Klein, bravissimo). Vive di furti ai turisti, rivende sci e attrezzature al ribasso, per fare le spese e mantenere se stesso e la sorella (Léa Seydoux) che non riesce e tenersi né un uomo né un lavoro. Fino a un’ennesima rivelazione drammatica. Tra Bresson e Derdenne - il denaro e i bisogni elementari in primo piano, i protagonisti forzati a crescere dalla vita – che, a parte qualche parallelismo un po’ troppo sottolineato, ha un approccio sensibile e franco nel ritrarre l'altalena tra necessità e affetti. »

«Sister», lassù in montagna la vita (grama) del piccolo ladro

di Gabriella Gallozzi L'Unità

Ursula Meier è una giovane registafranco-svizzera che già dal suo esordio, «Home», si è imposta come promessa del cinema europeo. Ora con Sister si conferma autrice tra le più interessanti, con tanto di «medaglia»: Orso d’argento all’ultimo festival di Berlino. Come nel film precedente, folgorante ritratto di nevrosi familiare con autostrada, Ursula Meier prosegue l’indagine sui rapporti di famiglia e i legami affettivi. Ma questa volta abbandonando la chiave tragicomica per votarsi decisamente al dramma. »

Sister | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | angelo umana
  2° | dario85
  3° | zoom e controzoom
  4° | olgadik
  5° | niks00
  6° | francesco2
  7° | achab50
  8° | pepito1948
  9° | ralphscott
Rassegna stampa
Raffaella Giancristofaro
Cesar (1)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 11 maggio 2012
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità